Stampa questa pagina
Lug 21, 2019 Vittorio Camacci 507volte

Sarnano (MC) - 16^ Podistica Città di Sarnano

Massimiliano Strappato, il vincitore Massimiliano Strappato, il vincitore Foto Paolo Carli/Facebook

20 Luglio - Un fresco ed assolato pomeriggio estivo, ideale per correre, con nuvole lontane nel cielo, ha accompagnato la 16^ Podistica Città di Sarnano - 13° Memorial Andreina Lucozzi, valida come Gran Prix Marche Fidal di corsa su strada Master che si è disputata nei dintorni della caratteristica località termale-turistica di Sarnano, arroccata su di un colle, presso la valle del rio Terro, nell'alto maceratese. 

Gli organizzatori dell' Atletica Avis Sarnano hanno allestito per l' occasione un fantastico ed ostico tracciato di 9,4  chilometri con ampi tratti di strade sterrate e brecciate alternate all' asfalto, tra le alte colline che circondano il paese. 

I circa 200 agonisti sono partiti da piazzale Lamarmora uscendo da Porta Brunforte, circumnavigando piazza della Libertà, per poi immettersi in via Benedetto Costa: da qui, dopo un'ampia curva in discesa, hanno raggiunto la provinciale 120 per Sassotetto. Percorsi alcuni chilometri in leggera salita, nei pressi di un camping, sono tornati verso il paese attraverso strade brecciate e sterrate per poi affrontare un'ultima erta finale, verso Porta Castelvecchio dalla provinciale 78 da Amandola.

In un percorso così variegato e di difficile interpretazione, si è facilmente trovato a suo agio il talento osimano Massimiliano Strappato, figlio e nipote di una dinastia di podisti, cha ha tagliato solitario il traguardo in 33'52" davanti all'elpidiense Michele Martufi (35'35"), seguito a oltre un minuto di distanza dall ottimo osteopata recanatese Luca Carestia.

In campo femminile si è assistito al netto dominio della fuoriclasse recanatese Francesca Bravi, 12^ assoluta in 39'29" davanti alla trailer di Montecassiano Rossella Cerretani (43'59”) ed alla jesina Laura Campelli (44'25").

Al termine della manifestazione il caratteristico lauto rinfresco, la distribuzione di discreti pacchi gara  e ricche premiazioni,  hanno chiuso la giornata di sport sempre più apprezzata dai podisti marchigiani.