Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 26, 2018 1942volte

La vera funzione delle piste di atletica: parcheggio bus calciatori

La vera funzione delle piste di atletica: parcheggio bus calciatori Foto: Facebook - ASD Azzano Fiorente Grassobbio

Ebbene si. Ci siamo arrivati anche noi. Ci abbiamo messo un po’ di tempo. Con l’occasione chiediamo scusa per l’articolo dell’inverno scorso, dove “denunciavamo” la presenza del pulmann delle giovanili interiste sulla pista di atletica di Peschiera Borromeo (MI). A quei tempi il nostro interlocutore, tirato in ballo dal pezzo pubblicato, cercò invano di farci ragionare. Senza successo.

La realtà è che non avevamo capito niente. Quel nastro colorato in marrone o azzurro che delimita i campi del dio calcio, serve solo a far posteggiare i pullman dei pedatori. Mezzi che alla fine del match possono avvicinarsi il più possibile agli spogliatoi, onde evitare ulteriori sforzi agli atleti, come ben mostrato da queste immagini che ritraggono il Torino FC. Così facendo, con pochi passi e senza distogliere lo sguardo dal telefonino, i ragazzi possono stravaccarsi a bordo. Nessuna ragione di ordine pubblico. In questo caso, come l’anno passato, si parlava di partite a livello giovanile, con poche presenze in tribuna.

E badate bene, se durante le nostre manifestazioni podistiche, veniamo ammessi in questi templi dello sport e talvolta ci è anche gentilmente concesso di giocare su questi nastri con le righe, facciamo attenzione a come ci muoviamo. Che non ci venga in mente di calpestare il sacro prato all’interno dell’ovale, pena la scomunica per questa azione sacrilega.

3 commenti

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina