Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 06, 2019 Sebastiano Scuderi 1343volte

Torino, stracci che volano: intanto, Mezza ‘sospesa’

Si ripeterà la scena? Si ripeterà la scena? Corriere dello sport - R. Mandelli

Dopo la lettera aperta di Luigi Chiabrera e la risposta di Simone Oneglio e dei suoi collaboratori

http://www.podisti.net/index.php/in-evidenza/item/3478-team-marathon-risponde-a-luigi-chiabrera.html

il 18 marzo verrà discussa a Palazzo Civico di Torino l’interpellanza presentata il 29 gennaio dal capogruppo dei Moderati Silvio Magliano, dal titolo molto significativo “La verità disturba sempre un po’ qualcosa?”.

Riassumo: nel 2005 la Turin Marathon presentò al Comune di Torino, proprietario della Cascina Marchesa, un progetto di riutilizzo della struttura, con lo scopo di adibire il Parco della Pellerina ad attività sportive, ricreative e salutistiche. La società s’impegnava alla ristrutturazione a proprie spese dell’immobile fatiscente e alla realizzazione di locali per sportivi e atleti, spazi informativi, punti di ristoro, spogliatoi e servizi igienici.

Il Comune di Torino l’8 agosto del 2006 concedeva l’immobile per trent’anni alla Turin Marathon al canone annuo di € 53,72: per i ritardi sulla fruizione effettiva della Cascina la concessione scadrà il 31 agosto 2041.

La spesa prevista per il recupero dell’area era indicata in 4,5 milioni, a fronte il Comune di Torino corrispondeva un indennizzo di 200.000 euro.

L’interpellanza pone delle domande precise volte a far chiarezza sulla situazione:

 

Chi oggi ha in concessione la Cascina Marchesa

Ammontare del canone e sua congruità

Esistenza di sub-concessionari e per quali attività

Presenza di eventuali altre Società

Chi emette le fatture

Importo degli investimenti  effettivamente sostenuti

Contributi pubblici e privati ricevuti

Relazioni annuali dell’attività svolta

Interventi di manutenzione degli ultimi dieci anni

Suddivisione degli spazi interni fra le varie attività

Posizione TARI del concessionario ed eventuali sub-concessionari

Importi versati annualmente dal concessionario  alla Città di Torino negli ultimi dieci anni e per quale destinazione d’uso.

 

Come si può notare, si invoca e in un certo senso si anticipa (sulla base dei dati già esposti da Team Marathon) uno screening completo dell’attività svolta in questi anni da Luigi Chiabrera.

Forse era meglio per tutti non sollevare il polverone, soprattutto pensando alla Maratona di Torino: intanto, per la Mezza maratona di ottobre sul calendario FIDAL nazionale è apparsa la scritta “sospesa”. A volte capita che fra i due litiganti non goda nessuno.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina