Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 26, 2018 Giorgio Pesenti 773volte

Cesana Torinese (TO) – 4° Trofeo Monte Chaberthon

Cecilia Pedroni e Paolo Bert Cecilia Pedroni e Paolo Bert Foto Giorgio Pesenti

Cesana Torinese alta val Susa domenica 24 giugno 2018. Sul forte più alto d’Europa, eretto dal regio esercito, poi passato in mano ai francesi, sventola sempre la bandiera Valetudo-Serim. Molto bella, tecnica e storica questa skyrace di 25,5 km, per un dislivello totale di oltre 4000 metri. La gara è stata baciata da una giornata molto gradevole dal punto di vista meteorologico e questo fatto climatico ha fatto apprezzare agli skyrunner i panorami alpini d’alta quota sul gpm del monte Chaberthon a metri 3131 sul livello del mare e i numerosi passaggi sui tratti innevati hanno fatto il resto.
Lo start della skyrace, organizzata da A.S.D. Bousson con la collaborazione di comuni di Cesana, Claviere e Monginevro, è avvenuto alle ore 9.00 in Piazza Europa nel centro di Cesana e dopo tre km di saliscendi a fianco del torrente Ripa, è iniziata l’ascesa allo Chaberthon. Per i primi mille metri di dislivello, la gara maschile è vissuta sulle capacità atletiche del duo Valetudo-Serim, composto da Bert Paolo e Bazzana Fabio, e dal terzo skyrunner Rossi Filippo team Base running. Al femminile la leader di Italy Series, in forza a Valetudo-Serim, Cecilia Pedroni ha fatto capire al resto del gruppo rosa che intendeva aggiudicarsi il primo gradino della classifica. In vetta allo Chaberthon i primi a transitare sono stati Bert Paolo e Bazzana Fabio, il tandem Valetudo-Serim si è giocato la vittoria in discesa e qui l’esperienza sui ghiaioni di Bert Paolo si è fatta sentire e questa capacità tecnica del campione piemontese gli ha permesso di fare il vuoto alle sue spalle e, nonostante la progressione finale di Bazzana Fabio, l’aquila del Monviso ha vinto questa severa skyrace con il tempo finale di 2h49’11”. Meritato argento per il camoscio di Cene Bazzana Fabio con il crono di 2h51’06” e bronzo per Rossi Filippo 2h56’32”. Seguono i Valetudo-Serim: 5° Garnier Claudio, vincitore della prima edizione, 8° Becchio Lorenzo, 124° Maestri Fabio.
Al femminile, strepitoso successo di Pedroni Cecilia con il crono di 3h25’29”, seconda Prin Alice, team Susa Adriano Aschieris, e bronzo per la bergamasca Pezzoli Paola, Carvico skyrunning, 3h43’19”. Seguono le Valetudo-Serim, Plavan Marina, sesta assoluta e prima over e 25^ Gulinati Barbara. Una curiosità: la Valetudo-Serim ha sempre vinto, a livello maschile, tutte e quattro le edizioni del trofeo Chaberthon con il citato Claudio Garnier, due le vittorie per il fortissimo Minoggio Cristian e, quest’anno, la vittoria di Bert Paolo.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina