Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 17, 2019 776volte

Velocissima la Valencia 10K Ibercaja, con doppio successo etiope

La partenza La partenza Foto Organizzatori

13 Gennaio - Gara veloce, velocissima l’undicesima edizione della Valencia 10K Ibercaja, con la 20enne etiope Tsehay Gemechu che si è assicurata il successo in 30:15, migliorando di 15 secondi il primato nazionale sinora detenuto da Tirunesh Dibaba.

In campo maschile ancora una vittoria etiope, con Chala Ketema Regasa ad imporsi in 27:23, nuovo record della corsa, di livello IAAF Bronze Label.

Partenza unica per tutti, con temperatura fredda di 6 gradi, quasi inaspettata, ma che non ha fermato le protagoniste della gara femminile, che ha vissuto sul duello tra la etiope Gemechu e la keniana Gloria Kite, passate al 5° km in 15:01. Ritmo leggermente ridotto nella seconda parte, con la vincitrice che ha staccato la compagna di fuga intorno all’ottavo chilometro, ottenendo anche il primato della corsa e il quinto miglior tempo di sempre.   

Kite ha concluso in seconda posizione in 30:26, migliorando il personale di più di un minuto; terza l’altra keniana Evaline Chirchir in 30:43. Ottava la spagnola Trihas Gebre, che in 31:39, ha stabilito il nuovo primato nazionale.

In campo maschile, ritmo davvero sostenuto a 2:43/2:45 al chilometro, con un gruppo di sette uomini – i favoriti della vigilia - a condurre la gara: gli etiopi Chala Ketema Regasa, Abayneh Degu e Batesfa Getahun, l’ugandese Stephen Kissa e i keniani Matthew Kipkorir Kimeli, Edward Kibet e Vedic Cheruiyot.

Passaggio al 5° km in 13:43, ma, proseguendo, si staccano dal gruppo di testa Kibet, Kimeli, Degu e  Getahun in progressiva successione, lasciando a combattere per il successo finale Kissa, Cheruiyot e Regasa, con l’ugandese a tirare il trio.

Avanzano compatti fino allo volata finale, quando Regasa fa valere la sua maggiore velocità negli ultimi 200 metri, andando a vincere in 27:23 su Kissa (27:24) e Cheruiyot (27:26). Regasa migliora il record della corsa di ben 29 secondi.

Da segnalare, infine, che Martin Fiz, “vecchio” maratoneta spagnolo, campione del mondo sulla 42,195 metri nel 1995, ha stabilito il nuovo primato del mondo SM55 in 31:36, migliorandolo di 27 secondi.

10780 gli arrivati.

Classifica Maschile

1 Chala Ketema Regasa (ETH) 27:23
2 Stephen Kissa (UGA) 27:24
3 Vedic Cheruiyot (KEN) 27:26
4 Batesfa Getahun (ETH) 27:39
5 Matthew Kimeli (KEN) 27:45
6 Edward Kibet (KEN) 27:50
7 Abayneh Degu (ETH) 27:51
8 Mohamed Reda (MOR) 27:58
9 Juan Antonio Pérez (ESP) 27:59
10 Moses Kurong (KEN) 28:00

Classifica femminile
1 Tsehay Gemechu (ETH) 30:15
2 Gloria Kite (KEN) 30:26
3 Evaline Chirchir (KEN) 30:43
4 Rosemary Wanjiru (KEN) 30:50
5 Antonnina Kwambai (KEN) 31:02
6 Hunegnaw Yisman (ETH) 31:23
7 Joyce Chepkemoi (KEN) 31:38
8 Trihas Gebre (ESP) 31:39
9 Karolina Nadolska (POL) 32:20
10 Susan Jeptoo (KEN) 32:55

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina