Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Nel 1996 inizia per primo a scrivere sul web di podismo reggiano, nel 1999 fonda con Tommaso Minerva e Fabio Marri www.podisti.net.

Venerdì 27 luglio 2018 - Si è corsa questa sera la 9^ edizione di una delle gare estive serali più lunghe del panorama emiliano, la "Di corsa sul Secchia" di Villalunga: infatti, i podisti competitivi dovevano affrontare l'impegnativa distanza di 16.400 metri.
Percorso come al solito scenografico con partenza ed arrivo presso la Festa del Partito Democratico e percorso lungo il fiume Secchia con due attraversamenti, uno dalla sponda reggiana a quella modenese sulla diga ed il secondo del ritorno in territorio reggiano attraverso il bellissimo ponte ciclopedonale che si trova a sud della diga.
La gara maschile ha visto la vittoria del modenese Matteo Pigoni (3T Valtaro ASD) che, pur arrivando sul traguardo senza tirare la volata, assieme a Salvatore Franzese (Atl. Reggio), ha ricevuto una simpatica spinta dal compagno di avventura che gli ha consentito di tagliare il traguado in prima posizione nel tempo di 58'24".
Terzo il vincitore uscende Luca De Francesco (MDS) che ha tagliato il traguardo in 59'17".
Tra le donne bis della modenese Elena Neri (Atl. 85 Faenza) che, dopo il successo nel 2017 si conferma chiudendo solitaria in 1h09'37"; seconda Eleonora Turrini (Sampolese ASD) 1h10'00", terza Claudia Leoncini (Pod. Correggio) in 1h12'26".
Soddisfazione per la Virtus Casalgrande e l'Amministrazione Comunale che hanno visto premiata la loro fatica dalla presenza di oltre 718 podisti di cui 72 competitivi adulti e 29 tra i bambini.

Società sportiva più numerosa il Circolo Cittanova con 103 presenze, seconda il Gruppo Podistico La Guglia con 49 e terza Atletica Panaria MDS.

Aggiungono gli organizzatori nel loro comunicato stampa:
Il vicesindaco Cassinadri ha espresso a nome di tutta l'amministrazione comunale di Casalgrande i ringraziamenti "a tutti i partecipanti, numerosi come sempre, e a chi ha reso possibile lo svolgersi di questa bella iniziativa sportiva estiva, in primis la direzione della festa del Pd di Villalunga, i volontari di Ema , G.S. Virtus asalgrande, Cicli Campioli, Avis di Casalgrande, l'Atletica Scandiano, i ragazzi richiedenti asilo gestiti da Acli Salvaterra e la polisportiva Casalgrandese che hanno dato vita a questa bella edizione".

Precisiamo infine che gli organizzatori chiedono scusa a chi, tra i competitivi, avesse trovato dentro al premio di partecipazione un salame con la data di scadenza riportata del 12 marzo 2018 rassicurandolo che in realtà la data corretta è 15 febbraio 2019: ci siamo accorti di questa cosa solo sabato mattina, abbiamo contattato il fornitore e una scatola di questo prodotto è stata datata male, ma ci ha assicurato che la scadenza esatta è quella di febbraio 2019. Se qualcuno però volesse è possibile cambiarlo.


Venerdì, 27 Luglio 2018 06:59

Stasera la "Corri sul Secchia" di Villalunga

Venerdì 27 Luglio 2018 - Si corre questa sera a Villalunga di Casalgrande presso il Parco Festa lungo il Secchia.
La gara competitiva sarà come come al solito sulla distanza dei 16 km. e vedrà premiati 10 uomini e 5 donne con categorie uniche.
La gara vedrà la presenza di tanti dei migliori atleti reggiani e modenesi, partenza alle ore 19.30.
Saranno presenti i fotografi di Podisti.Net.
scarico il volantino seguendo il link sotto al pezzo.


Servizio fotografico 2017: http://foto.podisti.net/f780089688

Lunedì, 23 Luglio 2018 09:12

Identificato il deceduto di Frassinoro

23 luglio - E' stato riconosciuto solo nella nottata tra domenica e lunedì l'uomo fulminato, si presume, da infarto nella corsa di Frassinoro, nell'appennino modenese durante lo svolgimento della 29^ edizione de "La Cotta", un'impegnativa gara di corsa in montagna di 10 km.
Si tratta di Paolo Debbia, cinquantaduenne sassolese, che viveva solo con la mamma anziana, e a volte correva (da non tesserato) con la "Madonna di Sotto".
Ieri invece aveva fatto tutto da solo, e preso il via con una maglia rossa e cappellino nero: a circa metà percorso si è accasciato al suolo in uno dei punti più impegnativi e, malgrado il pronto intervento di altri podisti e del medico di servizio alla gara, giunto rapidamente sul posto con un fuoristrada, non si è più ripreso.
Il podista era venuto a Frassinoro probabilmente da solo (dalla sua vicina residenza estiva di S. Anna Pelago), non aveva telefono, chiavi, portafoglio, sino a ieri sera nessuno ne aveva reclamato la scomparsa.

Lunedì, 09 Luglio 2018 22:38

Busana (RE) - 16^ Ecomaratona del Ventasso

8 Luglio  - Si è corsa  con una splendida giornata di sole la 16^ Ecomaratona del Ventasso.
Loris Zanni (Runcard) e Lucia Gregori (ASD Stone Trail team) hanno vinto l'edizione 2018 sulla distanza regina; nella Cadoniche Trail (18 km) vittoria per Fabio Pinelli e Giulia Botti.
Zanni ha avuto la meglio in un'avvincente sfida con il parmigiano Gianluca Cola e l'atleta di casa Patrick Gaspari. Quest'ultimo, dopo una gara di testa, s'è detto comunque molto soddisfatto benché nel finale si sia dovuto accontentare del terzo gradino del podio.
L'Ecomaratona ha avuto quest'anno (secondo classifiche ufficializzate solo martedì) 209 classificati, il dato peggiore delle 16 edizioni, se si escludono il primo anno (2003) e il 2013. Da un lato c'è il preoccupante trend negativo del podismo reggiano, calo che si manifesta con costanza in tutte le manifestazioni, dall'altro si paga una concorrenza sempre più forte ed organizzata, concorrenza che andrebbe affrontata con maggiore incisività a livello comunicativo. Ad esempio, a 36 ore dal termine della gara le classifiche non sono state ancora divulgate e non c'è traccia di comunicati stampa [solo dalla comunicazione (qui sotto riportata) degli organizzatori, a 60 ore dall'evento, apprendiamo che la gara 'corta' ha avuto 172 classificati].

16^ Ecomaratona del Ventasso (42,195 km)

Ordine d'arrivo maschile:

1° Loris Zanni (Runcard) 4:07:09
2° Gianluca Cola (Uisp PR) 4:08:45
3° Patrick Gaspari (Runcard) 4:10:35

Ordine d'arrivo femminile:
1^ Lucia Gregori (ASD Stone Trail team) 4:44:46
2^ Giulia Vinco (G.P. Avis Pol. Malavicina) 4:53:39
3^ Sonia Ceretto (Maratoneti del Tigullio) 5:11:26

4^ Cadoniche Trail (18 km)

Ordine d'arrivo Maschile:
1° Fabio Pinelli 1:52:00
2° Massimo Gazzotti
3° Daniele Santini

Ordine d'arrivo Femminile:
1° Giulia Botti (Self Montanari e Gruzza) 02:20:51
2° Rossella Munari (Poviglio Road runners Club)
3° Eleonora Turrini (Pol. Sampolese)

Andamento classificati Ecomaratona del Ventasso
2003: 161
2004: 261
2005: 280
2006: 289
2007: 322
2008: 312
2009: 385
2010: 313
2011: 290
2012: 255
2013: 196
2014: 294
2015: 296

2016: 245
2017: 229
2018: 209

Andamento classificati Cadoniche Trail
2015: 176
2016: 138
2017: 134
2018: 172


 

 

 

Bella serata di sport il 6 Luglio nella piazza di Traversetolo in provincia di Parma; qui il locale Running Club capitanato da Sergio Gozzi ha organizzato la 13^ edizione del "Gran Premio Città di Traversetolo".
L'originalità dell'evento sta nel fatto che le gare sono tutte competitive, dagli esordienti sino ai master e, a chiusura della manifestazione, si corre una spettacolare gara ad eliminazione nota come "Americana".
Nella gara classica in circuito, sulla distanza di 4350 metri dominio per Eros Baldini (Corradini Rubiera) in 13'47", secondo il suo compagno di team  Gabriele Costoncelli in 13'56", terzo il modenese Andrea Baruffaldi (La Fratellanza 1874) in 14'14".

Tra le donne, sulla distanza di 2610 metri, vittoria per Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) in 9'04", seconda Lisa Ferrari (Cus Parma) in 9'46", terza Michela Zerbini (Cus Parma) in 10'29".
A vincere la gara ad eliminazione è stato Eros Baldini, nipote del campione olimpico Stefano Baldini, alle sue spalle nella volata a tre è giunto Gabriele Costoncelli, terzo Roberto Murciano.
Ben partecipate anche le gare giovanili di cui potete trovare foto e classifiche seguendo i link sottostanti.

Il 57enne reggiano Marco Cantù è morto improvvisamente domenica primo luglio mentre stava partecipando alla Marmolada Historic Trail, una corsa di 21 chilometri dal Passo Fedaia al Rifugio Padon, attraversando i luoghi della Prima Guerra mondiale nello splendido scenario delle Dolomiti bellunesi.
Marco Cantù, guastallese, si è accasciato improvvisamente dopo un'ora di gara verso la 10.40 del mattina, mentre si trovava nei pressi della salito chiamata "Muro di Porta Vescovo", colpito da una crisi cardiaca che non gli ha dato scampo.
Immediati i soccorsi con un'operatrice del Soccorso alpino che gli ha praticato un massaggio cardiaco, mentre sul posto arrivava l’elicottero dei soccorritori, i quali non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.
Abitava da tempo a Villastrada di Dosolo in provincia di Mantova, a due passi dal reggiano, pare che si fosse iscritto alla prossima maratona di New York.
Sulla Gazzetta di Mantova è apparsa oggi la testimonianza di Giovanni Iembo, l'organizzatore della nota "Pasquetta Sportiva" di Gualtieri e Presidente del team "Gualtieri 2000", il gruppo podistico per il quale era tesserato Cantù.
«Marco si allenava spesso – dice Iembo – ma evidentemente qualcosa nel suo fisico non andava come doveva. Domenica scorsa, infatti, abbiamo partecipato assieme a una gara a Schia, in provincia di Parma, un percorso facile, ma nonostante questo Marco mi ha detto che faceva fatica, che non si sentiva bene».

Ndr: Lo vogliamo ricordare con questi scatti di Stefano Morselli e Nerino Carri, immagini che lo ritraggono felice al Fornacione Night Trail 2017, gara nella quale si classificò al 38° posto in coppia con Paolo Bocceda.






Proseguono senza interruzione le iscrizioni alla 13^ edizione del Gran Premio Città di Traversetolo in programma il prossimo 6 Luglio 2018.
La gara, come sua consuetudine, si sviluppa su un circuito cittadino, asfaltato ed illuminato, della lunghezza di 870 metri, con una salita breve ed impegnativa di 150 metri.          
Si inizia con la categoria dei pulcini (fino a 6 anni, che percorrono soltanto 300 metri), per terminare con gli over 60.
Il clou della manifestazione rimane in ogni caso l"Americana", gara spettacolare che vedrà solo 15 atleti alla partenza, ad ogni giro volata con eliminazione dell’ultimo arrivato, fino alla volata finale che vedrà impegnati i 3 atleti rimasti.         
Seguiranno poi premiazioni per tutti (o quasi..) ed un abbondante ristoro a base di tramezzini e prosciutto.
I costo dell'iscrizione è di 5 euro (preiscrizione fino al 4 luglio), 8 € il giorno della gara, gratuita per le categorie giovanili (fino agli allievi).
Per informazione Sergio Gozzi c/o T.R.C. Traversetolo Running Club tel 328 2136726



SERVIZIO FOTOGRAFICO - La 18^ edizione del Giro della Pietra corsasi oggi 24 giugno 2018, sul classico percorso di 17 km. che circumnavigava la Pietra di Bismantova, è stata vinta da Andrea Spadoni (MDS Panaria Group) e Isabella Morlini (Atl. Reggio): per la reggiana è il sesto sigillo consecutivo.
Quella odierna è stata una gara molto equilibrata, se tra le donne si è trattata di una sfida a due tra Isabella Morlini e la modenese Gloria Venturelli, tra gli uomini il gruppo dei pretendenti alla vittoria finale è stato molto più numeroso, subito dopo il via s'è formata un gruppo al comando, questo gruppo al 4° km. era composto nell'ordine da Emanuele Piacentini, Fabio Pinelli, Claudio Costi, Andrea Bergianti, ad una trentina di metri Andrea Silicani e Andrea Spadoni, più dietro a 50-60 metri Claudio Tanzi.
A cinque chilometri da traguardo la situazione risultava praticamente invertita, con Spadoni al comando inseguito da Bergianti e Tanzi a pochi metri, più dietro, Piacentini Costi e Pinelli. Tra le donne, invece, la Morlini risultava più saldamente al comando con un vantaggio cresciuto a ben oltre 20 secondi.

Castelnovo Monti - Giro della Pietra 18


Sul traguardo della pista di atletica di Castelnovo Monti s'è presentato solitario Andrea Spadoni (MDS Panaria Group) che ha chiuso in 59'07", secondo Claudio Tanzi (GS Italpose PC) in 59'25", terzo Andrea Bergianti (Corradini Excelsior Rubiera) in 59'43", quarto Emanuele Piacentini (Sportinsieme Castellarano) in 59'56", quinto Claudio Costi (Guglia Sassuolo) in 1h00'15".
Tra le donne Isabella Morlini (Atl. Reggio) ha chiuso da vincitrice  in 1h06'17", seconda Gloria Venturelli (RCM Casinalbo) in 1h06'46", terza Francesca Ravelli (Pontelungo Bologna) in 1h09'01", quarta Eleonora Turrini (ASD Sampolese) in 1h09'23", quinta la parmense Elena Di Vittorio (Bergamo Stars) in 1h16'47".

 

VIDEO 

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina