Stampa questa pagina
Nov 21, 2018 1350volte

Nuovo record femminile alla Shanghai Marathon

L'arrivo della vincitrice L'arrivo della vincitrice Foto Organizzatori/IAAF

18 Novembre - Nonostante le condizioni climatiche fredde e piovigginose, con temperature tra i 10 e i 12 gradi, la etiope Yebrqual Melese Arage, in 2h20:37, ha stabilito il nuovo record femminile della Shanghai International Marathon (Gold Label IAAF), giunta alla 19^ edizione.  

La 28enne ha migliorato notevolmente il precedente primato di 2h21:52, appartenente alla connazionale Tigist Tufa che lo stabilì nel 2014 (ha resistito, viceversa il suo primato personale di 2h19:36 a Dubai a gennaio).

Sotto il precedente record, anche il crono della seconda arrivata, l'altra etiope, l’appena ventunenne, Azmera Abreha Gidey, seconda in 2h21:51, primato personale; pb, con metto miglioramento di quasi sei minuti, anche per la terza classificata, la 27enne keniana Betty Wilson Lempus, al traguardo in 2h23:41. Otto delle prime dieci classificate hanno ottenuto il primato personale

La gara si è decisa negli ultimi 5 chilometri quando la Melese è riuscita finalmente ad avvantaggiarsi su Gidey; precedentemente il gruppo iniziale di sette atlete, con passaggi al 10° km in 35:30 e al 20° in 1h06:30), si è ridotto a tre al 25° (passaggio in 1h23:35), con il successivo ritiro dell’altra etiope Muluhabt Tsega, che ha lasciato campo libero alle due connazionali.  

Più combattuta la gara maschile, con i primi tre racchiusi in 1" e i primi sette in 8", con successo anche qui etiope (prima doppietta etiope uomo-donna nella storia di questa maratona) di Seyefu Tura Abdiwak in 2h09:20 che allo sprint supera il connazionale Tsegaye Mekonnen, secondo con lo stesso tempo, e al keniano Dickson Kipsang Tuwei, terzo in 2h09:21. (passaggio al 5° km in 15:25, al 10 ° in 30:47, al 20° in 1h01:21, al 30° in 1h32:12).

Da ricordare che Tura (pb di 2:04:44 a Dubai a gennaio), ad aprile aveva vinto la maratona di Milano in 2h09:04.

Infine, dopo due anni e mezzo e diversi ritiri, l’ex primatista mondiale Dennis Kimetto è finalmente riuscito a concludere una maratona, classificandosi decimo in 2h14:55.

Ospite d'onore e starter d'eccezione il primatista mondiale e campione olimpico Eliud Kipchoge, che ha dato il via alla maratona con 38.000 partenti.