Stampa questa pagina
Set 29, 2019 Ufficio Stampa Trofeo Ciolo 1024volte

Gagliano del Capo (LE) - 2^ giornata Trofeo Ciolo, campionato del mondo master

partenza categorie femminili F40 e 45 partenza categorie femminili F40 e 45

Si è chiusa oggi la 19^ edizione del campionato del mondo di corsa in montagna, con le gare riservate alle categorie W/M 35 fino a W/M 55: per tutte il percorso era quello più lungo, pari a circa km 10.9.

In accordo con Jonathan Wyatt, presidente del WMRA (World Mountain Running Association), il direttore di gara e i delegati Brian Keaveny e Wolfgang Munzel, è stato deciso di modificare leggermente la struttura delle partenze per gli uomini; la ragione risiede nell’elevata numerosità dei partenti. Modifiche minime, nell’ordine di pochi minuti, a tutto vantaggio della regolarità delle gare, in particolare nelle fasi iniziali.

Alle ore 08.30 sono partite le categorie femminili W50 e 55, a seguire tutte le altre.

Le competizioni sono state ancora più impegnative a causa delle condizioni meteo: faceva davvero caldo, situazione che ha in particolar modo inciso nelle gare partite in tarda mattinata; proprio per ridurre al minimo i disagi sono stati potenziati i ristori lungo il percorso.

La miglior prestazione assoluta tra gli uomini è stata di Massimiliano Bernardi (ITA), categoria M35, con il tempo di 51:06; tra le donne Charlotte Cotton (BEL), 1:01:10.

Ecco i podi di tutte le categorie

W35–1)Charlotte Cotton, 1:01:10 (BEL) 2)Paola Bernardo 1:04:57 (ITA) 3)Kerstin Esterlechner,1:05:25 (GER)

W40-1)Eufemia Magro 1:02:47 (ITA) 2)Stefania Scatigna 1:02:47 (ITA) 3)Maria Esteva Ramis 1:05:36 (ESP)

W45-1)Maria Pia Chemello 1:01:24 (ITA) 2)Ana Nanu 1:02:19 (ITA) 3)Rebecca Quinn 1:02:47 (IRL)

W50-1)Nives Carrobbio 1:02:41 (ITA) 2)Enrica Carrara 1:04:04 (ITA) 3)Daniela Giupponi 1:10:55 (ITA)

W55-1)Elisa Pellicioli 1:07:34 (ITA) 2)M.Louise Heilig-Duventaster 1:09:13 (GER) 3)Salve Torri 1:16:19 (ITA)

M35-1)Massimiliano De Bernardi 51:06 (ITA) 2)Ben Mounsey 53:20 (GBR) 3)Luca Benini 55:12 (ITA)

M40-1)Adam Osborne 52:45 (GBR) 2)Gianluca Borghesi 53:20 (ITA) 3)Gianluca Scarcia 56:46 (ITA)

M45-1) Marco Maini 55:23 (ITA) 2)Giuseppe Antonini 56:11 (ITA) 3)Fabio Da Soller 56:11 (ITA)

M50-1)Dario Martocchi 55:11 (ITA) 2)Miguel A.Cobo Fernandez 55:31 (ESP) 3) Roberto Pedroncelli 56:57 (ITA)

M55-1)Franco Torresani 56:28 (ITA) 2)Marek Dzigielewski 57:13 (POL) 3)Josè Sanchez 59:35 (ESP)

La prossima edizione, la numero 20, si correrà dal 3 al 5 settembre 2020 a Telfest (Austria), vicino ad Innsbruck; nell’occasione le gare saranno di sola salita.

Il bilancio degli organizzatori è stato positivo, queste le parole di Gianluca Scarcia, presidente del comitato organizzatore: “A qualcuno poteva sembrare atipico correre in montagna sì, ma… in riva al mare, in realtà si è trattato di un campionato del mondo che, oltre a corrispondere ai severi parametri richiesti da IAAF e WMRA (World Mountain Running Association), riteniamo abbia soddisfatto le esigenze di chi è venuto fin qui, in questo angolo d’Italia, a partecipare. Pensiamo che oltre ai posti, che in fondo non sono merito nostro (se non quello di averli valorizzati), siamo stati capaci di accogliere gli atleti ed i loro accompagnatori nel miglior modo possibile. E, ovviamente, ci auguriamo che molti di loro tornino a trovarci, per ragioni turistiche ma anche per correre l’edizione del Trofeo Ciolo 2020, della quale a breve daremo precise notizie in merito.

Soddisfazione anche da parte di Paolo Germanetto, responsabile tecnico corsa in montagna e trail: “Una scommessa vinta, sono felice che l’amico Gianluca Scarcia abbia coronato il suo sogno, inseguito per tanto tempo con passione ed entusiasmo. Un percorso con due anime: una parte corribile ed un’altra molto tecnica, anche più di tante altre in gare similari”.

Per la prima giornata: http://podisti.net/index.php/cronache/item/4923-gagliano-del-capo-le-trofeo-ciolo-campionato-del-mondo-master-prima-giornata-di-gare.html