Stampa questa pagina
Mag 05, 2019 Ufficio Stampa Evento 967volte

Imperia - 49^ Corsa al Monte Faudo

Il vincitore John Anzikimana Il vincitore John Anzikimana Foto Organizzatori

5 Maggio - La Corsa al Monte Faudo è sicuramente la più amata da tutti gli imperiesi. Una gara affascinante e dura allo stesso tempo che partendo dal mare conduce, attraverso caratteristici borghi dell’entroterra, ad un ambiente alpino, quello del Monte Faudo, da cui si gode  una vista mozzafiato. Una gara che ha visto oltre 100 runner, che hanno avuto modo di correre in tutte le condizioni di sicurezza e assistenza necessarie, premiando il coraggio e l'abnegazione degli organizzatori che non hanno ceduto alle sirene negative della meteorologia.

Il team manager dell'evento, William Stua, del Club Marathon d'Imperia, soddisfatto, dichiara: “Solo chi non osa non vince. E noi abbiamo voluto osare, rilanciando in provincia d'Imperia una corsa storica che mancava ormai da parecchi anni. Alla fine, vista la partecipazione, le condizioni meteo non facili e che ci hanno costretto a ridurre la distanza prestabilita, il risultato tecnico e la soddisfazione di tutti, possiamo dire di aver vinto anche quest’anno la nostra scommessa”. 

Infatti, l’eccessivo vento e il forte rischio di pioggia ha costretto gli organizzatori ad accorciare il percorso previsto: partenza dal palazzo comunale di Imperia e arrivo sino al Monte Faudo. La gara si è svolta anche a staffetta.

Sotto la direzione tecnica del due volte Campione del mondo dei 3000 mt indoor, Gennaro Di Napoli, si è assistito a una gara molto valida tecnicamente, sia al maschile che al femminile.

Nella prova maschile, il favorito della vigilia, John Anzikimana, ha praticamente dominato tutta la gara, vincendo in 1h15’15’’. Secondo posto per il keniano Koech Kipruto (1h20’28’’) Terza piazza per l’azzurro Marco Piazza (1h23’23’’).

Al femminile pronostici della vigilia per Emma Quaglia che, però, non ha rispettate le attese. Vince la difficile prova di oggi Elisa Almondo in 1h41’55’’. Seconda classificata Laura Mazzucco (1h43’18’’). Terzo posto per Viviana Rudasso (1h44’23’).

1 commento