Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 15, 2019 Comunicato Corsa in Montagna 369volte

Ponte di Legno (SO) – Ponte di Legno Skynight

Podio Maschile Podio Maschile Foto Digital Veclani

Non si ferma la crescita inarrestabile di Ponte Di Legno Skynight, l’happening di running off-road in notturna ideato dalla Pro Loco Ponte di Legno e ormai divenuto appuntamento fisso della metà di luglio per tutti gli sportivi e i turisti presenti in Alta Valle Camonica.
Nella consueta cornice di Piazza XXVII settembre è stato divertimento puro fin dal pomeriggio con lo speciale evento young realizzato in collaborazione con la Eros Grazioli Academy e che ha coinvolto giovani e giovanissimi in attività e giochi propedeutici all’avvicinamento al magico mondo della corsa in natura.
Poi, scesa la sera, si sono accese le frontali e la passione dei runners che, con indomito spirito di avventura, hanno affrontato i 12 km del bel tracciato che dopo il lancio per le vie del centro storico presentava il piatto clou, la salita senza respiro al Corno d’Aola, ripercorrendo al contrario una delle piste da sci più impegnative dell’intero comprensorio Pontedilegno-Tonale.
Una grande sfida che ha visto la vittoria di uno sfavillante Massimiliano Zanaboni, l’esperto atleta sondalino in forza da anni all’Atletica Valli Bergamasche Leffe di Privato Pezzoli. Per “Zanna” una prova magistrale, condita da un up-hill di solo 4” più alto del record di Fabio Bazzana (29’52” contro 29’48”) e soprattutto da un crono finale che recita 57’16”, 2° best time di sempre e solo 10 secondi sopra al record assoluto di Alberto Vender. E’ andato forte Zanaboni, e nulla hanno potuto un agguerrito Roberto “Bobo” Cassol, secondo in un ottimo 57’49, ed un campione senza tempo come Emanuele Manzi, l’ex atleta del Centro Sportivo Forestale e ora in forza all’arma dei Carabinieri, che vive e lavora a Temù, dove ha messo su famiglia con Valentina Belotti, altra icona del mountain running azzurro e internazionale. Oggi capitano dell’US Malonno, Manzi aveva già vinto qui alla Skynight nell’edizione di esordio. Si prende la soddisfazione di salire ancora sul podio di Ponte di Legno, per lui 3° posto in 59’07”.
Nella gara femminile nessun problema per Giulia Marchesoni, in testa dal primo rilevamento parziale e alla fine vittoriosa e raggiante in 1h14’20”; al secondo posto Cinzia Salvadori in 1h15’46”, brava a rimontare e superare nella discesa finale Natalie Bonafini, terza al traguardo in 1h17’49”
Rimangono al loro posto i record del percorso, e con loro i migliori intertempi parziali, anche se, soprattutto al maschile, Max Zanaboni ha davvero reso onore alla splendida luna piena che ha illuminato la serata dalignese, confermando con Cassol e Manzi un podio grandi firme degno del blasone che l’appuntamento in Piazza XXVII settembre a Ponte di Legno si è guadagnato sul campo.
La Ponte di Legno Skynight è anche evento supporter inserito nella Valle dei Segni Mountain Cup, il circuito che ha già visto disputate la Darfo-Cervera, il Solstizio Trail di Erbanno e la Skyrace Monte Altissimo, i prossimi eventi che portano punti nel ranking saranno La San Fermo Trail il 18 agosto, la 750 in condotta di Cividate/Malegno e la finalissima in Valle Adamé con la consueta scalata, in programma quest’anno l’8 Settembre.

I record storici

Best Time della Ponte Di Legno Skynight:
Uomini: Alberto Vender (57’06”)
Donne: Valentina Belotti (1h06’41”)
Best Time Salita (dallo start al Rifugio Petit Pierre al Corno d’Aola):
Uomini: Fabio Bazzana (29’48”)
Donne: Valentina Belotti (34’02”)
Best Time Discesa (dal Rifugio Petit Pierre al Corno d’Aola all’arrivo):
Uomini: Marco Zanoni (26’32”)
Donne: Alice Gaggi (30’49”).

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina