Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 12, 2019 Ufficio Stampa Evento 547volte

Capo d’Orlando (ME) - 9^ Mezza Città di Capo D’Orlando by night

La partenza La partenza Foto Ufficio Stampa Evento

11 Maggio - Pronostici rispettati alla 9^ Mezza Maratona Città di Capo D’Orlando by night – Radio Doc, che si è disputata nella splendida cittadina tirrenica del messinese. Una “mezza” spettacolare in notturna che in Italia fa il paio solo con quella che si corre a Jesolo. Tra gli uomini, a tagliare per primo il traguardo quando ormai il sole era tramontato è stato Antonino Lollo, tesserato per l’Atletica Bergamo 1959, che vive a Bergamo, dove fa il poliziotto, ma è originario di  San Salvatore di Fitalia. Lollo, vincitore a marzo della Scarpadoro corsa a Vigevano e della maratona di Pisa nel 2017, ha dominato dal primo fino all’ultimo metro, segnando un crono di 1h07’23, ad appena tre secondi dal suo personal best. “Percorso molto bello, scorrevole e spettacolare – ha detto Lollo a fine gara – sono andato vicino al mio personale senza ritoccarlo, sarà per la prossima volta. Una buona prova in vista dei societari di domenica prossima”. Alle spalle di Lollo, molto staccato, un rinfrancato Filippo Lo Piccolo (Monti Rossi Nicolosi) che ha chiuso in 1h15’39, recuperando sul finale di gara nei confronti di Francesco De Caro (Podistica Messina) terzo in 1h15’43. 

Tra le donne tutto facile per Tatiana Betta (Podistica Messina) che ha chiuso con il tempo di 1h27’31. “Sono contenta per la vittoria, meno per il crono finale ma oggi di più non potevo  - ha affermato l’atleta originaria di Catania -  ho sofferto molto nell’ultimo dei quattro giri, ad un certo punto pensavo di non finire neanche la gara”. Seconda piazza per Rosalba Ravì Pinto presidente dell’Atletica Nebrodi in 1h35’24, terza Grazia Migliore (Marathon Club Taormina) in 1’40’04.

In gara per la mezza anche Vito Massimo Catania che ha spinto la carrozzina di Giusi Colombo affetta da sindrome atassica: un ritorno a Capo d’Orlando dove ebbe inizio la loro avventura sportiva e solidale, con un conteggio che a ieri è arrivato a 627 chilometri percorsi insieme.

Due giri e 10,5 chilometri per la RunForPassion che ha visto la vittoria tra gli uomini di Francesco Nastasi (Ortigia marcia) in 35’55, ed il successo tra le donne della peruviana Nadine De La Cruz che ha dominato dall’alto del suo 40’37.

A fare da prologo alla manifestazione, la gara riservata alle categorie giovanili, con questi risultati: Esordienti 6 Antonio Spitale (Universitas Palermo) e Federica Cinquegrani (Murialdo Cefalù),  Esordienti 8 Juliana Badita (Universitas Palermo) e Lorenzo Emanuele (Podistica Capo d’Orlando); Esordienti 10 Gioele Nunnari (Universitas Palermo) e Irene Russo (Murialdo Cefalù); Ragazzi Fabio Agnello (Podistica Capo d’Orlando), Ragazze Arianna Ibba (Podistica Capo d’Orlando); Cadetti Kevin Giorgianni (Atletica Villafranca), Cadette Marta Spanò (Tyndaris Pattese); Allieve Alice Cundari ( Torrebianca).

Nell’ambito della 9^ Mezza Maratona, si sono assegnati anche i titoli regionali Individuali Assoluto, Promesse e Juniores della distanza.  La maglia di campione regionale Assoluto è andata a Filippo Lo Piccolo e a Tatiana Betta.  Per le Promesse titolo ad Alessandro Ferro dell’Atletica Canicattì. La manifestazione è stata anche valida come C.d.S. Regionale Assoluto di Mezza Maratona. Tra le società maschili successo della Podistica Messina, tra quelle femminili dell’Esercito 62° Reggimento di Catania.

La manifestazione, valida come seconda prova del circuito del Running Sicily – Coppa Conad, è stata ottimamente organizzata dalla Podistica Capo d’Orlando. Il ricco ristoro a base di granite, frutta, pane con salsiccia e birra, la diretta streaming della gara il tramonto sul Tirreno, il finale con le luci artificiali, hanno fatto della mezza di Capo D’Orlando una manifestazione unica e originale, premiando lo sforzo di tutti coloro che hanno pensato e realizzato l’evento.

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina