Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 04, 2019 Ufficio Stampa Corrilunigiana 279volte

Sillano (LU) - 3^ Vivi Sillano

Isabella Morlini, prima donna Isabella Morlini, prima donna Foto Ufficio Stampa Corrilunigiana

2 Giugno - Il circuito del 33° Corrilunigiana - memorial Franco Codeluppi, arriva a Sillano, in Garfagnana, con la nona prova, la terza edizione della Vivi Sillano.

Da anni il 2 giugno si gareggiava a Terrinca, con la famiglia Rossi, Giuseppe, Rosanna e Marco, a fare gli onori di casa; ora invece ecco Sillano, altro scorcio delle Apuane, con il presidentissimo del GP Parco Alpi Apuane, Graziano Poli, con la sua signora Paola Lazzini, lo staff e gli abitanti di Sillano che hanno accolto nel migliore dei modi i concorrenti.

Quasi un centinaio di atleti al via, gara un po’ penalizzata dalla vicinanza della gara Master Fidal di sabato a Genova. Molti gli atleti di casa per onorare la squadra del GP Parco Alpi Apuane, poi tanti da La Spezia, Massa, Carrara, Lunigiana, partenza alle ore 9,30: due giri, con salita, discesa, un po’ di falsopiano intorno al paese per percorrere 8000m. molto insidiosi; già al primo giro l’atleta di casa, Kone Moussa (Alpi Apuane) transita al passaggio in solitaria, seguito a distanza dal compagno di colori Abdou Rahamane, poi  Davide Pruno in gran forma (Atl. Favaro), Adriano Mattei, Simone Donati (Golfo dei Poeti) e nelle cinque prime posizioni assolute la prima donna, l’eccezionale atleta parmense - con i colori della Pro Avis Castelnuovo Magra - Isabella Morlini, via via gli altri.

Vince in 35’21” Kone Moussa; secondo, staccato di soli 15 secondi, il compagno di colori Adriano Mattei, terzo un superlativo Davide Pruno in 36’05”, quarto Simone Donati in 36’23”, quinto posto assoluto per la prima donna Isabella Morlini. A seguire, Abdou Rahamane, che ha pagato un po’ lo sforzo iniziale, Simone Pierotti 37’35” (Gs Orecchiella), Giulio Buchignani  37’37” (Lucca Marathon), l’highlander di Vittoria Bertelloni per l’ Afaph onlus Carlo Mosti 38’03”, Raffaele Arioni 38’18”  - che porta i colori dell’ Asd Corrilunigiana a premio.

Nelle altre categorie: in “C” dopo Moussa Kone, 2° Yamengo Rahamane Abdou 37’24” (Parco Alpi Apuane); in cat. “D” Simone Donati 36’23” (Golfo dei Poeti), 2° Stefano Taddeo 38’25” (Carmax), 3° Andrea Farina 38’57” (Golfo dei Poeti); in cat. “E” 1° Adriano Mattei 35’35” (Parco Alpi Apuane), 2° Davide Pruno 36’05” (Atl. Favaro), 3° Simone Pierotti 37’35” (Gs Orecchiella); in cat. “F” 1° Fabio Vannini 38’38” (Atl. Casone), 2° Gianni Battolla 39’26” (Asd Atl. Spezia), 3° Daniele Biagioni 39’41” (Parco Alpi Apuane); in cat. “G” 1° Giulio Buchignani 37’37” (Lucca Marathon), 2° Moreno Musetti 40’09” (Pro Avis), 3° Enzo Salvioni 48’38” (Parco Alpi Apuane); in cat. “H” 1° Claudio Simi 39’57” (Parco Alpi Apuane), 2° Maurizio Adorni 42’27” (Spezia Marathon), 3° Ippazio Bellante 44’15” (Atl. Favaro); in cat. “I” 1° Euro Puntelli 46’47” (Golfo dei Poeti), 2° Domenico Rollo 01:02:07 (Golfo dei Poeti); in cat. “L” 1° Claudio Cevasco 44’17” (Atl. Favaro), 2° Giuseppe Monini 52’23” (Gs Orecchiella), 3° Luigi Vannini 58’05” (Pro Avis). 

In campo femminile, la forte atleta dell’Atletica Castello Elena Bertolotti è seconda in 40’11”, a seguire un'altra atleta di casa Alpi Apuane, la giovanissima Erica Togneri 42’13”, Giada Brizzi 43’56” (Spezia Marathon), l’atleta della Pro Avis Cristina De Rocco 44’26”, davanti a Stefania Giovanetti 45’06” (Marciatori di Barga).

Nelle altre categorie: in cat. “O” 1^ Erica Togneri 42’13” (Parco Alpi Apuane), 2^ Giada Brizzi 43’56” (Spezia Marathon); in cat. “P” dopo Morlini, 2^ Elena Bertolotti 40’11” (Atl. Castello), 3^ Stefania Giovannetti 45’06” (Gruppo Marciatori Barga); in cat. “Q” 1^ Cristina De Rocco 44’26” (Pro Avis), 2^ Roberta Pieroni 48’18” (Gs Orecchiella), 3^ Chiara Santini 49’02” (Atl. Favaro). 

Tra i runnerini, quaranta piccoli campioni al via, grazie alla prestigiosa collaborazione di Vittoria Bertelloni e Piero Ferdani, che sono arrivati in questo bellissimo scorcio della Apuane; prima vittoria dopo il passaggio di categoria del piccolo Leonardo Marchetti (Afaph onlus), poi Simone Ferdani: il ragazzo sta cercando di ripercorrere le strade della sorella Chiara campionessa italiana.

Nella categoria “A” 1° Tomas Bertocci (Parco Alpi Apuane), 2° Federico Luti (Parco Alpi Apuane), 3° Nicolò Codeluppi (Asd Corrilunigiana); in cat. “B1” 1° Leonardo Marchetti (Afaph), 2° Andrea Palma (Afaph), 3° Bonaccorsi Michele (Parco Alpi Apuane); in cat. “B2” 1^ Simone Ferdani (Pol. Pontremolese), 2° Gabriele Ciolli (Sillano); in cat. “M” 1^ Ilaria Magnani (Pol. Pontremolese), 2^ Giulia Bertoncini (Pol. Pontremolese); 3^ Martina Rosi (Pol. Pontremolese); in cat. “N1” 1^ Martina Magnani (Pol. Pontremolese), 2^ Asia Ridolfi (Afaph), 3^ Elisa Savani (Pol. Pontremolese); in cat. “N2” 1^ Sofia Leoncini (Atl. Lunezia), 2^ Francesca Lorenzi (Parco Alpi Apuane), 3^ Martina Benedetti (Parco Alpi Apuane)

Che dire, tutto perfetto, un ringraziamento anche al sindaco di Sillano che ha partecipato alle premiazioni finali.

Prossimi appuntamenti: domenica 9 giugno ore 9 a Fossola di Carrara, domenica 16 giugno ore 9,30  a Saliscendi Beverino, domenica 23 giugno ore 18,30  “Trofeo Ballerini” a Podenzana e domenica 30 giugno ore 19,00 - la regina del circuito - la 47^ Ciamptada Aullese.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina