Stampa questa pagina
Set 21, 2018 Sandro Bottelli 1018volte

Alpe Segletta (VCO) – Zipline Trail

Foto partenza gara Foto partenza gara Foto VCO in corsa

Si scrive Zipline e si legge "ziplain". La conoscono in pochi, ma quei pochi sono davvero straordinari. La recente edizione è stata bersagliata dal maltempo che ha tenuto lontano il grande pubblico e creato ulteriori difficoltà ai campioni in gara. Due nomi su tutti: Riccardo Borgialli e Andrea Agnelli, entrambi destinati a grande carriera. Di nuovo all'Alpe Segletta, questa volta su due percorsi distinti. Il maggiore era di 25 km, il ridotto di 11. Il cusiano Riccardo Borgialli, portacolori del Bergteam Salomon, ha bissato il successo del 2016 chiudendo in un'ora e 58 minuti; mentre il verbanese Andrea Agnelli, in gara con la Caddese, ha vinto a mani basse la corsa più breve, dominando dall'inizio alla fine per il terzo anno consecutivo. Agnelli è molto giovane e molto bravo, difficile dire dove potrà arrivare. Per il più maturo Borgialli parlano risultati e tabelle. In questa sua ultima fatica ha dovuto vedersela con un altro big, Mauro Stoppini, classe 1990, originario di Bannio Anzino, tesserato per la Sport Project, team ossolano al suo primo anno di attività. La sfida tra Borgialli e Stoppini è stata esaltante e incerta dal primo all'ultimo chilometro. Ha precisato il vincitore: "Per battere Stoppini ho dovuto rinunciare anche al ristoro di metà percorso". Al terzo posto un ritrovato Mauro Bernardini (Atletica Avis Ossolana). Tra le donne un autentico show della novarese Monica Moia, in forza al Gs Bognanco, che ha vinto in 2 ore 44 minuti, seguita da Francesca Ferrari (Avis Marathon Verbania). Nella corsa sugli 11 km il citato Agnelli ha preceduto Alberto Gramegna e Davide Borghi, mentre in campo femminile Jessica Thieghi (Atletica Susa) ha anticipato la gravellonese Chiara Cerlini e Cristina Massarenti (Atletica Bellinzago). Impeccabile l'organizzazione di Avis Marathon Verbania e Terre Alte Laghi con il sostegno dei comuni di Aurano, Cannero Rivera, Oggebbio e Trarego Viggiona, oltre alle associazioni locali.