Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 18, 2018 Fabio Sinatti 629volte

Arezzo – 11° Giro del Lago di Chiusi/11^ ArezzoAbilia

Partenza ArezzoAbilia Partenza ArezzoAbilia Foto Fabio Sinatti

Si è conclusa la settimana podistica, molto intensa, con la quarta vittoria consecutiva di Emanuele Graziani della U.P. Policiano che si è affermato anche nel Giro del Lago di Chiusi e nell’ArezzoAbilia. 

Giro del Lago di Chiusi

16 Settembre - Si è disputata in mattinata la 11^ edizione del Giro del Lago di Chiusi con una partecipazione record, quasi 350 arrivati, con partenza e arrivo al Lago di Chiusi.

Il percorso particolarmente impegnativo ed il ritmo impresso alla gara dai migliori ha provocato molta selezione e distacchi consistenti.

Subito forte la partenza con Graziani e Tartaglini a condurre la gara, dietro soltanto Mezzetti cerca di ricucire lo strappo che avviene dopo circa 1 km, mentre gli altri - capeggiati dai fratelli Paganelli, Niola, Mori, Verini, Refi, Annetti, insieme a Gloria Marconi - procedono a ritmi meno intensi.

Come dicevamo, il percorso ed il caldo provocano spazzi sempre più ampi tra i primi e gli altri.

Dopo il 3° km Graziani allunga decisamente staccando la resistenza di Mezzetti e Tartaglini che provano a rifarsi sotto, ma il ritmo impresso da Graziani sembra non poter essere sostenuto nessuno dei due, che quindi pensano a lottare per il secondo posto.

Tra le donne, Gloria Marconi corre facile nonostante le difficolta del percorso, supportate dall’ambiente circostante molto vario.

Gli ultimi 3 km sono in completa pianura all’interno del sentiero della Bonifica che li porta al traguardo del Lago dove Graziani arriva solo con un distacco di circa 1’ sul compagno di squadra Tartaglini e quasi 2’ su Mezzetti, mentre al 4° posto si piazza, con un buon recupero, Attilio Niola - ancora indietro con la preparazione in vista della mezza di Arezzo, 5° posto per Paganelli, molto buoni i piazzamenti del giovane Mori e del Master Verini.

Tra le donne netta la vittoria di Gloria Marconi su Marcella Municchi e Nicoletta Sanarelli.

Nella classifica di società la U.P. Policiano si conferma prima. 

ArezzoAbilia 

16 Settembre - Nel pomeriggio, soltanto qualche ora di recupero e si riparte con la corsa di ArezzoAbilia, gara in circuito nel Parco Pertini ad Arezzo.

Circa 150 atleti tra giovani, competitivi e non hanno partecipato a questa manifestazione di solidarietà per l’integrazione di tutte le disabilità.

Prima si sono confrontati i giovani in distanze brevi, ma intense nel corridoio centrale del parco e poi alle ore 18,00 la partenza degli adulti, molti dei quali avevano partecipato alla gara del mattino a Chiusi.

Partenza abbastanza sostenuta e non a caso a tirare la gara l’infaticabile Graziani che, non contento di aver vinto la Corsa Record, la Montagnanata ed il giro del Lago di Chiusi, voleva finire la settimana con un poker e così è stato.

Il ritmo sostenuto nel bellissimo scenario del Parco Pertini è tenuto a distanza soltanto dal compagno di squadra Guidelli, seguito da Taoss e Tavanti (che ha corso completamente scalzo per tutto il tracciato); in campo femminile Genziana Cenni sembra avere la meglio sulle più dirette avversarie come Volpi e Sanarelli.

Ad ogni passaggio nel centro del parco molto sostegno ai concorrenti è manifestato dal numeroso pubblico presente: nel finale Graziani allunga ulteriormente il suo vantaggio andando a vincere sul compagno di squadra Guidelli, 3° Taoss, 4° Tavanti e 5° posto per Marraghini, mentre in campo Femminile vittoria per Cenni su Volpi e Sanarelli, mentre nella categoria Veterani vittoria di Tognalini e tra gli argento Forzini.

Al termine della gara premiazioni e ringraziamenti da parte del delegato del Coni, Cerbai, e del presidente della Uisp, Ciofini, per l’ottima edizione della 11^ ArezzoAbilia.

 

Prossimo appuntamento con le gare del Grand Prix: sabato 22 Settembre a Terranuova Bracciolini con la Corriperdono di km 10 e km 18.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina