Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 23, 2019 Ufficio Stampa Evento 575volte

Firenze - 80° Notturna di San Giovanni

La partenza La partenza Foto Organizzatori

22 Giugno - In oltre 2500 per la gara nel centro storico di Firenze nella Cetilar Run/80^ Notturna di San Giovanni, la seconda corsa più antica d’Italia, per l’organizzazione di Firenze Marathon.
La vittoria in campo maschile, confermando il successo dello scorso anno, è andata a Hosea Kimeli Kisorio, portacolori della Virtus Cassa Risparmio Lucca, che ha chiuso in 30’33” (lo scorso anno vinse allo sprint in 31’35”). Dietro di lui Stanley Siteki dell’Atletica Potenza Picena (30’48”). Terzo è stato Jilali Jamali del Parco Alpi Apuane (in 32’56”), davanti al giovane Ernesto Palchetti dell’Atletica Firenze Marathon, primo dei toscani e degli italiani (33’01”), poi Abdrerrazzak Gasmi della Toscana Atletica Futura, all’esordio sulla distanza, che ha chiuso in 33’02”.

Tra le donne vince la favorita della vigilia, la ruandese Clemantine Mukandanga (18esima assoluta in 35’12”), che ha preceduto la fiorentina triatleta de Le Panche Castelquarto, Marta Bernardi (22sima in 36’00”), vincitrice delle ultime due edizioni. Terza Hodan Mohamed Mohamud del GS Il Fiorino, seconda l’anno scorso e vincitrice quest’inverno del Gran Prix Fidaltoscana di corsa campestre, che è stata 26esima assoluta in 36’19”, davanti a Sarah Giomi della Dilettantistica Dribbling (37’18”) e a Camille Eugenie Chenaux dell’Atletica Vaticana (37’47”).

Primo tra i Veterani è stato Luca Silvestri dell’Orecchiella Garfagnana, 21esimo in 36’00”.

Da Piazza Duomo in una serata dal clima ideale, raffrescata dal temporale del pomeriggio, sono partiti oltre 2500 podisti, di cui 1290 nella corsa competitiva di 10 km e il resto suddiviso tra la Family Run di 4 km e la non competitiva sempre di 10 km. Il via è stato dato da Cosimo Guccione, nuovo assessore allo sport del Comune di Firenze; con lui, Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon che ha organizzato l’evento in collaborazione con Atletica Firenze Marathon e il patrocinio del Comune di Firenze. In migliaia tra appassionati e turisti erano assiepati alle transenne, a fare il tifo lungo il percorso tutto nel centro storico. Si è corso in un'atmosfera di grande suggestione. Presente, anche in corsa, Stefano Baldini, il campione olimpico in maratona di Atene 2004.

La sintesi della Notturna di San Giovanni andrà in onda su Toscana Tv (canale 18) all'interno di “Runners e benessere” nella puntata di giovedì prossimo 27 giugno dalle 22.30.
Interviste post evento andranno in onda anche su Radio Centro Web, nel corso del pomeriggio di lunedì (la pillola) e martedì intorno alle 11.30 in uno speciale di “Noi e l’Atletica”. Radio Centro Web è la radio del podismo e dell’atletica, ascoltabile cliccando su www.radiocentroweb.it e sul canale 703 del digitale terrestre per la Toscana e l’Umbria.


L’evento era anche inserito nel circuito Run 10k della Fidal Toscana. Percorso perfettamente misurato ed omologato, che ha consentito quindi di inserire il riscontro di coloro che hanno corso nelle graduatorie Fidal per i 10 km di corsa su strada.

A tutti i partecipanti è stata consegnata la maglia tecnica con una raffigurazione firmata dall’artista fiorentino Alessio Bandelli.

Prima e dopo la gara si è animato il Villaggio in piazza Duomo con gli stand degli sponsor.  Presente come da tradizione anche l’Esercito Italiano con uno stand informativo e promozionale coordinato dall’Istituto Geografico Militare. Inoltre una squadra del Comando Divisione Friuli ha partecipato alla competizione confermando quel legame storico tra sport e Forza Armata.
In corsa c’erano anche Silvia Podetti, Cristina Mannini e Francesca Sasso, che fanno parte della struttura “Pink Good” del Progetto Veronesi, donne che sono state affette da malattie oncologiche e che nella corsa trovano il loro momento di rinascita, seguite dall’ex maratoneta Luca Panichi.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina