Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 17, 2019 Comitato Organizzatore 451volte

Sarnico-Lovere Run con tanti eventi collaterali

Lo staff Lo staff Foto di Roberto Mandelli

Presentata a Milano presso la sede della regione Lombardia la 9^ “Sarnico Lovere Run”, corsa podistica Fidal in programma domenica 28 aprile. Una  tra le gare più amate dai podisti grazie anche allo spettacolare panorama che si può ammirare correndo sulla sponda bergamasca del Lago d’Iseo percorrendo i 25,250 km dalla partenza di Sarnico all’arrivo fissato a Lovere.

Tre giorni di eventi: si inizierà sabato 27 con le gare riservate ai bambini presso lo stadio comunale di Sarnico, poi domenica mattina da Riva di Solto alle 9.10 la partenza della 6km non competitiva accessibile a tutti, famiglie e bambini, camminatori o runner di ogni tipo, senza alcuna necessità di certificato medico o tesseramenti federali. Alle 9.30 lo start ufficiale della Sarnico Lovere Run, la competizione principale.

Lunedì mattina al Giro di Montisola si chiuderà con ‘La Corsa dei Campioni’, con Gianni Poli e altri campioni oltre agli atleti keniani e stranieri della Sarnico Lovere Run: una corsetta tranquilla per un centinaio di persone.

“E’ un piacere per Regione Lombardia essere al fianco di questi eventi sportivi che fanno conoscere un territorio così spettacolare come quello del Lago d’Iseo ed in particolare nel tratto bergamasco tra Sarnico e Lovere – ha affermato il consigliere regionale e presidente di Uniacque Paolo Franco -. La Lombardia ha paesaggi straordinari e ha bisogno di farli conoscere”.  

“Ho partecipato qualche anno fa alla Sarnico Lovere Run – ha detto l’assessore regionale al Bilancio, Caparino – E’ quindi per me un piacere essere qui oggi a presentare questo evento che porta turismo, ricchezza, indotto economico che è fondamentale per ogni attività della zona”.

Nuova e fondamentale iniziativa di quest’anno: “Da quest’anno in tutti i ristori lungo il percorso della Sarnico Lovere Run, l'acqua verrà captata direttamente dalla rete idrica grazie a Uniacque. Verrà dunque utilizzata solo acqua "pubblica", verranno risparmiate oltre 20mila bottiglie di plastica sulla strada, pari a 450kg di Co2 in meno, grazie all’utilizzo di 9 erogatori predisposti in concomitanza di ogni ristoro. Verranno quindi riempiti circa 7/800 bicchieri al minuto con acqua pubblica e soprattutto fresca. Ovviamente previsto il ristoro anche con sali minerali, e tutto verrà servito ai runner in bicchieri di carta riciclabile”.

“Oltre 4mila partecipanti arriveranno da tutta Italia e anche dall’estero. Le attività di ricezione turistica stanno registrando il tutto esaurito da qualche settimana, oltre 2mila runners più i loro famigliari o i loro amici soggiorneranno per più giorni nella zona – ha detto Filippo Cassarino, Presidente dell’organizzatrice Running Factory.

Gianni Poli ha voluto dare una panoramica globale dell’evento: “Ricordo ancora quando siamo partiti. Era il 24 aprile del 2011, prima edizione, sapevamo che c’era la possibilità di fare un gran bel lavoro. I sacrifici di tutti noi del comitato organizzatore e dei volontari sono tantissimi, ma dare risalto al territorio, farlo conoscere, vedere la gente che corre o cammina felice mi rende ogni anno orgoglioso di ciò che stiamo facendo. Sarà bellissimo anche vedere i ragazzini e le tante ragazzine delle gare a loro riservate al sabato pomeriggio, così come la camminata non competitiva da Riva di Solto da 6 km della domenica mattina che ha oltre mille partecipanti, più degli abitanti del paese”.

I primi tre classificati della gara maschile e femminile riceveranno tra i vari premi anche una coperta di lana ‘pégra’ del ‘Pesto Boss’: Una interpretazione attuale della coperta tradizionale delle valli bergamasche dalla filiera agro-tessile della Valgandino.

Presentata anche la T-shirt che comporrà il pacco gara: il tessuto liscio, estremamente morbido e con tecnologia per la dispersione del sudore offre le funzionalità ad alte performance senza rinunciare a un look contemporaneo, coadiuvato dai colori accesi voluti per la gara: fucsia per le donne, blu per gli uomini.

La medaglia, con un forte richiamo del lago d’Iseo, è realizzata in metallo pregiato da tenere insieme ai ricordi delle nostre imprese.

La non competitiva Riva Di Solto – Lovere da 6km  è legata a filo diretto con l'Associazione Angelman,  e i partecipanti correranno con una maglietta esclusiva "We Run For" dedicata all'associazione che raccoglie fondi per sostenere la ricerca sulla Sindrome di Angelman.

La Sarnico Lovere Run si svolge sulla strada che costeggia il lago d’Iseo. Lo start della corsa è in piazza XX settembre a Sarnico, centro turistico all’estremità meridionale del lago. Un percorso piuttosto pianeggiante e veloce, adatto a qualsiasi tipo di runner; il primo paese che si incontra dopo Sarnico è Predore, da cui bene si può osservare la sponda opposta, quella bresciana, con l’approdo e il lungolago di Iseo.

Proseguendo la corsa, a catturare l’attenzione, anche Monte Isola, la più grande isola dei laghi europei che raggiunge i 600 m di altitudine ed è caratterizzata da una vegetazione tipicamente mediterranea che si ritrova anche nei bei giardini delle due piccole isole  di Loreto e S.Paolo che la affiancano a Nord e a Sud.

La corsa attraversa l’abitato di Tavernola bergamasca e di Riva di Solto, uno dei borghi medievali meglio conservati del Sebino. Gli ultimi km, tra Castro e Lovere, sono caratterizzati da grosse rocce a picco sul lago, capaci di ricordare i tipici scorci della costiera amalfitana. L’arrivo è al porto turistico di Lovere, uno dei borghi più belli d’Italia capace di affascinare con i suoi stretti vicoli, le strade che si intrecciano all’interno, i magnifici palazzi e la sua piazza che ricorda un anfiteatro aperto sulla natura.

Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 24.00 del 25 Aprile 2019 o al raggiungimento di 4.000 iscritti.

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina