Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 21, 2019 Claudio Baschiera 491volte

Pavia - 7^ Bruno Rossini Run

Partenza BRR Partenza BRR Foto di Claudio Baschiera

A Pavia, da sette anni a questa parte, la seconda domenica di maggio è teatro della “Bruno Rossini Run”, la manifestazione podistica ideata a memoria dell’imprenditore e sportivo pavese Bruno Rossini, dalla moglie Adele Rimoldi e dai figli Luca e Tommaso.

L’evento, come di consueto organizzato in modo impeccabile dall’Associazione Sportiva Motonautica di Pavia sotto l’egida della Fidal, prevedeva due percorsi: uno di poco inferiore ai 10 chilometri ed uno di poco superiore ai 16 (le 10 miglia) in gran parte sterrati, a due passi dal centro citta, nelle tipiche campagne del pavese e nei boschetti lungo l’argine destro del fiume Ticino. Su entrambi i tracciati era in programma una gara agonistica affiancata da un evento non competitivo; in particolare la gara sul percorso più breve era anche valida come 17^ prova del Grand Prix Seniores Fidal della provincia di Pavia.

Alle 9:00 tutti schierati al nastro di partenza sul pratone all’interno del circolo della motonautica e start al colpo di pistola con gli atleti a lanciarsi sul tracciato perfettamente predisposto da Francesco Decortes, tecnico della società organizzatrice.

Condizioni metereologiche non ottimali con una pioggia battente che fortunatamente si è andata attenuando con il passare dei minuti, ma che ha reso il tratto di ritorno lungo l’argine del Ticino, particolarmente insidioso per gli atleti.

«Una giornata come occasione per promuovere l'attività sportiva tra le famiglie, per avvicinare quante più persone alla pratica dell’atletica leggera - ha sottolineato Daniela Bardotti consigliere della Motonautica – il nostro obiettivo è il coinvolgimento di un numero elevato di atleti e in tanti hanno aderito ad un evento che supporta anche un’associazione locale di atletica per disabili, la “Zudda Rizza”, donando a essa una quota per ogni corridore e che ha realizzato un incontro completo, culturale e sportivo, sul tema della corsa oltre che a ricordo di Bruno Rossini».

Primo a tagliare il traguardo sui 10K è stato, come da pronostico, l’Over23 Alessandro Bossi che difende i colori della GP Garlaschese, il pavese si è imposto per distacco col tempo di 33’58” andando così a scrivere il suo nome nell’albo d’oro della gara. Alle sue spalle si sono classificati ai posti d’onore due suoi compagni di società l’Over35 Emanuele Massoni e l’Over40 Sandro Lanterna.
In campo femminile vittoria per un’atleta del GP Garlaschese l’Over35 Karin Angotti che con il tempo di 37’39” ha preceduto l’Over23, compagna di casacca, Simona Bracciale e l’Over35 Paola Zani (Running Oltrepo) al rientro alle competizioni dopo un lungo periodo di assenza.

Nelle varie categorie per età maschili fra gli Over23 alle spalle di Bossi troviamo Abdulaj Koulibali (Atl. Pavese) e Luca Bonetti (US Scalo). Fra gli Over35 dopo Massoni si classificano Giuseppe D’Agostino (GP Garlaschese) e Adolfo Palmieri; fra i gli Over40, dietro Lanterna troviamo Alberto Rampulla (Canottieri Ticino) e Andros Brichetti (Atletica Iriense Voghera). Fra gli Over45 Fabio Andreoli (GP Garlaschese) ha preceduto Fabio Giani (Running Oltrepo) e Loris Gobbi (GP Garlaschese); Paolo Giudici (100 Torri) si è imposto fra i cinquantenni a discapito di Giancarlo La Mantia (GP Garlaschese) e Fulvio Bruschi (US Scalo); Davide Legnari (Atl. Pavese) ha vinto fra tra gli Over55, piegando la resistenza di Daniele Lucchiari (US Scalo) e Franco Del Conte (Atletica Iriense Voghera). Gli Over60 hanno visto l’affermazione di Tonino Santicristiani (GP Garlaschese) che ha anticipato Giuseppe Del Conte (Atletica Iriense Voghera) e Salvatore Sanacuore (US Scalo). Fra gli Over65 si è imposto Francesco Macrì (Atl. Pavese) secondo, Tiziano Colnaghi (Atletica Iriense Voghera) e terzo Giancarlo Sfondrini (Atl. Pavese). Infine, la categoria Over70 è stata vinta dal bresciano Pietrantonio Polonini (Atl. Lumezzane) davanti a Francesco Puccio (Atl. Pavese) e ad Anastase Michailidis (US Scalo).

Le categorie femminili hanno invece dato i seguenti responsi: fra le Over23, dopo Bracciale, giungono Valeria Masoni (100 Torri) e Michela Bosco (GP Garlaschese). Fra le Over40 vittoria per Silvia Malagoli (GP Garlaschese) che ha preceduto Chiara Baiocchi (Canottieri Ticino) e Lucia Musselli (Run8 Team). Tra le Over50 si impone Mary Li Perni (Bio Correndo Avis) su Anna Cuzzoni (Run8 Team) e Anna Bendiscioli (Canottieri Ticino); Antonietta Mancini (GP Garlaschese) ha vinto agevolmente fra le Over60 su Rosanna Rossi (Atletica Iriense Voghera) e Lucia Grignani (US Scalo), mentre Carilla Invernizzi (Atl. Pavese) è prima fra le Over70. Fra le Over35 sul gradino più basso del podio è salita Simona Longo (GP Garlaschese) mentre fra le Under23 Simona Fiorini (Triathlon Pavese) ha anticipato Martina Petazzini (GP Garlaschese)

«Ho deciso di spingere nella prima parte asfaltata – spiega Bossi – per poi controllare nella seconda parte dal fondo sterrato e più impegnativa lungo il fiume cambiando poi passo intorno all’ottavo chilometro. Nonostante la pioggia, le condizioni del terreno erano discrete e ho potuto esprimermi al meglio. Sono davvero contento».

Nella gara più lunga, quella delle 10 miglia, vittoria per Stefano Emma; il forte Over23 della Cambiaso Risso di Genova ha chiuso in 62’01” la sua fatica imponendosi sull’Over50 Claudio Piovan (GS San Martino) e sull’Over40 Davide Cerri.
La gara in rosa ha invece visto primeggiare l’Over35 valtellinese Francesca Galli (Team Valtellina) che con il crono di 78’15” ha anticipato l’Over40 Ilaria Cardinali (Avis Pavia) e Simona Musumeci Over40 del Run8 Team.

Dopo la partenza delle gare maggiori sono andati in scena gli atleti delle categorie giovanili, che hanno corso sul tracciato ridotto di 2000 metri la Bruno Rossini Run dei Piccoli, dove tutti i partecipanti hanno dimostrato grande entusiasmo e voglia di divertirsi.

«La Rossini è ormai un’importante tradizione per la nostra associazione – spiega il presidente della AMP Enrico Beltramelli – per il 2019 siamo riusciti, grazie agli sponsor, a migliorare il pacco gara e a garantire un premio in denaro ai vincitori. Un grazie particolare ai nostri soci che si sono adoperati per rendere l’evento sempre più bello e accattivante. Un ringraziamento particolare per “le signore delle torte” e per la Polizia Locale, la Protezione Civile, la facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Pavia e a tutti i volontari che hanno aiutato.»

26 i gruppi sportivi presenti per una classifica che ha visto il GP Garlaschese aggiudicarsi il Trofeo in palio davanti all’US Scalo e alla Canottieri Ticino.

Ricchissimo il ristoro finale con torte dolci e salate e risotto. In chiusura la premiazione finale, con Luca, Tommaso Rossini e Adele Rimoldi a fare gli onori di casa.

Le classifiche della gara sono consultabili sui siti www.FidalPavia.it e www.podisti.net. Il prossimo appuntamento in provincia di Pavia per l’Atletica è per la mattinata di domenica 26 maggio p.v. all’agriturismo Casa Tui per l’edizione 2019 della Trail di Pozzol Groppo.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina