Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 21, 2018 Claudio Baschiera 969volte

Robbio (PV) – 33^ Cross di Valpometto

Robbio (PV) – 33^ Cross di Valpometto Foto: Claudio Baschiera

Domenica 18 novembre successo per la 33^ edizione della Campestre di Robbio organizzata nel parco di Valpometto dalla Podistica Robbiese. Gli organizzatori, nella bella area verde del parco di proprietà comunale e gestita dai volontari dell'associazione ambientalista Ardea, sono stati capaci di ricavare, per le competizioni agonistiche, diversi tracciati molto tecnici che hanno visto gareggiare atleti dal settore giovanile fino a quello Master delle categorie più anziane. Piu’ di duecentocinquanta gli atleti impegnati in questa manifestazione, ultima prova della stagione 2018 sia del Grand Prix Seniores/Master che di quello giovanile di Cross.
Nella prima serie, sul percorso di 4500 metri, riservato a tutte le donne ed agli ultrasessantenni maschili, la prima a tagliare il traguardo è stata l’allieva dell’Atletica Ala Abbiategrasso Aleksandra Garavaglia; alle sue spalle con un’ottima prova l’Over40 del RRC Milano Joanna Drelicharz seguita dall’Over23 Giulia Guglielmetti (GS Fulgor Prato Sesia). «Bello come sempre il tracciato di Valpometto – afferma la vincitrice – ho corso bene con ottime sensazioni e spingendo in progressione sono riuscita ed aggiudicarmi la gara. Complimenti alle mie piu’ dirette avversarie per l’agonismo dimostrato».

Fra le quarantenni, quindi, il podio è stato completato dalla piemontese Antonella Rabbia (Brancaleone Asti) e da Barbara Molina (Atl. Vigevano). Fra le Over50 è stata la biellese Anna Greppi (AS Gaglianico 1974) ad imporsi su Antonietta Mancini (GP Garlaschese) e Mariateresa Rivelino (Podistica Robbiese). Fra le Over60, Annamaria Vaghi (Atl. Pavese) ha vinto su Rosanna Rossi (Atletica Iriense Voghera). Maria Pirastu (Avis Pavia) ha dominato fra le Over70, su Invernizzi Carilla ed Irene Stringo entrambi Atl. Pavese. Tra le Over23 alle spalle della Guglielmetti, a completare un podio tutto GS Fulgor Prato Sesia, si classificano Letizia Zucca e Giorgia Guglielmetti; fra Under23, infine, Giulia Filippone e Betti Cuneo, ambedue in forza all’Atletica Vigevano si sono piazzate alle spalle della vincitrice Garavaglia. In campo maschile, sul medesimo percorso, Giuseppe Del Conte (Atletica Iriense Voghera) ha invece prevalso fra gli Over60, a scapito di Gualtiero Giolo (GP Garlaschese) e Claudio Baschiera (Atletica Iriense Voghera). Tra gli Over65 è stato l’atleta di casa Vito Pocorobba (Podistica Robbiese) a precedere Ambrogio Pagani (Triathlon Pavese) ed Ermes Cobianchi (100 Torri). Enzo Capuzzo (Avis Pavia) ha vinto nella Over70, su Gianni Brega (Atletica Iriense Voghera) e sull’astigiano Giuseppe Mosso (APD Mezzaluna).

Sul percorso lungo, di 6000 metri, riservato a tutte le categorie maschili Under60, la vittoria e’ andata alla Promessa Marco Lano, il forte atleta torinese, che difende i colori del CUS Torino, ha avuto la meglio sull’Over23 Simone Rosin (100 Torri) e su un eccellente Paolo Bertaia Over50 della Brancaleone Asti. Fra gli Over23 dopo Rosin troviamo Matteo Riva (Atl. Vercelli) e Emanuele Ladetto (Vittorio Alfieri Asti). Nella Over35 Filippo Lattanzio (Avis Novara) ha anticipato Marco Beltrami (Podistica Robbiese). Nella categoria Over40 la palma d’oro è andata al biellese Policarpo Crisci (AS Gaglianico 1974), che ha avuto la meglio su Sandro Lanterna (GP Garlaschese) e Fausto Beltrami (Canottieri Ticino). Gianni Chiorboli (Atl. Santhia') ha vinto fra gli Over45, staccando Daniele Barozzi e Ivan Barbieri entrambi Atl. Pavese. Fra i cinquantenni alle spalle di Bertaia tagliano il traguardo Giancarlo Lamantia (GP Garlaschese) e Cesare Viola (US Scalo). L’astigiano Rosario Ruggiero (APD Mezzaluna) ha preceduto Roberto Zunino (Atletica Pavese) e Claudio Testa (Atl. Vigevano) nella prova riservata agli Over55. Fra gli Under23, infine, dopo Lano troviamo due atleti della 100 Torri Riccardo Ferro ed Andrea Foresti rispettivamente secondo e terzo.

A seguire le numerose gare delle categorie Fidal Giovanili, con Cadetti, Ragazzi ed Esordienti a disputarsi la vittoria sotto il vigile controllo degli organizzatori della Podistica Robbiese capitanati dal Presidente Matteo Cominelli. Fra i Cadetti si e’ imposto Pietro Brotos (100 Torri & Vigevano Atl. Young) mentre fra le Cadette vince Breanna Federica Selley (100 Torri & Vigevano Atl. Young); fra i Ragazzi primo e’ Lorenzo Piccinelli (100 Torri & Vigevano Atl. Young) mentre fra le Ragazze Sveva Parisi (100 Torri & Vigevano Atl. Young). Nelle categorie degli Esordienti si sono distinti Alice Pomillo (Atl. Vigevano) e Iacopo Moro (Atl. Vigevano) fra gli EsoA, Alice Copelli (Atl. Santhia’) e Gabriel Ambrosio (Atl. Valenza) fra gli EsoB, Lucrezia Della Porta (Atl. Vigevano) e Alessio Vettorello tra gli EsoC.
Al termine le ricche premiazioni, alla presenza del sindaco Roberto Francese e dell’Assessore allo Sport del Comune di Robbio Marco Ferrara.

I risultati completi sono consultabili su www.fidalpavia.it e www.podisti.net. Chiusa la stagione agonistica 2018 del Comitato Provinciale Fidal tutti gli atleti ed i loro dirigenti e tecnici si troveranno alle premiazioni di fine stagione del comitato pavese della Federazione di Atletica Leggera che si terranno a Broni nel pomeriggio di sabato 12 Gennaio.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina