Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 29, 2019 padre Pasquale Castrilli 413volte

Venafro (IS): XX Scalata di San Silvestro

Premiazione femminile Premiazione femminile Comitato Organizzatore

29 dicembre - La ventesima edizione della Scalata Venafro-Conca Casale in memoria di Marco Argenziano, andata in scena questa domenica, ha confermato alcuni punti forti della gara.
Cominciamo dal percorso. 10,3 km in salita. Partenza dal Castello Pandone di Venafro e arrivo sul pianoro di Conca Casale situato a quota 657mt slm. Dislivello complessivo di 430metri accumulati in prevalenza tra l’inizio e il km 8. Si corre su asfalto, ma la sensazione è quella di un trail. Boschi e panorami davvero suggestivi resi più luminosi dall’inclinazione solare di fine dicembre. Un breve tratto in pianura e discesa al km 4 per puntare verso la meta. Dal km 8 all’arrivo un leggero falsopiano in salita consente di mettere su strada le energie residue.

Il clima conviviale. Una gara davvero familiare nata vent’anni fa come appuntamento di fine anno dell’Atletica Venafro, e da quest’anno proposta come gara FIDAL. Massimiliano Terracciano e l’Atletica Venafro confezionano una gara nel mese di giugno, il Trofeo San Nicandro, di notevole livello, e a fine anno questa gara in salita che è destinata sicuramente a crescere.
Panettone e spumante a fine gara, le premiazioni abbondanti, chiacchiere e sorrisi per augurarsi una buona fine anno.

Il territorio. Siamo in Molise, la “regione che non c’è” ma che presenta angoli di notevole bellezza. La zona di Venafro alla confluenza tra Lazio e Campania, la piana di Bojano, il mare di Termoli, la zona archeologica di Altilia a Sepino, ma anche le due città capoluogo, Campobasso e Isernia, offrono bellezze artistiche e gastronomiche. In tutte queste località ci sono squadre di podisti che hanno “prodotto” e affinato talenti come Stefano Ciallella, Luciano di Pardo e, in anni più recenti, Andrea Lalli e Giovanni Grano.

La classifica della XX Scalata di San Silvestro:

UOMINI

  1. Alfonso Marcoccio (Atletica Arce): 41’57’’
  2. Mario Capuani (Atletica Venafro): 42’17’’
  3. Antonello Di Cicco (Amatori Fiat Cassino): 43’37’’

DONNE

  1. Anna Bornaschella (Atletica Venafro): 53’07’’
  2. Sonia Gismondi (Atletica Arce): 1.00.06’’
  3. Benedetta Capasso (Atletica Venafro): 1.01’44’’

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina