Stampa questa pagina
Apr 08, 2019 895volte

Mezza di Madrid: Dossena settima, record per Kipkemoi Kiprono

Kipkemoi Kiprono taglia il traguardo Kipkemoi Kiprono taglia il traguardo Foto Sito Evento

7 aprile - E’ tornata Sara Dossena: è tornata un mese dopo l’ottima prestazione alla Nagoya Marathon, dove aveva chiuso in 2:24:00, terzo tempo italiano di sempre.

Sara ha corso la mezza maratona di Madrid, dove – invitata dagli organizzatori - ha eseguito un test in vista dei futuri impegni. La 34enne rappresentante del Laguna Running ha concluso in 1:13:30 in settima posizione, tutto sommato soddisfatta della sua prestazione.

“Sono venuta volentieri a fare quella che è stata semplicemente una gara-allenamento. Non era in programma, ma visto il periodo va bene e ho trovato un percorso bello anche se impegnativo, con diversi saliscendi, e una temperatura piuttosto fredda. Un allenamento molto duro. Tra una settimana, domenica 14 aprile, sarò invece alla partenza della T-Fast di 10 chilometri sulle strade di Torino”, le parole della Sara nazionale.

La mezza maratona di Madrid, IAAF bronze label, ha registrato la vittoria del keniano Kipremoi Kiprono in 1:01:47, nuovo record della corsa (migliorato il precedente stabilito due anni fa dall’ugandese Moses Kibet in 1:01:54), sull’etiope Tesfaye Abera, secondo in 1:01:59, e sul connazionale Ronald Kiprotich, terzo in 1:02:02.

La gara è cominciata con un ritmo non troppo elevato, poiché i primi chilometri sono in salita: il passaggio al 5° km è avvenuto in 15:07, con il gruppo di testa formato da 12 atleti tra cui i favoriti Kiprono, Ronald Kiptotich, Bernard Kiprop Kipyego, l’etiope Tesfaye Abera e il sudafricano Desmond Mokgobu. Il keniano Langat Kipkurui è passato in testa al 10° km in 30:10 seguito da vicino da Kiprono e dagli etiopi Abera e Erkihum Jenberie, con il gruppo ridotto a nove unità.
Seconda parte in discesa e ritmo salito decisamente con passaggio al 15° in 44:43, con in testa Kiprono, seguito dai soli Abera, Kiprotich ed Erkihumm, staccati definitivamente al 18° km dal vincitore.

Tra le donne, podio completamente etiope con il successo di Tigist Teshome Ayanu in 1:10:08 su Hawi Megersa, seconda in 1:10:55, e Abebech Milugeta, terza in 01:11:08. 
La gara femminile dopo il passaggio al 5° km in 16:39, ha visto quattro etiopi a condurre al 10 km, in 33:32: Teshome, Hawi Magersa, Abebech Mulugeta, Obse Abdeta.
Al 12° km circa, aumento di ritmo per Teshome e Magersa, che passano in coppia al 15° in 50:03. Ma ben presto Teshome abbandona la compagnia dell’altra fuggitiva avviandosi in solitaria verso il successo.

Primo spagnolo a tagliare il traguardo è stato Javier Guerra, nono in 1:03:57; prima spagnola Azucena Díaz, tredicesima in 1:16:37.

Classifiche:

Uomini
1 Kipkemoi Kiprono (KEN) 1:01:47
2 Tesfaye Abera (ETH) 1:01:59
3 Ronald Kiprotich (KEN) 1:02:02
4 Erkihum Jenberie (ETH) 1:02:47
5 Langat Kipkurui (KEN) 1:02:59
6 Daniel Lemashon (KEN) 1:02:59
7 Bernard Kiprop (KEN) 1:03:04
8 Desmond Mokgobu (RSA) 1:03:55

Donne
1 Tigist Teshome (ETH) 1:10:08
2 Hawi Magersa (ETH) 1:10:55
3 Abebech Mulugeta (ETH) 1:11:08
4 Obse Abdeta (ETH) 1:11:20
5 Aberu Ayana (ETH) 1:12:15
6 Elvanie Nimbona (BDI) 1:13:08