Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Nel 1996 inizia per primo a scrivere sul web di podismo reggiano, nel 1999 fonda con Tommaso Minerva e Fabio Marri www.podisti.net.

20 gennaio 2018 - Si è svolta oggi a Roma la 20^ edizione de La Corsa di Miguel, la corsa podistica organizzata dal Club Atletico Centrale per ricordare il poeta-maratoneta argentino Miguel Benancio Sanchez, uno degli oltre 30.000 desaparecidos, scomparso nel 1978. All'interno dello Stadio Olimpico sono arrivati migliaia di runner che hanno preso parte alle tre prove in programma (10 chilometri competitiva e non, e la Strantirazzismo di 3 chilometri aperta a tutti). La prova competitiva ha visto al traguardo 5451 runner (4155 uomini e 1296 donne), nuovo record di arrivati della gara (4830 era il precedente del 2018) e anche in assoluto sulla distanza, in Italia. Al traguardo sono arrivati altri 4.000 runner, i circa 2.000 della 10 chilometri non competitiva e gli oltre 2000 della Strantirazzismo, partita dal Ponte della Musica.


In campo maschile, ha vinto Said El Otmani in 30:11, precedendo sul rettilineo dello Stadio Olimpico Michele Fontana del CS Aeronautica (30:17) e Luca Parisi dell'Acsi Campidoglio Palatino (30:20) che, dopo il quarto posto del 2018, questa volta è riuscito a salire sul podio. 
In campo femminile, invece, la vittoria è andata a Laila Soufyane, tornata qui dopo l'ultima partecipazione di due anni fa. L'atleta dell'Esercito ha vinto in 33:44, staccando di oltre un minuto Costanza Arpinelli della Lbm (34:47), mentre al terzo posto si è piazzata l'altra atleta della Lbm Beatrice Mallozzi (35:11).

Tra le curiosità: il Presidente del Coni Giovanni Malagò, partito per la 10 chilometri, si è fermato sul Ponte della Musica per accompagnare i tanti giovani della Strantirazzismo, chiudendo con loro la prova all'Olimpico.

Come lo scorso anno, hanno partecipato anche i due olimpici Massimiliano Rosolino, che ha chiuso in 44:19 e Alessandra Sensini che si è migliorata di quasi due minuti rispetto al 2018 (55:53).

Anche Giorgio Calcaterra ha partecipato come del resto negli anni passati, chiudendo la prova in 34:52.

Infine, Martin Sharples, l'atleta paralimpico argentino amico di Miguel Sanchez, ha portato al termine la gara correndo con una protesi in 1:18.32.




Ordine d'arrivo maschile:

 1  EL OTMANI SAID  C.S. ESERCITO   00:30:11 
 2  PARISI LUCA  ACSI CAMPIDOGLIO PALATINO   00:30:20 
 3  FONTANA MICHELE  C.S. AERONAUTICA MILITARE   00:30:17 
 4  PRODIUS ROMAN  LBM SPORT TEAM   00:30:49 
 5  LANDI ANTONELLO  ATL. POTENZA PICENA   00:30:57 
 6  FILIPPONI LUCA  PUROSANGUE ATHLETICS CLUB   00:31:08 
 7  PERSI UMBERTO  ASD ATLETICO MONTEROTONDO   00:31:13 
 8  BONA FRANCESCO  C.S. AERONAUTICA MILITARE   00:30:42 
 9  BOSCARINI JACOPO  ATLETICA COSTA D'ARGENTO   00:31:15 
 10  VISCI MARCO  TURISMO PODISMO  00:31:29


Ordine d'arrivo femminile:

 1  SOUFYANE LAILA  C.S. ESERCITO   00:33:44 
 2 ARPINELLI COSTANZA  A.S.D. AREA LBM SPORT TEAM   00:34:47 
 3  MALLOZZI BEATRICE  A.S.D. AREA LBM SPORT TEAM   00:35:11 
 4  BELTRAME ELISABETTA  LBM SPORT TEAM   00:35:32 
 5  LA BARBERA SILVIA  CAIVANO RUNNERS   00:35:46 
 6  TOZZI MARTINA  G.A. FIAMME GIALLE   00:36:23 
 7 ALBERTI ANNA  CIRCOLO CANOTTIERI ANIENE   00:37:00 
 8 CIPRIETTI MICHELA  PODISTICA SOLIDARIETA'   00:37:49 
 9  APUZZO ANGELICA  A.S.D. ACSI ITALIA ATLETICA   00:38:00 
 10 FERRITTI IOLANDA  NUOVA ATLETICA ISERNIA   00:38:15 
Sabato, 19 Gennaio 2019 16:05

La corsa più scema del mondo

Il Cheeserolling (dall'inglese "Formaggio rotolante") è una competizione  di corsa del tutto particolare.
I partecipanti si devono fronteggiare in una corsa lungo pendii fortemente scoscesi, rincorrendo una forma di formaggio che rotola.
L'origine del gioco pare sia gallese, anche se in realtà pare che questa attività sia già stata praticata dai Romani, e ancor prima in alcuni riti pagani.
Lo scopo della gara è riuscire ad afferrare la forma che rotola lungo la discesa arrivando per primi rispetto agli altri partecipanti. Questo non è semplice, dato che la forma di formaggio può raggiungere anche una velocità di circa 110 km/h.
La competizione capostipite della disciplina, la "Gloucestershire’s Cooper Hill" ha una storia pluricentenaria, pare che la prima edizione si sia corsa nel 1826, si è svolta ufficialmente solo sino al 2010 nei pressi di Glouchester in Inghilterra.
La notizia è che dopo diversi anni di stop, probabilmente causato dall'assenza dei permessi a causa della pericolosità della manifestazione, anni nei quali si è svolta comunque ma clandestinamente, ritornerà ufficialmente il 27 maggio 2019.
In questi anni il grande mattatore dell'evento è stato Chris Anderson che ha vinto ben 22 gare (in ogni edizione si corrono 4 gare maschili ed 1 femminile).




Anche in Italia, ogni due anni, sull'Altopiano di Brentonico, nei pressi di Rovereto, in Trentino, si svolge una corsa analoga, qui la pendenza è inferiore, le cadute meno incredibili, il casco è obbligatorio, la corsa meno scema, quasi quasi ci vado...



 








New York 15 Gennaio 2019 - Da oggi 15 Gennaio e sino al 14 Febbraio 2018, i podisti possono richiedere l’iscrizione diretta alla 49^ edizione della Maratona di New York in programma il prossimo 3 novembre.
Le iscrizioni rimarranno aperte sino al 15 febbraio QUI

Le richieste d’iscrizione sono di 2 tipi, iscrizione a sorteggio (lotteria) e iscrizione con i requisiti prestazionali, con limitazioni per chi non avesse ottenuto la prestazione cronometrica richiesta in gare NYRR.

Per partecipare al sorteggio è sufficente iscriversi sul sito sino al 14 Febbraio ed attendere l'estrazione del 27 febbraio 2018: nel 2018 sono stati premiati con l'iscrizione 15.640 podisti su 105.184 richieste; di questi 4.502 erano atleti internazionali, l'intento è quello di garantire l'iscrizione al 15% dei richiedenti internazionali, quindi non è facile.



Per l'iscrizione garantita, i criteri sono stringenti, occorre avere una delle seguenti caratteristiche:

-   aver completato 15 edizioni della Maratona di New York;

-   aver trasferito l’iscrizione 2018, già perfezionata, all'edizione 2019;

-   aver ottenuto le seguenti prestazioni cronometriche (in uno degli eventi NYRR sotto elencati) nell’anno 2018:

Standard maschili:

Age*

Marathon

Half-Marathon

18-34

2:53:00

1:21:00

35-39

2:55:00

1:23:00

40-44

2:58:00

1:25:00

45-49

3:05:00

1:28:00

50-54

3:14:00

1:32:00

55-59

3:23:00

1:36:00

60-64

3:34:00

1:41:00

65-69

3:45:00

 1:46:00
70-74 4:10:00 1:57:00
75-79 4:30:00 2:07:00
80+ 4:55:00 2:15:00

 

Standard femminili:

Age**

Marathon

Half-Marathon

18-34

3:13:00

1:32:00

35-39

3:15:00

1:34:00

40-44

3:26:00

1:37:00

45-49

3:38:00

1:42:00

50-54

3:51:00

1:49:00

55-59

4:10:00

1:54:00

60-64

4:27:00

2:02:00

65-69

4:50:00

2:12:00

70-74

5:30:00

2:27:00

75-79

6:00:00

2:40:00

80+

6:35:00

2:50:00

Saranno automaticamente accettate le iscrizioni solo di coloro che hanno ottenuto i tempi descritti nella tabella, in una delle seguenti gare NYRR:

2018 NYRR Fred Lebow Manhattan Half;
2018 United Airlines NYC Half;
2018 Half-Marathon femminile SHAPE;
2018 Popular Brooklyn Half;
2018 NYRR Staten Island Half;
2018 TCS New York City Marathon. 

Tutti coloro che hanno ottenuto i tempi di qualificazione in gare diverse da quelle sopra elencate non avranno la certezza di poter correre la NYCM: il comitato organizzatore, infatti, si riserva la facoltà di accettare solo una parte dei richiedenti, i posti verranno distribuiti in base al principio "chi prima arriva, prima alloggia".
Il Comitato organizzatore si prenderà sino a due settimane (dal 14/2 al 27/2) per controllare la veridicità delle prestazioni dichiarate nella scheda dai singoli candidati.

Coloro che si candidano con un tempo di qualificazione in gare non NYRR, dopo che sarà raggiunto il numero massimo di posti disponibili, rimarranno nell’elenco degli atleti con iscrizione non garantita.
Verrà preso in considerazione il tempo netto (da chip) e non il tempo dalla sparo.

Durante la finestra mensile 15/01 – 14/02, l’iscrizione alla procedura “non garantita” è gratuita, si pagherà il pettorale quando verrà perfezionata l’iscrizione.
I corridori che riceveranno la notifica che comunicherà loro la presenza dei requisiti, dovranno fermare il loro posto perfezionando l'iscrizione. 

NB: Per tutti gli altri, quindi per tutti coloro che non hanno i requisiti sopra esposti, non rimarrà che iscriversi attraverso le agenzie accreditate, non dimenticando, però, di valutare anche l'offerta Podisti.Net: dove (fate attenzione) i posti sono limitati e quindi potreste arrivare tardi: 

 

PRESENTAZIONE PACCHETTO PODISTI.NET

Cari amici podisti,eccoci finalmente pronti con la proposta Podisti.Net per la maratona di New York 2019.

Al solito attendiamo un attimo prima di uscire, la ricerca della migliore soluzione è sempre attenta ed accurata, vagliamo tante proposte per poi scegliere la migliore; del resto andiamo a New York dal 2004 e ormai sappiamo bene quello che ci vuole perché questa maratona e questo viaggio nel suo insieme costituiscano una bellissima esperienza.   

Il pacchetto Podisti.Net è disegnato sui bisogno dei maratoneti, sono loro al centro dell’attenzione, ed ogni dettaglio è studiato per favorire la loro soddisfazione; per questo motivo abbiamo studiato gli ingredienti che per noi, maratoneti esperti, sono strategici: niente scali, quindi volo diretto e mattutino (difficilissimo da trovare), hotel vicino a Central Park, nessuna distrazione stancante prima della gara, con noi le camminate spacca gambe le farete nei giorni seguenti la gara e non prima. Per quest’ultimo motivo da quest’anno il nostro viaggio partirà dal Venerdì, potrà sembrare un azzardo ma non è così, arriverete alla gara riposati.

VOLO DIRETTO MATTUTINO - Un volo solitamente utilizzato dagli uomini d’affari, un volo che dopo 8 ore e 30 vi consentirà di atterrare entro le 14.00 e di essere in hotel indicativamente entro le 16.00.     
Si tratta di un vantaggio rispetto a chi con volo diretto pomeridiano arriverà in serata, ed un notevole vantaggio, rispetto a chi avrà un volo con scalo: in questo caso  l'arrivo avverrà nella migliore delle ipotesi a tarda sera, nella peggiore in piena notte con effetti negativi sul giorno seguente.   

PARTENZA DI VENERDI’ – Se l’obbiettivo principale è correre bene la maratona, dovete assolutamente evitare viaggi stancanti, evitare la forzatura di dovervi adattare al nuovo fuso orario, evitare la camminate spacca gambe tipiche di chi viene a NY  il mercoledì o il giovedì ed è 'moralmente' costretto a farle per visitare la città in compagnia della famiglia.

Podisti.Net ha studiato un pacchetto ad hoc con partenza il venerdì mattina, arrivo a NY nel primo pomeriggio, un sabato per riposare e due/tre giorni dopo la gara per fare tutti i giri che si vogliono e godersi appieno i complimenti che Vi faranno in giro per NY se indosserete la mitica medaglia.       

HOTEL VICINISSIMO A CENTRAL PARK - Per il secondo anno consecutivo torniamo all’hotel “The Lucerne”, quella del 2018 è stata un’esperienza che ci ha fatto dire “finalmente abbiamo trovato l’hotel e la posizione ideale per godere al meglio la maratona di NY”. L’hotel infatti si trova a soli 600 metri dal punto in cui i maratoneti usciranno da Central Park dopo la maratona. A causa di questa vicinanza, suggeriamo ai maratoneti di scegliere, all’atto dell’iscrizione alla maratona, la soluzione “No BAGGAGE” anziché la soluzione “Baggage”, questo vi consentirà di uscire prima possibile da Central Park, evitando di dover percorrere i 2/3 km necessari al recupero del bagaglio. Non vi servirà il bagaglio perché in 10 minuti sarete in hotel, quindi potrete arrivarci a piedi indossando il Poncho Impermeabile fornito a tutti i “No Baggage”. L’hotel oltre alla posizione fantastica, è pulito, curato nei particolari, ha le stanze grandi, una caratteristica importantissima, difficile da trovare a NY, decisiva per chi pensa di condividere la stanza in 3 o 4 persone. 
Il wifi funziona ottimamente; infine possiamo confermare che la zona è ricca di locali e la LINEA ROSSA della METRO è a 50 metri. Relativamente al volo, abbiamo chiedo ad Ovunque Running di replicare la stessa formula del 2018,    
Un altro ingrediente strategico per i maratoneti è il trasferimento privato alla partenza della maratona, quindi con noi niente giri con bus/metropolitana/traghetto stretti come delle sardine, metodo economico ma che vi fa arrivare già stanchi ed infreddoliti alla partenza della maratona, mentre noi arriviamo con un comodo e caldo bus che, direttamente dall'hotel, vi porta all'ingresso della zona di partenza. 

POSTI LIMITATI - Un pacchetto dai servizi così mirato ed a prezzi contenuti, ha una grossa limitazione, quella di un numero di posti limitato, una volta finiti, il pacchetto cambierà, consigliamo quindi di valutarlo rapidamente.

Per ricevere informazioni compilare la scheda che apparirà dopo aver cliccato sull'immagine seguente:


SCHEDA DI RICHIESTA PDF PACCHETTO PODISTI.NET 2019


Tutto sulla missione New York 2018 (clicca qui)



Domenica, 13 Gennaio 2019 16:34

11^ Messina Marathon: vincono Lotti e Rallo

L’evento organizzato dalla Polisportiva Odysseus è andato in scena con partenza e arrivo nei pressi di Piazza Unione Europea. Il romagnolo si è aggiudicato la Maratona “Antonello da Messina”, stabilendo anche il record personale. Nella Mezza Maratona “Eufemio da Messina” successi di Bonavita e Arco.


(La partenza della maratona/foto Messina Marathon)

E’ scattata qualche minuto dopo le ore 9, nei pressi di Piazza Unione Europea, l’undicesima edizione della Messina Marathon intitolata ad "Antonello da Messina". La manifestazione nazionale Fidal, ideata e promossa dalla Polisportiva Odysseus, ha visto partire inizialmente i maratoneti ed i partecipanti al fitwalking, la camminata di 10,548 km. Otto i giri della maratona, che ha messo in palio i titoli regionali individuali Assoluti e Master, ciascuno da 5,274 km, quattro per gli atleti impegnati nella Mezza maratona e due, invece, le tornate per quanto riguarda la Shakespeare Run, gare che hanno preso invece il via alle 10.30. Il percorso, su un circuito alquanto mini per motivi legati a sicurezza e viabilità, si è sviluppato tra viale Boccetta e viale Europa, passando davanti al Duomo, a Largo San Giacomo e a Piazza Cairoli, dunque nel centro storico messinese. Complessivamente quasi 700 i partecipanti. Tanti provenienti dall’intera Sicilia, dalla vicina Calabria e anche dalle altre regioni italiane. Presenti pure runners di Polonia, Giappone, Usa, Gran Bretagna, Russia, Ucraina e Messico. 

Nella maratona, ennesima vittoria per il forlivese Lorenzo Lotti della Corri Forrest che, dopo aver vinto la Maratona di Catania in dicembre, ha stabilito a Messina il proprio personale giungendo al traguardo con il tempo di 2h31’53”, Lotti ha così migliorato il personal best per la quarta volta consecutiva. 
"E' il mio record. In un mese e venti giorni ho partecipato a quattro maratone, mantenendomi praticamente sempre su questi tempi. Andare sotto le 2h30’? Pensavo di fare la corsa insieme a Puccio, ma verso il ventiduesimo chilometro è calato un po' e da lì ho fatto la corsa da solo. Il percorso? A me è piaciuto tantissimo, era molto muscolare, non era piatto e c'era un po' di dislivello. Faccio quindi i complimenti all'organizzazione ad alla gente di Messina, la Sicilia è fantastica" ha dichiarato un soddisfatto Lotti all’arrivo.


Alle sue spalle, secondo posto per don Vincenzo Puccio, che all’esordio ufficiale con la maglia dell’Athletica Vaticana ha chiuso in 2h38’55”. Terzo Massimo Buccafusca (Club Atletica Partinico) in 2h51’10”. Tra le donne, prima Matilde Rallo (Pol. Marsala Doc) col tempo assai modesto, davvero amatoriale, di 3h59’52”. Ha preceduto Valeria Sturniolo (Pisa Road Runners Club), seconda in 4h02’28” e Anna Maria Matone (Marathon Club Minervino), terza in 4h18’41”.


(Francesco Bonavita/foto Messina Marathon)

Nella mezza maratona “Eufemio da Messina”, per il secondo anno di fila ha vinto Francesco Bonavita (Podistica Messina) in 1h19’38”, davanti a Giuseppe Gaudioso (Running Palmi) giunto in 1h20’57” e Luigi Ruggia (Podistilocri) terzo in 1h20’59”.
Nella prova femminile Caterina Arco (Atletica Barbas) si è imposta in 1h32’38”, sul podio anche le messinesi Maria Pistone (Forte Gonzaga) in 1h35’47” e Clementina Picciolo (Polisportiva Monfortese Running) in 1h38’59”.


(Caterina Arco e Maria Pistone/foto Messina Marathon)

Nella “Shakespeare Run” di 10,548 km, tra gli uomini successo di Francesco Nastasi (Ortigia Marcia) in 35’58”, poi Francesco De Caro e Giuseppe Trimarchi, entrambi della Podistica Messina, rispettivamente in 37’16” e 38’27”.
Tra le donne ha prevalso Nadiya Sukharyna (Torrebianca) in 44’28”, piazzata la britannica Valerie Anne Woodland (Podistica Messina) in 47’56”, terza Francesca Colafati (Fidippide Messina) in 49’27”.


(De Caro e Nastasi/foto Messina Marathon)

 
(Il taglio del nastro/Foto Messina Marathon)

Domenica, 13 Gennaio 2019 15:38

Terni - 2^ Terni Half Marathon

Terni 13 Gennaio 2019 - Si è corsa oggi la 2^ edizione della mezza maratona Nazionale Fidal che si è snodata nel centro cittadino con partenza ed arrivo da Via Leonardi,
A vincere sono stati il ruandese Primien Manirafasha e l'ucraina Sofiia Yaremchuk, i classificati sono stati complessivamente 501.
Il 29enne Manirafasha ha dominato la gara andando a completare la distanza in 1:04:13 davanti ai keniani Kiyaka e Kipchumba giunti rispettivamente in 1:05:26 e 1:08:03, primo tra gli italiani Pasquale Roberto Rutigliano giunto 5° in 1:11:29.
Tra le donne l'ucraina Yaremchuk (Asd ACSI Italia Atletica) ha letteralmente dominato andando a chiudere con il proprio personal best sulla distanza in 1:11:59, piazzata la compagna di team Aurora Ermini in 1:19:03, terza Eleonora Bazzoni (GS Lammari) in 1:20:18.

 

Ordine d'arrivo maschile:      
1 A SM
 
     
 
MANIRAFASHA PRIMIEN RUA A.ATL.DOLOMITI BELLUNO 01:04:13
2 A SM
 
     
 
KIYAKA DENNIS BOSIRE KEN ATLETICA SANDRO CALVESI 01:05:26
3 A SM
 
     
 
KIPCHUMBA PHILEMON KEN ATL. RECANATI 01:08:03
4 C SM40
 
     
 
HAJJY MOHAMED ITA ATL. CASTENASO CELTIC DRUID 01:09:48
5 C SM40
 
     
 
RUTIGLIANO PASQUALE ROBERTO ITA A.S.D. OLIMPIAEUR CAMP 01:11:29
6 L SF
 
     
 
YAREMCHUK SOFIIA UKR A.S.D. ACSI ITALIA ATLETICA 01:11:59
7 B SM35
 
     
 
PRODIUS ROMAN ITA LBM SPORT TEAM 01:12:00
8 A SM
 
     
 
GRILLO GIANFILIPPO ITA #ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:12:08
9 A SM
 
     
 
TERRANOVA ALESSANDRO ITA ATL. CASTELLO 01:13:31
10 A SM
 
     
 
FELICI LORENZO ITA AMATORI PODISTICA TERNI 01:13:43
             
Ordine d'arrivo femminile:      
1 L SF
 
     
 
YAREMCHUK SOFIIA UKR A.S.D. ACSI ITALIA ATLETICA 01:11:59
2 L SF
 
     
 
ERMINI AURORA ITA A.S.D. ACSI ITALIA ATLETICA 01:19:03
3 L SF
 
     
 
BAZZONI ELEONORA ITA G.S. LAMMARI 01:20:18
4 M SF40
 
     
 
SALVATORI PAOLA ITA U.S. ROMA 83 01:21:47
5 M SF40
 
     
 
POESINI FEDERICA ITA TIFERNO RUNNERS 01:24:18
6 L SF
 
     
 
ULIVIERI CASSANDRA ITA G.S.IL FIORINO 01:24:34
7 M SF40
 
     
 
CARDARELLI FABIOLA ITA GRIFO RUNNERS PERUGIA ASD 01:24:58
8 M SF40
 
     
 
PALOZZI TANIA ITA #ILOVERUN ATHLETIC TERNI 01:27:10
9 M SF40
 
     
 
DI TILLO PAOLA ITA ASD MONTENERO BIKE KMAX 01:29:24
10 M SF40
 
     
 
DASCALU MIRELA ITA LUNATICI ELLERA CORCIANO ASD 01:30:00
Domenica, 06 Gennaio 2019 15:35

06.01.2019 Casalgrande (RE) - 9^ Chocolate Run

In una giornata di sole splendente si è svolta a Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia, la 6^ edizione della gara di apertura del calendario podistico UISP reggiano.
La gara ha attratto un buon numero di atleti provenienti sopratutto dalle province di Reggio Emilia, Modena, Parma e Mantova, tra loro diversi atleti di buon valore.
A vincere la gara sulla distanza di 9 chilometri, con un tratto di fuoristrada, sono stati il triathleta professionista Filippo Rinaldi (Cus Parma) e la reggiana Francesca Cocchi (Corradini Rubiera).



Rinaldi (nella foto), allenato dall'ex triathleta reggiano David Morelli, dopo una gara sempre al comando ha chiuso vittorioso con il record della gara in 29'43" (prec. 30'13" ottenuto da Luca De Francesco nel 2015), alle sue spalle lo stesso De Francesco, anch'egli sotto al suo precedente record con il tempo di 30'02", terzo Karim Abderrahim (TRC Traversetolo) in 30'12".
In campo femminile, Francesca Cocchi (nella foto) non ha avuto rivali ed è giunta sul traguardo in 33'51", alle sue spalle l'astigiana Alice Sotero (S.S.  Vittorio Alfieri Asti) in 35'31", terza la vincitrice uscente Laura Ricci (Corradini Rubiera) in 35'38" festeggiata dai bambini di cui è insegnante nella locale scuola materna.


Ordine d'arrivo maschile:
1) RINALDI FILIPPO C.U.S. PARMA 1991 M356 00:29:43
2) DE FRANCESCO LUCA A.S.D. DINAMO SPORT 1982 M347 00:30:02 
3) KARIM ABDERRAHIM TRC TRAVERSETOLO RUNNING CLUB 1974 M480 00:30:12
4) BERGIANTI ANDREA FUTURA - SOC. COOP. SPORT DILETT. 1986 M401 00:30:16
5) FRANZESE SALVATORE ATL. REGGIO ASD 1991 M500 00:30:46
6) BENEDETTI NICOLA ATLETA NON TESSERATO 1985 M372 00:31:12
7) RINALDI MARCO C.U.S. PARMA 1994 M355 00:31:17
8) ZAMBELLI ANDREA ASS. POL. SCANDIANESE 1970 M499 00:31:19
9) SPADONI ANDREA ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD 1975 M409 00:31:33
10) BALDINI EROS CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 1994 M344 00:31:54



Ordine d'arrivo femminile:
1) FRANCESCA CALCESTRUZZI CORRADINI EXCELS. 1993 F415 00:33:51
2) SOTERO ALICE ATLETA NON TESSERATO 1991 F371 00:35:31
3) RICCI LAURA PODISTICA FORMIGINESE ASD 1979 F411 00:35:38
4) VENTURELLI GLORIA ATLETICA MDS PANARIAGROUP ASD 1979 F420 00:36:01
5) NERI ELENA CIRCOLO MINERVA ASD 1975 F413 00:36:41
6) PIERLI FIORENZA POL. SCANDIANESE 1980 F414 00:37:04
7) LIGABUE SARA ATLETA NON TESSERATO 1978 F412 00:38:55 
8) KOVALEVA EVGENIYA ASD SAMPOLESE BASKET & VOLLEY 1982 F481 00:39:01 
9) RANGO ELENA POL. SCANDIANESE 1993 F377 00:39:20
10 FONTANA CARANI ELISA DELTA ATLETICA SASSUOLO A.S.D. 1976 F423 00:39:33


In attesa i mostrarVi le fofo della "Bo Classic" di oggi 31 dicembre 2018, ecco i servizi fotografici delle ultime gare.
Per visionare le immagina basta fare clik sull'immagine della gara, buon fine anno a tutti.

 

 

Domenica, 30 Dicembre 2018 14:35

Udine - 5^ Corsa dell'Angelo

29 Dicembre - Quinta edizione della gara nazionale Fidal che si è corsa in un pomeriggio di sole nel centro storico di Udine alla presenza di alcuni dei più forti atleti italiani, sia tra gli uomini che tra le donne.

Molti gli atleti delle categorie promozionali, dagli esordienti agli allievi, che nel giro di 1000m hanno gareggiato davanti alle molte persone venute a sostenerli.

E' toccato poi alla gara Master, questa sviluppata su un "loop" di 2000m che ha toccato le piazze simbolo di Udine con piazza 1° Maggio (o Giardin Grande), piazza S. Giacomo e arrivo ai piedi delle Loggia del Lionello in piazza Libertà. Vincitori Lucio De Eccher (Atl. S. Martino) in 36'25'' e Giorgia Bocchetto (Lbm Sport team) in 40'10''.

A vincere la gara clou, partita allo scoccare delle 15:45, con pit-lane in via Mercatovecchio, sono stati Stefano La Rosa e Anna Incerti, ma non si è trattato di una pura formalità, la gara infatti ha visto una doppia sfida molto interessante.

Allo sparo, subito alti regimi con passaggio di 2'53'' per il gruppo di testa. In mostra il gruppo dell'Atletica Trieste con Seppi, Quattrone e Tripodi. A dettare il ritmo dal 5°Km due "cavalli di razza" come Stefano La Rosa (Carabinieri Bologna) e Marco Salami (C.S. Esercito) con un inaspettato, ma non troppo, Tripodi. Il ragazzo di Trieste, capace di correre i 5000m in 14'11'' si è ben mostrato, rilanciando anche qualche attacco fatto dai due campioni. Ultimo giro, passaggio testa a testa di La Rosa e Salami seguiti a 15'' da Tripodi.

Il grossetano La Rosa ha avuto la meglio su Salami (C.S. Esercito) solo alla fine di una spettacolare volata che lo ha visto chiudere i 10.000 (su un percorso da 1 km) in 30'06", un solo secondo meglio del mantovano residente da alcuni anni nel reggiano.
I due si incontreranno di nuovo il 31 alla "We Run Rome", sempre sulla distanza dei 10.000 metri, dove Salami (Meucci e Razine permettendo) proverà a vendicare la sconfitta di Udine.

La gara femminile è stata condotta con accortezza, e passaggi regolari della campionessa europea di maratona Anna Incerti (Fiamme Azzurre) e della collega azzurra Rosalba Console delle Fiamme Gialle. Le due vantano 5 Olimpiadi corse, 10 medaglie europee individuali ed a squadre, 3 medaglie ai Giochi del Mediterraneo, due alle Universiadi e numerosi altri titoli.

Sprint finale anche per loro all'ingresso di piazza Libertà con vantaggio della siciliana di Udine di soli 2'' sulla pugliese in 34'56''. Terza la giovane Del Pino che ha qui scritto l'inizio delle sue avventure nel mondo del podismo di alto livello.

Cerimonia di chiusura ricca di spettatori con la presenza delle autorità del capoluogo friulano ai piedi della Loggia del Lionello "colorata" in tricolore per l'evento.

(testo di Stefano Morselli integrato con il Comunicato Stampa degli Organizzatori)

Gara Assoluti M
1 1 LA ROSA STEFANO M SM 1 C.S. CARABINIERI SEZ. ITA 0:30:06 0:30:06 3:00

2 2 SALAMI NAJIBE M SM 2 C.S. ESERCITO ITA 0:30:07 0:30:07 +2 3:00
3 8 TRIPODI LUCA M SM 3 TRIESTE ATLETICA ITA 0:30:21 0:30:21 +16 3:02
4 46 BOUDALIA SAID M SM50 1 CAGLIARI MARATHON CLUB ITA 0:31:08 0:31:08 +1:03 3:06
5 9 NARDONE FRANCESCO M SM 4 GEMONATLETICA S.R.L. DIL. ITA 0:31:12 0:31:12 +1:06 3:07
6 3 BONA FRANCESCO M SM35 1 C.S. AERONAUTICA MILITARE ITA 0:31:24 0:31:24 +1:19 3:08
7 10 ZANATTA PAOLO M SM35 2 ATL. CASONE NOCETO ITA 0:31:29 0:31:29 +1:24 3:08
8 43 SEPPI ANDREA M SM 5 TRIESTE ATLETICA ITA 0:31:53 0:31:53 +1:48 3:11
9 44 QUATTRONE GIULIO M SM 6 TRIESTE ATLETICA ITA 0:31:57 0:31:57 +1:52 3:11
10 15 NADALUTTI FRANCESCO M SM35 3 ATLETICA MALIGNANI ITA 0:32:50 0:32:50 +2:45 3:16

Gara Assoluti F
1 F1 INCERTI ANNA F SF35 1 G.S. FIAMME AZZURRE ITA 0:34:56 0:34:56

2 F2 CONSOLE ROSARIA F SF35 2 G.A. FIAMME GIALLE ITA 0:34:58 0:34:58 +3
3 F12 DEL PINO ARIANNA F SF 1 ATLETICA MALIGNANI ITA 0:37:32 0:37:32 +2:37
4 F19 FESTINI PURLAN MARTINA F SF 2 ATL BRUGNERA PN ITA 0:38:43 0:38:43 +3:47
5 F9 PUGNETTI MARTA F SF 3 ATLETICA MALIGNANI ITA 0:39:20 0:39:20 +4:25
6 F21 FRANCESCHINIS GIULIA F SF 4 ATLETICA BUJA ITA 0:39:28 0:39:28 +4:33
7 F11 BASEI GLENDA F PF 1 ATL. SAN MARTINO COOP ITA 0:40:00 0:40:00 +5:04
8 F8 MATTIUSSI SAMANTHA F SF 5 ATLETICA MALIGNANI ITA 0:40:50 0:40:50 +5:55
9 F15 GARIUP FRANCESCA F PF 2 GRUPPO SPORTIVO NATISONE ITA 0:44:41 0:44:41 +9:46
10 F14 FRANCO ANTONELLA F JF 1 GRUPPO SPORTIVO NATISONE ITA 0:51:55 0:51:55 +17:00

Gara Master M

1 152 DE ECCHER LUCIO M SM50 1 ATL. SAN MARTINO COOP ITA 0:36:25 0:36:25 3:38
2 277 SICOLO ALESSANDRO M SM40 1 C.U.S. PARMA ITA 0:36:57 0:36:57 +33 3:41
3 224 TESTERO ROBERTO M SM35 1 ASD ROMATLETICA ITA 0:37:10 0:37:10 +46 3:42
4 172 TURCO EDI M SM45 1 ATLETICA 2000 ITA 0:37:16 0:37:16 +51 3:43
5 252 CICIGOI MARCO M SM50 2 MARATONA DELLE CITTA' DEL ITA 0:37:20 0:37:20 +55 3:43
6 266 DE BIASIO MAX M SM40 2 POLISPORTIVA MONTEREALE ITA 0:37:24 0:37:24 +59 3:44
7 156 SOTTILE DANIELE M SM45 2 ATL. SAN MARTINO COOP ITA 0:37:31 0:37:31 +1:06 3:45
8 216 NARDUZZI ALBERTO M SM50 3 RUNNERS BERGAMO ITA 0:37:34 0:37:34 +1:10 3:45
9 148 BERTOSSI FILIPPO M SM40 3 MARATONINA UDINESE ITA 0:37:43 0:37:43 +1:18 3:46
10 158 TODESCO FIORENZO M SM50 4 ATL. SAN MARTINO COOP ITA 0:38:02 0:38:02 +1:37 3:48

Gara Master F
1 239 BOCCHETTO GIORGIA F SF50 1 LBM SPORT TEAM ITA 0:40:10 0:40:10

2 202 BONANNI VALENTINA F SF45 1 ATL BRUGNERA PN ITA 0:41:26 0:41:26 +1:17
3 195 STRINGARO MARIANGELA F SF45 2 KEEP MOVING ITA 0:41:54 0:41:54 +1:45
4 274 LESCHIUTTA STEFANIA F SF35 1 ATL. SAN MARTINO COOP ITA 0:42:29 0:42:29 +2:20
5 273 SIMEON OLGA F SF40 1 RUNCARD ITA 0:43:42 0:43:42 +3:32
6 114 AGOSTO ANNA F SF45 3 LIBERTAS UDINE ITA 0:44:06 0:44:06 +3:57
7 105 GRESSANI ORIETTA F SF35 2 PIANI DI VAS ITA 0:44:49 0:44:49 +4:39
8 180 MENOSSO VIVIANA F SF45 4 C.U.S. UDINE ITA 0:44:51 0:44:51 +4:42
9 269 ORLANDO ANGELICA F SF35 3 RUNCARD ITA 0:44:55 0:44:55 +4:46
10 176 TURCO MARTINA F SF40 2 NIU' TEAM ITA 0:46:21 0:46:21 +6:12

Sant'Agata Bolognese 26/12/2018 - Si è corsa questa mattina la 52^ edizione della Podistica di Santo Stefano; sulla collaudata distanza di 8 km. Ennesima vittoria per Vasyl Matviychuk (GS Gabbi Bologna) che, dopo aver vinto a Castelmaggiore domenica 16 dicembre scorsa e domenca 23 a San Donnino, oggi ha fatto il triplete.
Arrivo in copia di San Donnino, con Matviychuk che in 24'12", alla media di 3'01"5 al km., ha battuto di pochi secondi, 14 per la precisione, Riccardo Tamassia (Fratellanza Modena) che ha corso in 24'26", a 3'03" al km: terzo Moslim Labouiti (Pol. Centese) in 24'55".
Gara femminile che, in mancanza di tutte le top runner presenti a San Donnino domenica scorsa, ha visto il dominio della modenese Alice Sotero (Penthathlon Modena) in 29'39", alle sue spalle la ferrarese Caterina Mangolini (Estense) in 30'03", terza Giulia Vettor (Pol. Castelfranco Emilia) in 30'15".
Nel complesso hanno portato a termine la gara 336 atleti adulti e quasi 100 nelle gare giovanili. Le classifiche di tutte le categorie le trovate seguendo il link in fondo a questo articolo.
Qui un commento alla gara competitiva di Fabio Marri

On line le foto di Teida Seghedoni

Un assaggio...

Santagata2018




Ordine d'arrivo maschile:

1 25 MATVIYCHUK VASYL GABBI 1982 M 24:12
2 36 TAMASSIA RICCARDO FRATELLANZA 1874 MO 1993 M 24:26
3 218 LABOUITI MOSLIM POL. CENTESE 1993 M 24:55
4 347 BELLUSCHI MICHELE ATL RECANATI 1992 M 24:57
5 291 GENERALI EMANUELE CASTENASO ATL. 1993 M 24:57
6 339 TURCO DANIEL FOND BENTEGODI 1998 M 25:06
7 316 CHOUKRI OMAR MDS 1982 M 25:11
8 2 NATALI PAOLO FIRENZE MARATHON 1980 M 25:35
9 301 DE FRANCESCO LUCA PANARIA GROUP MDS 1982 M 25:36
10 93 RICCIARDI LUIS MATTEO ACQUADELA 1993 M 25:40
11 198 MANTOVANI JACOPO SASSO MARCONI 1980 M 25:42
12 289 GENERALI ELIA CASTENASO ATL. 1985 M 25:50
13 72 MALPIGHI LUCA VICTORIA S.AGATA 1997 M 25:57
14 367 BENEDETTI NICOLA CORRADINI CALCESTRUZZI EXCEL. 1985 M 26:07
15 275 ROSSI DAVIDE FRIGNANO PAVULLO ATL. 2000 M 26:21
16 24 GINOSA ARTURO GABBI 1986 M 26:27
17 278 VERDI GIAN MARCO FRIGNANO PAVULLO ATL. 2000 M 26:45
18 169 GALLINARI LUCA MODENA RUNNERS 1991 M 26:50
19 303 LA SERRA PARDO LARINO RUN 1990 M 26:51
20 243 VITALI STEFANO ATL. REGGIO 1984 M 26:55

Ordine d'arrivo femminile:

1 368 SOTERO ALICE PENTATHLON MODENA 1991 F 29:39
2 108 MANGOLINI CATERINA ESTENSE 1999 F 30:03
3 292 VETTOR GIULIA CASTELFRANCO POLISPORTIVA 1994 F 30:15
4 44 PULPITO BERNADETTE FRATELLANZA 1874 MO 2000 F 31:01
5 47 MALVERTI RAFFAELLA CORREGGIO POD. 1972 F 31:45
6 42 TOGNIN CHIARA FRATELLANZA 1874 MO 2000 F 31:48
7 210 GUALTIERI LARA ATL FAENZA 1972 F 31:52
8 234 GRANA FRANCESCA PONTELUNGO 1987 F 32:14
9 336 RICCHI LUCIA MODENA RUNNERS 1982 F 32:30
10 171 AVANZI ALESSANDRA DELTA FERRARESE 1984 F 32:47
11 43 SGARBI ALICE FRATELLANZA 1874 MO 2000 F 33:06
12 124 ODALDI VALENTINA CAGNON 1987 F 33:08
13 312 BERTINI ELISA FRANCESCO FRANCIA 2000 F 33:55
14 300 BOSCHETTI FEDERICA PANARIA GROUP MDS 1975 F 34:00
15 153 SANTELIA BRUNA LOLLI 1985 F 34:03
16 74 RUBINI RITA VICTORIA S.AGATA 1991 F 34:17
17 293 FULIGNI GIADA CASTELFRANCO POLISPORTIVA 1998 F 34:19
18 65 BORSARI SERENA VICTORIA S.AGATA 1986 F 34:36
19 254 GIOIA GIULIA AVIS SUZZARA 1979 F 34:51
20 269 PIOLANTI GIULIA GABBI 1984 F 35:04

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina