Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 27, 2019 429volte

Kiptum vince la mezza di Granollers, ma senza record

L'arrivo di Kiptum L'arrivo di Kiptum Foto Sito Facebook

24 febbraio - Il keniano Abraham Kiptum, attuale detentore del record mondiale sulla distanza (58:18, Valencia 2018), è il vincitore della 33^ edizione della Mitja Marató de Granollers (Spagna) in 59:58, seconda miglior prestazione nella storia della gara.  

Secondo posto per l’altro keniano Edwin Soi (bronzo sui 5000 m a Pechino 2008)  in 1h00:24, che migliora il personale di tre minuti (1h04:45 il precedente); terzo l’etiope Teshome Mekonen in 1h01:38.

Quarto il marocchino Ridouane Harrouf in 1h02:09, segue il miglior spagnolo, il 40enne Carlos Castillejo, quinto in 1h04:48.

Subito un gruppo di quattro atleti keniani ha preso il controllo della gara: i keniani Edwin Soi e Abraham Kiptum, l’etiope Teshome Mekonen e il marocchino Ridouane Harroufi, con passaggio al 5° km in 14:42. Al 10° il passaggio di Kiptum in 29:17, con 3” di vantaggio su Soi e 9” su Mekomen. Al 15° km, sempre Kiptum a guidare in 43:13 con 9” su Soi e 51” su Mekonen, ma già in ritardo rispetto al record della gara.  Al 20° km il vantaggio di Kiptum (57:04) è aumentato fino a 22” sul connazionale Soi, oramai decisivo per il successo finale: ha resistito il record della gara di Sammy Wankiru (59:26 nel 2008).   

Tra le donne s’impone la spagnola Miriam Ortiz in 1h14.14, che ha migliorato il personale di oltre un minuto (1h15:36 nel 2018). Resiste ampiamente il record della corsa, stabilito dalla etiope Gete Wami in 1h10:24, nel 2006. Completano il podio le inglesi Jennifer Spink, di stanza in Spagna, seconda in 1h15:24, e Georgina Schwening, terza in 1h15:35.

In testa al 5° km le inglesi Cally Thackery e Georgina Schwening, la spagnola Miriam Ortíz e l’altra inglese Jennifer Spink in 17:32. Al 10° km Ortiz già guida in 35:50, seguita da Schwening a 14” secondi e Spink a 24”, vantaggio che aumenterà fino a 70 secondi finali. La Spink si aggiudica la lotta per la piazza d’onore su Schwening.  

Nelle 10 km concomitante  il portoghese Johan Vaz vince in 31:49 davanti a Albert Dausa e Alberto Viera; al femminile s’impone l’ecuadoriana Alexandra Toapanta in 40:39 su Nuria Rodríguez e Katherin Sandoval. Nella 5 km vittorie per Eloi Cabezas in 17:27 e Jakeline Gómez in 21:11. 

La gara si è svolta in una mattinata soleggiata, con 12°C di temperatura , umidità al 42% e leggerissimo vento.

Circa 10000 i partecipanti totali alle tre distanze.

 

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina