Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 02, 2018 2837volte

Caso Atletica Palzola: intervista a Simona Bolchini

Simona Bolchini Simona Bolchini Foto by Dario Antonini - www.foto-antonini.it

Come è giusto che sia, Podisti.Net concede il diritto di replica ai protagonisti coinvolti nella fine ingloriosa dell'Atletica Palzola, di cui abbiamo ampiamente parlato negli corsi giorni.
Dopo un primo tentativo di contatto andato a vuoto con tutti i protagonisti, mentre Casagrande rimane uccel di bosco, Simona Bolchini ci ha contattato di sua iniziativa, nella speranza di poter chiarire la sua posizione segnando le distanze da Casagrande.

Gentilissima Simona, immagino che sia stato un periodo di fuoco quello appena trascorso, ci può sinteticamente raccontare quale sia stato il suo ruolo in seno alla società Atletica Palzola?
Ho ricoperto la posizione di vicepresidente dal 2014 fino al 31/12/2017, ma questa mia posizione mi ha sempre esulato da qualsiasi potere decisionale ed esecutivo, queste le ragioni della mia non tempestiva reazione.

Cos'è successo alla fine di novembre del 2017? E' vero' che la Palzola Spa ha comunicato l'interruzione della propria sponsorizzazione ed il divieto all'utilizzo del loro nome?
Di questo divieto sono venuta a conoscenza solo all’inizio di questa settimana, non avevo contatti diretti con gli sponsor.
Mi è stato detto solamente che non avrebbero sponsorizzato. Se lo avessi saputo non mi sarei sicuramente ritrovata in questa situazione.

La causa è legata forse a problemi finanziari della società sportiva?
Non ho visto il comunicato per cui non le so rispondere.

Come si spiega la sparizione del Sig. Casagrande?
Non me la spiego... non ho parole per questo vile comportamento.

Quindi lei ritiene di non avere unione di intenti e quindi nessuna responsabilità per l'accaduto?
Sono veramente dispiaciuta per l’accaduto e vorrei che il mio nome venisse dissociato dal sig. Casagrande e dalle responsabilità createsi a causa della sua irreperibilità; sono anch'io vittima degli eventi come chiunque altro dei nostri tesserati.

Pare che Casagrande non si presenti al lavoro da diverse settimane, conferma?
Si.

Sa dirci dove sia finito? Si vocifera che sia a Sanremo? Lei lo ha sentito?
Non ho assolutamente idea di dove sia finito e non lo sento da settimane.

L'hanno chiamata in tanti in queste settimane, cosa ha detto agli atleti che avevano già pagato la quota associativa per il 2018?
Sì, mi sto personalmente occupando di sistemare tutte le situazioni pendenti rimaste aperte con gli atleti, anche se non di mia stretta competenza e soprattutto senza avere potere esecutivo. Dove mi è stato possibile ho aiutato i tesserati con i trasferimenti.

Cosa rappresenta la corsa per lei?
La corsa per me rimane una grande passione e vorrei continuare a coltivarla con spensieratezza, senza dover dare, da oggi in avanti, spiegazioni su ciò di cui non ho alcuna responsabilità’.

Articoli correlati (da tag)

1 commento

  • Link al commento Rodolfo Lollini Domenica, 04 Febbraio 2018 16:46 inviato da Rodolfo Lollini

    Fantastica intervista per dire: io non c'ero, se c'ero dormivo e se dormivo sognavo di non esserci
    Peccato che non stiamo parlando di una semplice socia, ma della Vicepresidente, per 4 anni consecutivi.
    Nella mia esperienza come vicepresidente di una società FIDAL, conoscevo il "bilancio", sapevo chi faceva cosa ecc ecc.
    Ma si vede che io sono prevenuto con la società in questione, rammento quando scrissi degli "Evasori Totali" che organizzavano la "Stracanonica", c'era una dirigente dell'Atletica Palzola molto stizzata per questo fatto. E molto addentro a tutti gli affari societari. Al momento non ne ricordo il nome ;-)

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina