Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 15, 2019 662volte

Arena Wet Mile

Tentativo di record nella categoria Papere ieri all'Arena Tentativo di record nella categoria Papere ieri all'Arena Foto: Ettore Brolo

Oggi abbandoniamo volentieri lo schema classico per titolare all’inglese questo articolo dedicato al 29° Miglio Ambrosiano che si è disputato ieri, 14 Aprile presso l’Arena Civica di Milano. Giornata piena, insolitamente spostata alla domenica e che prevedeva anche questa volta le gare “promozionali” per i master. Per la velocità si è gareggiato sui 150 metri, mentre il concorso prescelto riguardava il lancio del peso. Il tutto nel contesto di una bella invasione di bimbi impegnati nelle loro gare su distanze ridotte.

Sui classici 1609 metri si è corso all’umido. Prima le donne, con le seguenti vincitrici di giornata, per categoria: Sara Gandolfi (GISA) tra le Allieve, Elide Gravina (Road Runner) SF35, Sabrina Leombruno (Athletic Team) SF40 ed Alessandra Cagliani (CRAL Teatro alla Scala) in una affollatissima categoria SF45. Vince di un soffio Cristina Gallì (V Castenedolo) nelle SF50, mentre sono più netti i successi SF55 di Paola Cagliani (CRAL Teatro alla Scala), SF60 Lorella Fumagalli (Road Runners), SF65 Gabriella Del Pesco (Road Runners), SF70 Francesca Caldarulo (Athletic Team).

Al maschile, nella prova Elite, vinta da Lorenzo Balducci (Atl. Riccardi), cercando di sfruttare il treno giusto hanno provato il record nazionale SM45 Riccardo Lerda e Hassan El Azzouzi per gli SM50. I successi per categoria hanno arriso a Michele Galvani (Daini) tra gli Allievi, Francesco Luongo (Unicredit) per gli SM35, Alessandro Castelli (La Michetta) SM40, Cristiano Marchese (Road Runner) SM45, Giovanni Bivona (Pro Patria) SM50. Tra i meno giovani Giuseppe Calabrese SM55 e Paolo Gatti SM60 impongono la legge dei Daini Carate. Giovanni Galmarini (Gallaratese) mette in piedi l’ennesimo duello all’ultimo secondo con Luigi Campini per la corona SM65. Rodolfo Rencurosi (Vignate) vince gestendo le energie da buttare nei successivi 150 metri tra gli SM70. Enzo Capuzzo (AVIS Pavia) fa il pieno per gli SM75, mentre l’immarcescibile Pietro Ferrari (Road Runners) approfitta dell’assenza dell’eterno amico-rivale Iacoboni per regolare il virtussino Veronesi tra gli SM80. Per il dettaglio dei risultati, cliccate qui.

Concludiamo segnalando l’ottimo 3’05”56 sui 1000 metri di Sarah Soliman Zaghloul, prestazione che vale ben 1110 punti per questa tredicenne del CUS Pro Patria. Per chi non conoscesse bene il meccanismo dei punteggi FIDAL, tenete presente che numeri con quattro cifre sono sinonimo di eccellenza.

Ora il Club si prende qualche settimana di riposo, prossimo appuntamento ancora di domenica e sempre a Milano, il 19 Maggio presso la pista azzurra del campo XXV Aprile.

1 commento

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina