Stampa questa pagina
Apr 01, 2020 1062volte

Milano – Jackidale, youtuber maratoneta in casa propria

L'arrivo trionfante di Jackidale L'arrivo trionfante di Jackidale Foto NonsoloTV

Jackidale, al secolo Jacopo D’Alesio, 21enne studente nato ad Arona, è uno youtuber: mi dicono abbia un grande seguito, ma francamente fino a qualche giorno fa ne ignoravo l’esistenza.

Un video che spopola anche tra noi podisti mi ha permesso di conoscerlo e di scoprire la comune passione per la corsa, più antica per me, risalente invece a un solo anno e mezzo per lo youtuber.

Ebbene, Jackidale, che avrebbe voluto quest’anno debuttare in maratona, probabilmente a Milano, bloccato anch’egli dai divieti in seguito all’epidemia da Coronavirus, ha ben pensato di correre una maratona in casa sua a Milano.

Corridoio, camera da letto, terrazzo, il circuito per un totale di 26,1 metri, quindi da ripetere 1617 volte per superare la classica distanza di 42195 metri.

Jackidale non ha voluto far le cose senza criterio, si è affidato ad un personal trainer per consigli vari e per la preparazione del ricco ristoro dove potersi fermare secondo i bisogni per ritrovare le energie.

Sul tavolo del ristoro un contatore da pigiare ad ogni giro per non sbagliarsi, oltre alla ripresa e alla diretta  su… youtube.

A disposizione anche un paio di scarpe e di calzini di ricambio, una felpina per le ore più tarde e fredde.

Il nostro temerario è partito piano, per poi aumentare gradatamente, avendo cura di invertire il senso di marcia ogni 100 giri, poi ogni 50, per evitare i dolori alle anche causa le tante curve.

Sempre più dura continuare, malgrado il tifo dei vicini, attratti dal vederlo correre in casa.

Con una forza di volontà incredibile, dopo aver fissato la fascia di arrivo notoriamente riservata al vincitore in ogni gara, Jackidale ha tagliato il traguardo in 8h02:31, divenendo di fatto (anche se non proprio 'di diritto') un maratoneta.

Simpatico il video, lo potete vedere al seguente indirizzo:  

.be">
.be

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
Roberto Annoscia