Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Nel 1996 inizia per primo a scrivere sul web di podismo reggiano, nel 1999 fonda con Tommaso Minerva e Fabio Marri www.podisti.net.

Scadrà domani 15 febbraio 2018 alle 23:59 il termine ultimo per i podisti per richiedere l’iscrizione diretta alla 48^ edizione della Maratona di New York in programma il prossimo 4 novembre.
Se hai il minimo o se vuoi tentate la fortuna vai sul sito www.tcsnycmarathon.org

Le richieste d’iscrizione sono di 2 tipi, iscrizione a sorteggio (lotteria) e iscrizione con i requisiti prestazionali, con la novità delle limitazione dei posti a disposizione per chi non avesse ottenuto la prestazione in gare NYRR.

Per il sorteggio basta iscriversi entro il 15 febbraio ed attendere l'estrazione del 28 febbraio ; nel 2017 sono stati premiati con l'iscrizione il 17% degli iscritti al sorteggio, il numero è proporzionale al numero degli iscritti.

Per l'iscrizione garantita, i criteri sono stringenti, occorre avere una delle seguenti caratteristiche:

-   aver completato 15 edizioni della maratona di NY;

-   aver trasferito l’iscrizione 2017, già perfezionata, all’edizione 2018;

-   aver ottenuto le seguenti prestazioni (in uno degli eventi NYRR sotto elencati) nell’anno 2017:

Standard maschili:

Age*

Marathon

Half-Marathon

18-34

2:53:00

1:21:00

35-39

2:55:00

1:23:00

40-44

2:58:00

1:25:00

45-49

3:05:00

1:28:00

50-54

3:14:00

1:32:00

55-59

3:23:00

1:36:00

60-64

3:34:00

1:41:00

65-69

3:45:00

 

 

Standard femminili:

Age**

Marathon

Half-Marathon

18-34

3:13:00

1:32:00

35-39

3:15:00

1:34:00

40-44

3:26:00

1:37:00

45-49

3:38:00

1:42:00

50-54

3:51:00

1:49:00

55-59

4:10:00

1:54:00

60-64

4:27:00

2:02:00

65-69

4:50:00

2:12:00

70-74

5:30:00

2:27:00

75-79

6:00:00

2:40:00

80+

6:35:00

2:50:00

Saranno automaticamente accettate le iscrizioni solo di coloro che hanno ottenuto i tempi descritti nella tabella, in una delle seguenti gare NYRR:

NYRR Fred Lebow Manhattan Half 2017;
2017 United Airlines NYC Half;
2017 Half-Marathon femminile SHAPE;
2017 Airbnb Brooklyn Half;
2017 NYRR Staten Island Half;
2017 TCS New York City Marathon. 

Per gli altri deciderà il comitato organizzatore in base al merito ed alla data di inserimento della richiesta.

Per tutti gli altri, quindi per tutti coloro che non hanno i requisiti sopra esposti, non rimarrà che iscriversi attraverso le agenzie accreditate, non dimenticando di valutare anche l'offerta Podisti.Net, un'offerta che mai come quest'anno presenta un rapporto qualità/prezzo così favorevole, con volo diretto con Emirates (già fissati gli operativi dei voli) ed hotel a 700 metri dall'arrivo della maratona.
Per ricevere informazioni compilare la scheda che apparirà dopo aver cliccato sull'immagine seguente: 

 




Si è corsa oggi a Santa Margherita Ligure la 13^ Mezza Maratona delle Due Perle con 895 classificati.
In campo maschile vittoria per Eyob Ghebrehiwet Faniel (Venice Marathon) in 1h05’18”, alle sue spalle è giunto Primien Manirafasha (1h05’51”), terzo  El Mehdi Maamari (1h08’19”).
Da segnalare il 10° posti del campionissimo spagnolo Martin Fiz che, da master SM55, ha chiuso in 1h15'04".      
Tra le donne dominio per l'azzurra Emma Quaglia in 1h15’14”, alle sua spalle Clementine Mukandanga in 1h23’43”, terza Romina Casetta in 1h25’49”.

Mattinata ricca di emozioni quella appena passata a Massenzatico alle porte di Reggio Emilia, oggi domenica 4 Febbraio 2018 eravamo in tantissimi per la 3^ Camminata di Carnevale.
Alle 09.00 prende il via la manifestazione con un sacco di gente, prima della partenza il tema non poteva che essere quello dei furti sulle auto di domenica scorsa a Gattatico.
Oggi il mio obbiettivo era correre i 14 km abbondanti del percorso lungo e, per non avere nessuna distrazione, ho deciso, caso rarissimo, di lasciare a casa anche la piccola macchina fotografica che di solito uso in gara.
Non facciamo in tempo a percorrere 300 metri, che mi raggiunge da dietro l'amico Devis Incerti e mi dice: "Ho visto due persone con fare sospetto a bordo di una Fiat Punto di colore grigio, là nella strada vicino alle scuole".
Decido di lasciare la corsa e di provare ad intercettare i due, torno sui miei passi ma non sapendo a che strada si riferisse Devis finisco per andare da tutt'altra parte.
Nel frattempo, due addetti al percorso allertati sempre da Devis, conoscendo meglio del sottoscritto le strade locali, arrivano in zona scuole medie proprio nel momento in cui i due della Fiat Punto, rotto il deflettore di una Renault Scenic, stavano cercando di fare razzia nelle borse di ignari podisti. Colti in flagranza di reato i due sono scappati in auto a tale velocità da impedire ai due volontari di poter prendere nota della targa.

Massenzatico18


Negli stessi istanti, il sottoscritto nel controllare Via Sergio Fontanesi, ha visto dei movimenti sospetti nell'adiacente parcheggio della Casa di Riposo, luogo nel quale molti podisti avevano parcheggiato.
Mi sono appostato a circa 100 metri di distanza chiamando con me un noto podista fabbricese giunto lì per caso: visto il fare strano dell'individuo, ci siamo avvicinati da due lati opposti in modo da circondare il tizio.
Mi sono messo a correre verso di lui nel momento in cui l'ho visto aprire il baule posteriore di una Fiat Punto.
Si è accorto del mio arrivo e, non potendo scappare altrove, s'è avviato verso di me perché (scopriremo poi) lì c'era la sua auto. Gli ho urlato "fermo, stavi rubando bastardo!...", lui ha risposto con un italiano quasi incomprensibile "no, no fatto niente, lasciami stare"; io ho ribattuto con un "cos'hai nelle tasche, fammi vedere..."; la sua risposta non è stata molto divertente... mi ha detto urlando "ho una pistola" e s'è messo a correre verso la sua auto, una Peugeot 308 targata EG720..; l'abbiamo raggiunto mentre saliva impedendogli di chiudere la portiera e lo abbiamo preso per la giacca per tirarlo fuori; a quel punto ha ripetuto "ho una pistola" ed io ho reagito dandogli un pugno in faccia.
Con l'auto già in moto ha fatto una pericolosissima retromarcia rischiando di schiacciarci e poi se n'è andato via a tutta velocità.
Pochi istanti dopo, sono arrivati i due volontari che avevano intercettato l'altra auto, ai quali ho detto la targa,  per sfortuna non l'hanno segnata correttamente ed ora abbiamo dei dubbi sulle due lettere finali.
Peccato perché se fossero arrivati solo 10-15 secondi prima lo avremmo potuto bloccare completamente.
In ogni caso questa storia ci insegna che se teniamo gli occhi aperti come ha fatto Devis Incerti, cogliendo comportamenti anomali prima del via, se ci organizziamo ad intervenire in caso di segnalazioni e se stiamo attenti a non dare a nostra volta nell’occhio, mostrando dove mettiamo i nostri effetti personali sotto lo sguardo di estranei, i ladri avranno vita breve.

Questa sera abbiamo contattato Devis Incerti che ci ha spiegato per bene quello che ha visto e ci ha esposto alcune interessanti idee:
Allertiamo i podisti di aprire gli occhi come ho fatto io oggi, pian piano li prendiamo tutti.
Prima cosa, quando si scende dall’auto non far vedere che ci si sta cambiando in auto.
Questa mattina uno dei due tizi della Punto di colore grigio, quello più giovane, mi è passato a fianco fingendo vistosamente di telefonare, l’ho poi tenuto d’occhio vedendo che andava avanti e indietro senza meta per poi mettersi a parlare con il suo compare pelato seduto in macchina. Poi li ho rivisti girare senza meta, questo girovagare deve accendere la nostra attenzione.
Anche alla corsa di Calatrava li abbiamo scoperti perché giravano per vedere chi lasciava le borse in macchina.
Ci tengono d’occhio e aprono le macchine nelle quali sono sicuri esserci le borse. Fortunatamente io l’ho spostata e forse si sono accorti che li guardavo e quindi non me l’hanno aperta.
Ora abbiamo i modelli delle loro auto, vedrai che qualcuno li avvisterà di nuovo.

Come è giusto che sia, Podisti.Net concede il diritto di replica ai protagonisti coinvolti nella fine ingloriosa dell'Atletica Palzola, di cui abbiamo ampiamente parlato negli corsi giorni.
Dopo un primo tentativo di contatto andato a vuoto con tutti i protagonisti, mentre Casagrande rimane uccel di bosco, Simona Bolchini ci ha contattato di sua iniziativa, nella speranza di poter chiarire la sua posizione segnando le distanze da Casagrande.

Gentilissima Simona, immagino che sia stato un periodo di fuoco quello appena trascorso, ci può sinteticamente raccontare quale sia stato il suo ruolo in seno alla società Atletica Palzola?
Ho ricoperto la posizione di vicepresidente dal 2014 fino al 31/12/2017, ma questa mia posizione mi ha sempre esulato da qualsiasi potere decisionale ed esecutivo, queste le ragioni della mia non tempestiva reazione.

Cos'è successo alla fine di novembre del 2017? E' vero' che la Palzola Spa ha comunicato l'interruzione della propria sponsorizzazione ed il divieto all'utilizzo del loro nome?
Di questo divieto sono venuta a conoscenza solo all’inizio di questa settimana, non avevo contatti diretti con gli sponsor.
Mi è stato detto solamente che non avrebbero sponsorizzato. Se lo avessi saputo non mi sarei sicuramente ritrovata in questa situazione.

La causa è legata forse a problemi finanziari della società sportiva?
Non ho visto il comunicato per cui non le so rispondere.

Come si spiega la sparizione del Sig. Casagrande?
Non me la spiego... non ho parole per questo vile comportamento.

Quindi lei ritiene di non avere unione di intenti e quindi nessuna responsabilità per l'accaduto?
Sono veramente dispiaciuta per l’accaduto e vorrei che il mio nome venisse dissociato dal sig. Casagrande e dalle responsabilità createsi a causa della sua irreperibilità; sono anch'io vittima degli eventi come chiunque altro dei nostri tesserati.

Pare che Casagrande non si presenti al lavoro da diverse settimane, conferma?
Si.

Sa dirci dove sia finito? Si vocifera che sia a Sanremo? Lei lo ha sentito?
Non ho assolutamente idea di dove sia finito e non lo sento da settimane.

L'hanno chiamata in tanti in queste settimane, cosa ha detto agli atleti che avevano già pagato la quota associativa per il 2018?
Sì, mi sto personalmente occupando di sistemare tutte le situazioni pendenti rimaste aperte con gli atleti, anche se non di mia stretta competenza e soprattutto senza avere potere esecutivo. Dove mi è stato possibile ho aiutato i tesserati con i trasferimenti.

Cosa rappresenta la corsa per lei?
La corsa per me rimane una grande passione e vorrei continuare a coltivarla con spensieratezza, senza dover dare, da oggi in avanti, spiegazioni su ciò di cui non ho alcuna responsabilità’.

Con l'arrivo dell'anno nuovo vogliamo completare, seppur in ritardo, il progetto che ha visto Podisti.Net e New Balance collaborare per la riuscitissima missione alla Maratona di New York 2017.
I nostri connazionali classificati sono stati poco più di 3000 unità, una vera apoteosi italiana, seconda solo, in termini numerici, ai padroni di casa.
Di seguito  elenchiamo i nomi dei primi italiani per ogni categoria: al primo ed alla prima di ogni singola categoria andrà in premio lo zainetto New Balance, per averlo l'interessato non dovrà fare altro che contattare Podisti.Net scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vuoi correre la New York City Maraton 2018? Compila la scheda di richiesta e ti manderemo il ns. pacchetto con volo diretto ed hotel a 600 metri da Central Park.

Per chi volesse rivivere le emozione dell'edizione 2017 ci sono le nostre bellissime foto QUI

 

Maratona di New York 2017 - Gli italiani


M18-19 Stefano Craviotto 03:46:27
M20-24 Edoardo Felici 03:00:03
M25-29 Francesco Puppi 02:25:35
M30-34 Domenico La Banca  02:35:48
SM35 Doriano Bussolotto  02:27:41
SM40 Luigi Vivian 03:31:59
SM45 Massi Milani 02:33:15
SM50 Alfred Mair 02:46:31
SM55 Giovanni Ranfone 03:22:18
SM60 Ferruccio Zani 03:17:22
SM65 Walter Bechini 03:20:47
SM70 Sergio Bartolini 03:47:37
SM75 Pasquale Del Prete 05:23:26
SM80-89 Bruno Marabese 06:23:47
     
F19 Matilde Vitali 05:35:11
F20-24 Giorgia Mancin  03:12:34
F25-29 NN  
F30-34 Sara Dossena 02:29:39
F35-39 Emma Quaglia 02:34:10
F40-44 Rossella Guariniello 03:07:01
F45-49 Ilaria Baccala  03:14:55
F50-54 Franca Fiacconi 03:20:21
F55-59 Paola Romana Ciapparoni 03:47:11
F60-64  Flavia Bosisio 03:55:23
F65-69 Rosa Pattis 04:10:23
F70-74 Eugenia Volontiero  05:49:11
f75-79 NN  


New Balance è un’azienda americana con oltre 100 anni di storia tuttavia, dal nostro punto di vista, quello del running, è particolarmente cresciuta in tempi relativamente recenti, lo si è visto attraverso la realizzazione di una gamma di prodotti completa, competitiva, in grado di soddisfare tutte le esigenze di chi corre. Poi, grazie ad opportune strategie ed investimenti, negli ultimi anni ha acquisito come title sponsor alcuni dei più importanti eventi internazionali, in primis New York e Londra, ma anche altre maratone importanti e partecipate, come Rotterdam e Siviglia, oppure Roma, per stare in casa nostra. Sempre per quanto riguarda l’Italia, nel 2015 c’è un passaggio fondamentale della sua presenza sul mercato nazionale, l’acquisizione di Gartner, il precedente importatore; di fatto New Balance Italia è una filiale diretta, con tutti i maggiori coinvolgimenti della casa madre in termini di investimenti e definizione di obiettivi sempre più ambiziosi. Il risultato, tra i tanti, è stato un notevole ampliamento della presenza sul campo, elemento che ha generato un notevole salto di qualità, attraverso la partecipazione alle manifestazioni di settore, la maggiore disponibilità di prodotti presso i negozianti e, infine, la realizzazione di 9 store monomarca, essenziali dal punto di vista dell’immagine del brand.

Domenica, 28 Gennaio 2018 15:13

Ladri scatenati alla "Maialata" di Gattatico

Ladri scatenati questa mattina alla corsa che si è svolta alle porte di Sant'Ilario ma in comune di Gattatico, presso l'antica Corte Ortalli.
Subito dopo il via sono stati rotti i vetri a 4 macchine della 150 presenti nel parcheggio, sono stati rubati i portafogli dei podisti, in un caso i ladri sono anche riusciti ad usare la carta di credito di uno dei derubati.
Probabilmente i ladri erano già sul posto prima della partenza della manifestazione avvenuta alle 09.30, magari vestiti da podisti per non essere notati, e subito dopo il via sono entrati in azione.
I ladri oggi hanno rischiato parecchio mostrandosi per nulla intimoriti da una location dagli spazi contenuti e da un'unica strada d'accesso ben presidiata dai volontari e da un videomaker.
Era presente, infatti, Nerino Carri che con la sua telecamera ha fatto riprese a poche decine di metri dal parcheggio, potrebbe involontariamente aver ripreso qualche dettaglio interessante.

31/01/2018: abbiamo verificato foto e video trovando qualche indizio interessante sull'auto Mercedes immortalata nelle immagini seguenti.
Per prima cosa quest'auto risultava parcheggiata proprio vicino alla zona in cui sono state danneggiate le altre auto, inoltre la si nota mentre se ne va molto presto, circa alle 10.15 mentre stanno arrivando i primi del percorso lungo.
Solo indizi naturalmente, magari si tratta di un podista che aveva solo fretta di andarsene, in questo caso potrebbe aver visto qualcosa nel parcheggio, quindi lo cerchiamo.

Gattatico - Maialata


A parte questo spiacevole accadimento, la 1^ edizione della "Maialata" ha avuto un buon successo partecipativo con circa 400 podisti che si sono misurati sulle distanze di 6 e 12 km. assolutamente non competitive.
Bellissima l'idea di organizzare un evento free con quota d'iscrizione libera, nessun premio né per singoli né per gruppi, una sorta di allenamento in compagnia al di fuori dei circuito ufficiale Uisp che oggi non aveva nulla in programma.
Gli amici della Pod. Taneto, coadiuvati dai volontari della Protezione Civile, hanno garatito un'ottima copertura dei percorsi, e ben 2 ristori sul percorso oltre a quello finale.
Nel complesso è stata un'ottima manifestazione, peccato per i furti ma l'organizzatore non ha certo delle responsabilità.


Domenica, 21 Gennaio 2018 17:53

Corri con Gianni - 41a Classica Madonnina

Non poteva risultare migliore la prima edizione di “Corri con Gianni - 41” Classica della Madonnina” organizzata in ricordo di Gianni Vaccari scomparso lo scorso 30 dicembre. Nuova location a Ponte Alto presso gli spazi della Festa Prov.le del PD, ampi spazi per tutto, nessun disturbo alla città, organizzazione perfetta: che dire, bravissimi gli amici della Pod. Madonnina, Gianni sarebbe stato molto contento del loro lavoro. Ludico motoria alle 9.00, ma la maggioranza dei camminatori erano già partiti, me compreso... ma avevo la deroga, dovevo fare le foto alla competitiva con partenza alle 10.00 dallo stradello Anesino sulla distanza di 9800 metri.
La partecipazione è stata sorprendente, 496 classificati per un gara organizzata in meno di 30 giorni sono veramente un risultato eccezionale; ma anche la gara non è stata male, anzi, bello il percorso fuori dal traffico, due giri da circa 4 chilometri piu' tratto di partenza ed arrivo, quasi nessuna macchina sul percorso, strade strette con asfalto in buone condizioni.

 

Subito dopo il via prendono la testa le due stelle dell'MDS, il triatleta azzurro Davide Uccellari ed Omar Choukri, sarà una sfida spalla a spalla sino al tratto finale dove Uccellari è riuscito a staccare Choukri di 8 secondi, andando a vincere in 30'59", terzo Omar Stefani (La Fratellanza 1874) in 31'43", quarto il promettente diciassettenne Nicolo' Barbieri in 32'02", quindi Antonio Santi in 32'12".
Tra le donne, dopo un primo giro di studio con Laura Ricci (Calcestruzzi Corradini Excelsior) e Veronica Paterlini (CUS Parma) appaiate in testa, la modenese della Corradini ha attaccato il turbo staccando la reggiana del team parmense che è stata anche superata dall'altra reggiana Rosa Alfieri (Circolo Minerva PR); per la Ricci un interessante 36'29", Alfieri 36'47", Paterlini 37'01", quarta la bolognese Francesca Ravelli (Pontelungo) in 37'59", quinta Linda Pojani (Atl. Reggio) 38'10".
Nel dopo gara personale visita al Cimitero di Freto dove riposa Gianni Vaccari.

Ordine d'arrivo maschile:
1 30:59,6 UCCELLARI Davide MO ATLETICA MDS PANARIAGROUP M A 1991
2 31:07,4 CHOUKRI Omar MO ATLETICA MDS PANARIAGROUP M A 1982
3 31:43,6 STEFANI Omar MO A.S. LA FRATELLANZA 1874 M A 1996
4 32:02,3 BARBIERI Nicolo' MO ATL. FRIGNANO - POL. PAVUL M A 2000
5 32:12,2 SANTI Antonio MO A.S. LA FRATELLANZA 1874 M B 1973
6 32:12,7 ACCARDO Gianmarco MO A.S. LA FRATELLANZA 1 874 M A 1997
7 32:33,7 ROSSI Davide MO ATL. FRIGNANO - POL. PAVUL M A 2000
8 32:37,2 MORO Mohamed MO A.S. LA FRATELLANZA 1874 M A 1984
9 33:06,3 MANFREDINI Tommaso MO ATLETICA MDS PANARIAGROUP M A 1980
10 33:12,6 BERGIANTI Andrea RE CALCESTRUZZI CORRADINI EXC M A 1986

Ordine d'arrivo femminile:
1 43 138 36:29,3 RICCI Laura MO CALCESTRUZZI CORRADINI EXC F E 1979
2 50 147 36:47,5 ALFIERI Rosa RE CIRCOLO MINERVA ASD F F 1970
3 58 603 37:01,3 PATERLINI Veronica IT C.U.S. PARMA F E 1985
4 77 441 37:59,3 RAVELLI Francesca BO A.S.D. POD. PONTELUNGO BOL F E 1979
5 81 87 38:10,6 POJANI Linda IT ATL. REGGIO ASD F E 1984
6 89 148 38:32,8 MALVERTI Raffaella MO CIRCOLO MINERVA ASD F F 1972
7 90 88 38:37,6 NERI Elena RE ATLETICA 85 FAENZA F F 1975
8 105 177 39:21,5 GUALTIERI Lara MO G.P. LA GUGLIA F F 1972
9 115 86 39:29,2 COMERO Elisabetta IT ATL. REGGIO ASD F G 1968
10 125 496 39:56,6 RICCHI Lucia MO MODENA RUNNERS CLUB ASD F E 1982

 

Modena Madonnina 2018


 

Giovedì, 18 Gennaio 2018 00:04

Maratona di Roma con bando pubblico dal 2019

La mozione Cinque Stelle, approvata dal consiglio comunale, cambia le regole per l’organizzazione dell'evento. Il comunicato dell'assessore allo sport Frongia.
Dal prossimo anno l'organizzazione della Maratona di Roma, la più partecipata maratona italiana, sarà messo a bando.
Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza, lo scorso 11 gennaio 2018, una mozione che impegna la sindaca Virginia Raggi e l’intera giunta “ad adottare ogni iniziativa ed atto al fine di predisporre l’avvio della procedura ad evidenza pubblica per l’assegnazione degli eventi sportivi con le caratteristiche di unicità individuate della federazione nazionale di riferimento a decorrere dalla Maratona di Roma Capitale del 2019”.
Il tutto “previa verifica dell’insussistenza di eventuali diritti vantati da alcuno nell’organizzazione del predetto evento, garantendo un servizio sempre più qualificato e contribuendo alla valorizzazione del territorio e delle realtà sportive locali.
Il consigliere capitolino del Pd Marco Palumbo lamenta una grave ingerenza politico-istituzionale nell’evento sportivo dichiarando “La mozione M5S approvata ieri sera 11 gennaio 2018 che prevede di attivare procedure ad evidenza pubblica per tutti gli eventi sportivi della città di Roma è stata presentata in aula dal presidente Diario come una iniziativa a carattere generale  riguardante centinaia di attività agonistiche su strada che si svolgono nella capitale. Nelle dichiarazione successive all’approvazione lo stesso consigliere M5S Diario invece ha poi fatto esclusivo riferimento alla Maratona di Roma che è l’unico grande evento sportivo internazionale che si svolge nella capitale ed è calendarizzato dalla federazione di Atletica leggera. Si tratta di un subdolo tentativo di ingerenza politica del M5S in un evento sportivo straordinario per Roma e la sua immagine.  Una sorta di scippo politico – istituzionale a danno della città per  favorire  interessi  diversi da quelli dello sport. Da oltre 20 anni la corsa è un evento internazionale che offre il volto migliore della nostra città al mondo  e che coinvolge migliaia di cittadini romani  e sportivi provenienti da tutti i continenti ed è organizzata senza spese per il comune. L’operazione messa in atto dal M5S, anziché valorizzare l’iniziativa, punta invece a mortificare l’impegno di chi a questo evento lavora da decenni con successo. Si rischia in questo modo di distruggere l’unico grande evento sportivo su strada ospitato dalla capitale. Ne deriverebbe un indubbio danno allo sport con ripercussioni economiche negative di svariati milioni di euro nel settore dell’ospitalità, della ristorazione e dello svago”.
Durissima la presa di posizione di Enzo Foschi: “i grillini con un colpo di mano in consiglio comunale hanno ucciso la “maratona di Roma”. L’idea di mettere a bando un evento privato a costo zero per il Comune, evento che porta circa 15000 sportivi e relativi accompagnatori dall’Italia e dal mondo a Roma, evento che produce un indotto di 30 milioni di euro per la città il cui marchio è registrato. Non è incompetenza, è solo voglia di distruggere ciò che di bello è sopravvissuto nella nostra città”.
Angelo Diario, consigliere Cinque stelle e presidente della commissione Personale, Statuto e Sport nell’illustrare il provvedimento, ha fatto riferimento a “eventuali diritti nell’organizzazione” chiamando in causa l’Italia Marathon Club, che, con la gestione tecnica e commerciale di Atielle Roma, cura da anni una manifestazione capace di attirare nella capitale decine di migliaia di campioni e podisti da tutto il mondo.


Comunicato stampa del Campidoglio
Il bando Maratona di Roma a evidenza pubblica ripristina trasparenza e dà ulteriore valore all’evento sportivo

Circolano informazioni errate sull’evento Maratona di Roma. È bene chiarire che Roma Capitale con deliberazione della Giunta Capitolina istituì nel 1994 il Comitato Promotore della Maratona di Roma composto dal Sindaco, l’Assessore allo Sport di Roma, il Presidente e il Segretario Generale della FIDAL. Nel corso degli anni e sino al 2004 il soggetto organizzatore della Maratona è stato individuato da FIDAL e quindi affidato dal Comune. Dal 2004 in poi nessun affidamento è stato effettuato. Si deve precisare che nel corso degli anni ingenti sono state le spese sostenute da Roma Capitale per garantire i servizi sottesi all’evento, nonché, in alcune occasioni, sovvenzioni dirette da parte sia del Comune che di Acea, azienda al 51% proprietà di Roma Capitale. Dal 2005 in poi nessuna delibera è stata emessa. Nel 2017 la Sindaca Raggi ha deciso di riunire nuovamente il Comitato Promotore insieme a FIDAL per programmare insieme le edizioni a partire da quella del 2019. L’indizione di un bando è coerente con l’attuale normativa europea e con l’indirizzo espresso dalle precedenti Amministrazioni che appunto istituirono il Comitato Promotore.

Il bando della Maratona di Roma ripristina trasparenza e dà ulteriore valore alla corsa. Dopo anni di assoluta latitanza dell’Amministrazione, la Maratona di Roma potrà avere la valenza che merita. Se per il PD affidare la corsa al soggetto più meritevole attraverso criteri oggettivi e far risparmiare ai cittadini romani decine di migliaia di euro rappresenta un “colpo di mano”, siamo ben orgogliosi di averlo fatto. Di certo riconosciamo i meriti degli organizzatori di questi anni; ciò non può prescindere però dall’importanza, ben maggiore, di agire nell’interesse di Roma e nella corretta applicazione di quanto stabilito dal Comitato Promotore. L’apertura delle porte a più soggetti aumenta la possibilità di migliorarla. I dati delle precedenti edizioni confermano che Roma, con una media di 13.000 partecipanti, è ancora ben lontana dai numeri di altre capitali europee. Dal 2019 l’obiettivo è quello di far crescere la Maratona così da essere competitiva con quelle delle principali Capitali Europee e consolidare ulteriormente l’immagine di Roma come centro dei grandi eventi sportivi internazionali”, ha dichiarato l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Daniele Frongia.

“Vogliamo mettere a bando gli eventi sportivi di grande rilevanza come la Maratona di Roma. Un’inversione di rotta che risponde all’esigenza di una maggiore trasparenza negli affidamenti e che darà la possibilità a più soggetti qualificati di partecipare alle procedure ad evidenza pubblica indette dalla pubblica amministrazione. Una fattispecie, è bene ricordarlo alla “smemorata” opposizione del Pd, che risponde a un ben preciso dettato legislativo e che premierà il progetto più qualificato e meritevole. Dal 2016, anno di insediamento della Giunta Raggi, Roma ha dimostrato di sapersi adeguare rapidamente all’evoluzione normativa nazionale e di saper fornire servizi efficienti come mai accaduto in passato. Non a caso la nostra città ospiterà, per la prima volta, eventi quali il Gran Premio di Formula E e l’ultima tappa del Giro d’Italia. Segno evidente di come l’attuale Amministrazione stia lavorando bene nella valorizzazione dello sport capitolino in Italia e nel mondo” ha dichiarato l'assessore, nonché Presidente della X Commissione Capitolina, Angelo Diario.

(Ampi stralci sono tratti dall'articolo pubblicato
da IL MESSAGGERO del 12 Gennaio 2018).

NdR:
Per ora si tratta solo di una "mozione che impegna", bla bla bla. Niente di tassativo. Fake news e dintorni.
Della questione ci eravamo già occupati col pezzo di Sebastiano Scuderi del 30 dicembre: http://www.podisti.net/index.php/commenti/item/394-maratona-di-roma-e-dilettanti-allo-sbaraglio.html
Vedremo se la nuova organizzazione sarà assegnata col criterio del "massimo ribasso", come solitamente accade nei bandi pubblici: ci aspettiamo di vedere se qualche candidato proporrà di azzerare i costi dei pettorali, o di offrire il viaggio gratis a Roma, e simili amenità.

Per un paragone con ingerenze pubbliche nell'organizzazione di gare importanti, ricordiamo come la regione Valle d'Aosta contrappose un suo evento al "Tor des Géants", che stava riscuotendo un successo incredibile: l'esperienza durò un anno solo, poi si è tornati come prima.

Perché il Comune di Roma non organizza un'altra maratona, assegnandola come gli pare, ma lasciando stare la libera iniziativa di chi già la gestisce? Chi ha detto che non si può organizzare più di una maratona nella stessa sede? Già ora ci sono maratone a Ostia-Castelfusano (comune di Roma).

Dal 15 Gennaio e sino al 15 febbraio 2018, i podisti possono richiedere l’iscrizione diretta alla 48^ edizione della Maratona di New York in programma il prossimo 4 novembre.
Le iscrizioni rimarranno aperte sino al 15 febbraio sul sito www.tcsnycmarathon.org .

Le richieste d’iscrizione sono di 2 tipi, iscrizione a sorteggio (lotteria) e iscrizione con i requisiti prestazionali, con la novità delle limitazione dei posti a disposizione per chi non avesse ottenuto la prestazione in gare NYRR.

Per il sorteggio basta iscriversi sul sito sino al 15 Febbraio ed attendere l'estrazione del 28 febbraio 2018, nel 2017 sono stati premiati con l'iscrizione il 17% degli iscritti al sorteggio, il numero è proporzionale al numero degli iscritti.

Per l'iscrizione garantita, i criteri sono stringenti, occorre avere una delle seguenti caratteristiche:

-   aver completato 15 edizioni della maratona di NY;

-   aver trasferito l’iscrizione 2017 già perfezionata, all’edizione 2018;

-   aver ottenuto le seguenti prestazioni (in uno degli eventi NYRR sotto elencati) nell’anno 2017:

Standard maschili:

Age*

Marathon

Half-Marathon

18-34

2:53:00

1:21:00

35-39

2:55:00

1:23:00

40-44

2:58:00

1:25:00

45-49

3:05:00

1:28:00

50-54

3:14:00

1:32:00

55-59

3:23:00

1:36:00

60-64

3:34:00

1:41:00

65-69

3:45:00

 

 

Standard femminili:

Age**

Marathon

Half-Marathon

18-34

3:13:00

1:32:00

35-39

3:15:00

1:34:00

40-44

3:26:00

1:37:00

45-49

3:38:00

1:42:00

50-54

3:51:00

1:49:00

55-59

4:10:00

1:54:00

60-64

4:27:00

2:02:00

65-69

4:50:00

2:12:00

70-74

5:30:00

2:27:00

75-79

6:00:00

2:40:00

80+

6:35:00

2:50:00

Saranno automaticamente accettate le iscrizioni solo di coloro che hanno ottenuto i tempi descritti nella tabella, in una delle seguenti gare NYRR:

NYRR Fred Lebow Manhattan Half 2017;
2017 United Airlines NYC Half;
2017 Half-Marathon femminile SHAPE;
2017 Airbnb Brooklyn Half;
2017 NYRR Staten Island Half;
2017 TCS New York City Marathon. 

Tutti coloro che hanno ottenuto i tempi di qualificazione in gare diverse da quelle sopra elencate, non avranno la certezza di poter correre la NYCM, il comitato organizzatore, infatti, si riserva la facoltà di accettare solo una parte dei richiedenti, i posti verranno distribuiti in base al principio "chi prima arriva, prima alloggia".
Il Comitato organizzatore si prenderà sino a due settimane (dal 15/2 al 28/2) per verificare la veridicità delle prestazioni dichiarate nella scheda dai singolo candidati.

Coloro che si candidano con un tempo di qualificazione in gare non NYRR, dopo aver raggiunto il numero massimo di posti disponibili, rimarranno nell’elenco degli atleti con iscrizione non garantita.
Verrà preso in considerazione il tempo netto (da chip) e non il tempo dalla sparo.

Durante la finestra mensile 15/01 – 15/02, L’iscrizione alla procedure “non garantita” è gratuita, si pagherà il pettorale quando verrà perfezionata l’iscrizione.
I corridori che riceveranno la notifica che comunicherà loro la presenza dei requisiti, dovranno reclamare il loro posto perfezionando l'iscrizione. 

Per tutti gli altri, quindi per tuti coloro che non hanno i requisiti sopra esposti, non rimarrà che iscriversi attraverso le agenzie accreditate, non dimenticando, però, di valutare anche l'offerta Podisti.Net, un'offerta che mai come quest'anno presenta un rapporto qualità/prezzo così favorevole, con volo diretto con Emirates (già fissati gli operativi dei voli) ed hotel a 700 metri dall'arrivo della maratona.
Per ricevere informazioni compilare la scheda che apparirà dopo aver cliccato sull'immagine seguente:




Si è corsa questa mattina l'edizione 2018 della Terni Half Marathon che ha visto tagliare il traguardo a 423 atleti di cui 95 donne.
Bella sfida tra le donne tra Laura Biagetti (I Love Run Athletic Terni) e Silvia Tamburi (Atl. Avis Perugia) con la prima che ha avuto la meglio in 1h19'30" staccando di soli 7 secondi la Tamburi, terza la keniana Clementine Mukandanga in 1h20'18".
Gara maschile con finale incandescente dall'epilogo inatteso: nella volata a due il ruandese Primien Manirafasha (Dolomiti Belluno) taglia per primo il traguardo davanti al keniano Pontien Ntawuyirushintege (I Love Run Athletic Terni) ma viene squalificato per condotta antisportiva;vittoria a tavolino per il portacolori del team organizzatore in 1h05'31", staccata di oltre 4 minuti la coppia formata dall'altro keniano Erastus Kiprorir Chirchir e dall'italiano Youssef Aich (Asd Il Laghetto).
Abbiamo contattato il comitato organizzatore per avere delucidazioni sulle cause della sqaulifica del ruandese: la giuria lo ha rimosso dalla classifica perché lo stesso ha cambiato direzione almeno due volte spingendo il connazionale, inizialmente anche fuori del tappeto d'arrivo, allargando anche il braccio.



Terni Half Marathon 2018


Odine d'arrivo femminile:

1 BIAGETTI LAURA ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:19:30
2 TAMBURI SILVIA ATLETICA AVIS PERUGIA 01:19:37
3 MUKANDANGA CLEMENTINE RUNNER TEAM 99 SBV 01:20:18
4 POESINI FEDERICA PIETRALUNGA RUNNERS ASD 01:27:18
5 ULIVIERI CASSANDRA CDP CIRCDIPPERUGINA 01:27:42
6 BAZZONI ELEONORA GS LAMMARI 01:29:19
7 GISMONDI ROSANGELA TERNANA MARATHON CLUB ASD 01:29:29
8 OSTILI PAOLA ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:29:41
9 PALOZZI TANIA ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:31:35
10 PIASTRA LORENA TX FITNESS SSD ARL 01:32:23

 Odine d'arrivo maschile:

1 NTAWUYIRUSHINTEGE PONTIEN ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:05:31
2 CHIRCHIR ERASTUS KIPKORIR KENIA 01:09:46
3 AICH YOUSSEF ASD POD IL LAGHETTO 01:09:48
4 ROQTI ABDERRAFII ASD POD IL LAGHETTO 01:11:14
5 LEPORE SILVIO POL CIOCIARA ANTONIO FAVA 01:11:30
6 MONTORIO ALBERTO ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:11:35
7 PETRINI DANIELE ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:11:51
8 DI GREGORIO ROBERTO TIVOLI MARATHON 01:12:58
9 RAITI ALESSANDRO EDERA ATL FORLI 01:13:37
10 TOPPI IGOR LBM SPORT TEAM 01:13:52

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina