Stampa questa pagina
Mag 29, 2019 Claudio Baschiera 660volte

Pozzol Groppo (AL) – 3° Trail di Pozzolgroppo

Partenza Pozzolgroppo Trail 2019 Partenza Pozzolgroppo Trail 2019 Foto di Claudio Baschiera

Successo per la terza edizione del trail di Pozzol Groppo, organizzata dall’Agriturismo Casa Tui in collaborazione con l’Atletica Iriense di Voghera lo scorso 26 maggio. La manifestazione, valevole come 18^ prova del Grand Prix Seniores Fidal Pavia, ha visto la partecipazione di numerosi atleti anche della provincia di Alessandria che hanno potuto apprezzare i 2 percorsi belli e panoramici, ma molto impegnativi, proposti dagli organizzatori.

I percorsi disegnati fra le colline della Valle Staffora e della Val Curone che circondano il borgo di Pozzol Groppo proponevano una gara lunga di 13 km, con dislivello positivo di 500m, per tutte le categorie maschili Under60, e una corta da 6,5 km, con dislivello positivo di 300m, per donne e ultrasessantenni maschili. Le piogge dei giorni precedenti l’evento hanno purtroppo costretto i responsabili della gara a ritoccare alcuni tratti del tracciato alfine di salvaguardare la sicurezza dei concorrenti sia agonistici che non competitivi. Pertanto, partenza spostata nel piazzale dell’agriturismo, anziché presso il centro sportivo, con arrivo in salita a bruciare le ultime forze agli atleti. Giornata dal cielo coperto che ha però risparmiato gli atleti dalla pioggia e ottima l’organizzazione dell’evento sia dal punto di vista logistico che agonistico, coordinata con passione da Luca e Claudia.

Sul tracciato ridotto, in campo femminile è stata l’Over23 Simona Bracciale del GP Garlaschese a imporsi in volata sulla compagna di società l’Over35 Karin Angotti e su una più staccata Paola Zani Over35 del Running Oltrepo.

Sui 13 chilometri si è invece assistito a un arrivo solitario con Sandro Lanterna, Over40 del GP Garlaschese, che ha preceduto l’Over45 Fabio Giani (Running Oltrepo) e l’Over40 Andros Brichetti (Atletica Iriense Voghera).

Nelle categorie per età in rosa, Silvia Malagoli (GP Garlaschese) ha preceduto, fra le quarantenni, la piemontese Annalisa Mazzarello (Atl. Novese) e Sara Zampillo (Atl. Iriense Voghera). Fra le Over50, Mary Li Perni (Bio Correndo Avis) ha piegato la resistenza di Antonia Cavanna (Run 4 People) e di Gisella Trombin (US Scalo), mentre fra le Over60 trionfo per Antonietta Mancini (GP Garlaschese) su Anna Della Ratta (Atletica Iriense Voghera) e Angela Cometti (Atl. Pavese). Infine, fra le Over70, vittoria per Carilla Invernizzi (Atl. Pavese).

Sempre sul percorso breve Salvatore Sanacuore (US Scalo) si è imposto fra gli Over60 maschili, davanti al compagno di società Giampiero Berti (US Scalo) e a Giuseppe Del Conte (Atletica Iriense Voghera). I sessantacinquenni hanno visto emergere Claudio Baschiera (Atletica Iriense Voghera), su Enzo Busi (Avis Pavia) e Tiziano Colnaghi (Atletica Iriense Voghera). Il piemontese Giancarlo Moda (Arquata Boggeri) è stato il primo fra gli Over70 anticipando Lino Marenzi (Atletica Iriense Voghera) e Antonio Frau (Atl. Pavese).

La gara lunga, nelle varie categorie per età, ha visto poi prevalere: Marco Torlasco (Azalai Tortona) che nella Over35 ha vinto su Luca Menegato (GP Garlaschese) e sul piemontese Luigi Storace (Bio Correndo Avis) mentre fra gli Over40 sul gradino più basso del podio è salito Fabio Berisonzi (Atl. Pavese). Fra gli Over45, alle spalle di Giani, si sono piazzati i due alessandrini Sandro Trezza (Atl. Novese) e Francesco Martini (Bio Correndo Avis). Fra i cinquantenni Giorgio Splendore (GP Garlaschese) ha fatto meglio di Fabrizio Cabella (GP Solvay Alessandria) e Paolo Giudici (100 Torri). Daniele Lucchiari (US Scalo) si è invece imposto fra gli Over55, davanti ad Angelo Carena (Bremese).

“Non poteva andare meglio. È stato fantastico! - ha esordito così il vincitore Lanterna -Sapevo che i miei avversari erano veloci, pertanto all’inizio ho controllato per poi spingere nella seconda parte di gara. Penso che inserirò questo trail tra le gare più belle della mia carriera. Percorso bellissimo anche se estremamente impegnativo. Va poi reso il giusto merito anche all’organizzazione, perché ha fatto un ottimo lavoro”.

Sulla corsa la Bracciale ha invece commentato: “La gara è stata tirata sin dai primi metri. Siamo rimaste in tre fino al 2° chilometro, poi insieme alla mia compagna di società Karin Angotti abbiamo allungato cercando di mantenere il vantaggio fino alla fine e nello sprint finale sono riuscita a superare Karin. Le gambe all’arrivo erano stanche a causa di un percorso con alcuni tratti in salita veramente tosti. La vittoria la dedico a tutti i componenti della mia squadra”.

Per quanto riguarda la classifica a squadre, primo posto per il GP Garlaschese, seconda l’US Scalo e terza l’Atletica Iriense.

Apprezzatissimo dai concorrenti il ristoro finale a base di miele, marmellata, biscotti e focacce, tutto rigorosamente prodotto artigianalmente dall’agriturismo. Così come sono state apprezzate le premiazioni perfettamente condotte da Benedetta.

"Una manifestazione sportiva bella ed interessante, una corsa che unisce la passione per lo sport a quella per il nostro territorio, offrendo percorsi nuovi e paesaggistici sia per chi ama tenersi in forma sia per gli atleti, ha commentato Claudia Torre, l’anima femminile dell’evento e prossima a diventare mamma per la seconda volta. Un grazie di cuore a tutti i volontari che ci hanno dato una mano prima, durante e dopo l'evento e agli sponsor che hanno contribuito ad arricchire le premiazioni".

Le classifiche della gara sono consultabili sui siti www.FidalPavia.it e www.podisti.net. Il prossimo appuntamento in provincia di Pavia per l’Atletica Leggera è a per domenica 2 giugno a Rivanazzano Terme con la 2^ edizione della Green Way Sprint.