Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 28, 2019 Sebastiano Scuderi 3205volte

Maratona di Torino: due, una o nessuna?

Luigi Chiabrera, finora "dominus" a Torino Luigi Chiabrera, finora "dominus" a Torino R. Mandelli dal profilo Fb di L. Chiabrera

Tutto è iniziato la settimana scorsa con una lettera aperta di Luigi Chiabrera alla sindaca Chiara Appendino (LETTERA DI CHIABRERA), in cui si lamentava dello scarso coordinamento delle manifestazioni di atletica sul territorio e del pericolo di far sparire gare storiche come la Maratona di Torino, la Mezza e Tuttadritta. Cos’era successo?

Dopo quattro anni di rodaggio con la Susa–Avigliana, nel 1991 Chiabrera approdava a Piazza Castello a Torino e nasceva la Turin Marathon. Profittando dello sgombero della Cascina Marchesa, da tempo occupata, creava nel più grande parco di Torino dopo il Valentino, la Pellerina, un centro sportivo con parcheggio, spogliatoi, docce, foresteria e un ristorante dato in gestione: più di quattro milioni di euro investiti, grazie anche a pesanti contributi pubblici.

Nel tempo però l’investimento è apparso poco produttivo, la maratona pur mantenendosi su livelli dignitosi non è mai riuscita a sfondare; i corsi per podisti, pur avendo una discreta partecipazione, coprivano appena le spese, insomma l’investimento non era così produttivo come sperato. Nel 2015 Chiabrera decise di affittare il centro e i marchi delle sue gare al suo collaboratore Simone Oneglio, che registrò la nuova società come Team Marathon e continuò l’attività.

Dopo tre anni, non soddisfatto dell’andamento della sua “creatura”, Chiabrera ha deciso di rescindere il contratto; la Team Marathon si è trasferita in altri locali, ma ha mantenuto le gare del  calendario 2019 e non poteva fare altrimenti: come noto le richieste di maratone e mezze maratone dovevano essere inviate almeno 14 mesi prima della loro effettuazione, il calendario internazionale è triennale, in più cancellare una manifestazione inserita nel calendario nazionale comporta una multa e la non iscrizione nel calendario l’anno successivo.

Non potendo usare i marchi, è stato concordato con la Federazione il cambio delle denominazioni: 42 KM Team Marathon, 21 KM Team Marathon, T Fast 10 KM al posto di Tuttadritta.

Probabilmente Chiabrera aveva pensato che Oneglio avrebbe rinunciato ad organizzare le gare; disingannato e colpito nel vivo, ha scritto duramente alla sindaca adombrando una congiura FIDAL – Team Marathon ai suoi danni, che però non esiste.

Anche ammettendo che volesse tornare a organizzare in proprio le manifestazioni, dovrebbe affiliarsi alla FIDAL e presentare le domande per il 2020.

A mettere ordine ci sta pensando l’assessore allo sport di Torino, Roberto Finardi, già noto per aver impedito l’organizzazione di una manifestazione al Giro d’Italia Run alcuni anni fa: ha convocato urgentemente Chiabrera e i dirigenti della più attiva società torinese,  Base Running, che già organizza diverse gare tra cui una Mezza maratona e una Maratona a tappe e lo scorso anno aveva presentato regolare richiesta di organizzazione di una Maratona a Torino nel mese di ottobre.

Lo scopo dichiarato è “Che trovino un accordo, o metteremo a bando la Maratona come hanno fatto a Roma”.

Torino è una grande realtà del podismo, domenica prossima con Just te woman I am organizzata dal Cus Torino percorreranno le vie del centro 17.000 podisti; in un anno tra competitive FIDAL e UISP e  non competitive sono in programma una trentina di manifestazioni. Oltre a Turin Marathon, Team Marathon, Base Running e Il Giro d’Italia Run  ci sono altre società meno  famose impegnate nell’organizzazione di gare, sarebbe possibile costituire un consorzio in grado di organizzare un grande avvenimento.

Purtroppo è un sogno, ognuno pensa al suo orticello: un esempio per tutti, il  31 marzo si svolgeranno a Torino due manifestazioni importanti, la Mezza di Base Running e Vivicittà con percorsi con almeno cinque chilometri in comune. Buon divertimento.

1 commento

  • Link al commento Sabato, 02 Marzo 2019 14:41 inviato da Silvana

    Chiabrera sta rovinando quanti credevano nella maratona di Torino.
    W il Team Marathon di Torino
    Io appassionata della Tutta dritta continuerò a gareggiare in queste gare e specie mi prepatero' per la maratona che ho già svolto con soddisfazione nel 2014!
    A Chiabrera non resta che nel frattempo fare il balneare ed evitare di nuocere ulteriormente all' immagine di Torino che corre!!!

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina