Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 18, 2018 1561volte

Alla mezza di Medellin viene investito il leader della gara!

Kiprono e Mundi in testa alla gara Kiprono e Mundi in testa alla gara Foto: Joaquin SARMIENTO / AFP

Doveva essere una festa del running la Medellin Flowers Marathon, disputata domenica scorsa nella città colombiana. Circa 15.000 atleti a competere su quattro distanze in quella che è la più vecchia manifestazione podistica nazionale. Ed invece è successo di tutto. In negativo. Un partecipante che muore per infarto, un’altra runner vittima di un ictus e ci piacerebbe conoscere quali norme sanitare e che certificati sono necessari per gareggiare nel paese sudamericano. Purtroppo la lista non finisce qui. E dall’ordinario, perché purtroppo quelli che Vi abbiamo descritto fino ad ora sono eventi tragici, ma purtroppo ricorrenti, passiamo ad un caso più unico che raro. Domenica la vittima più famosa è stata Joseph Kiprono. L’atleta keniano, già vincitore della manifestazione, è stato investito da un’autovettura che aveva forzato uno dei blocchi stradali che delimitavano il percorso. Come potete immaginare, Kiprono non viaggiava nelle retrovie, ma era in testa alla gara! Per lui sembrerebbe non ci siano fratture, benché risulti ancora in ospedale per ulteriori accertamenti. Il malcapitato era a meno di due chilometri dall’arrivo e probabilmente pregustava già il successo, poi andato a Daniel Muindi, anche lui di nazionalità keniana. Ai confini della realtà.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina