Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 12, 2020 192volte

Pochi... ma veloci alla Laufszene Invitational Run di Dresda

La partenza della mezza maratona La partenza della mezza maratona Foto Norbert Wilhelmi

8 Novembre -Pochi partecipanti, un’ottantina, ma ottimo livello qualitativo alla Laufszene Invitational Run, che ha preso il posto della classica maratona di Dresda (capitale della Sassonia) e si è svolta nel Grosser Garden, su un circuito di 2,5 chilometri, con un po’ di vento ma temperatura ideale: tripla gara con differenti partenze sulla distanza di maratona, della mezza e dei 10km, con diversi primati nazionali e personali abbattuti.

Nella mezza maratona, successo del tedesco Richard Ringer (medaglia di bronzo agli Europei 2016 sui 5000 metri) in 1h02:26 (che non riesce ad abbattere il proprio PB – ottenuto a Berlino nel 2019 - per soli sedici secondi), davanti al 23enne connazionale Aaron Bienenfeld, secondo in 1h02:32 (PB), e allo svedese (nato in Iran) Abootorabi Mohammad Reza, terzo in 1h02:39, che con l’olandese Björn Koreman, quarto in 1h02:44, hanno formato il gruppo che ha comandato la gara sin dai primi metri.

Successo tedesco anche tra le donne, con Miriam Dattke ad imporsi in 1h09:42 (PB) in rimonta sulla svedese, a lungo in testa, Sarah Lahti, due volte sul podio agli Europei Under23, seconda in 1h09:52, nuovo primato nazionale. Terza la belga Nina Lauwaert in 1h12:08, sull’altra tedesca Domenika Mayer, quarta in 1h12:32.

32 i partecipanti (8 donne), 30 gli atleti giunti al traguardo (di cui 7 donne).

Solo 5 (due donne) gli iscritti alla Maratona, con doppio successo tedesco di Jonas Müller in 2h32:15 e Anja Kobs in 2h59:52, unica donna al traguardo. Marco Benz e Florian Walz gli altri due uomini, al traguardo rispettivamente in 2h42:48 e 3h10:26.

Vittoria assoluta e primato svedese nella 10 km maschile per Jonas Glans in 28:08, a precedere di due secondi il tedesco Simon Boch (28:10) e di quattro il connazionale David Nilsson (28:12). 

Tra le donne, successo della tedesca Deborah Schöneborn in 32:56 (PB) sulla marocchina Maayouf Majida, seconda in 33:26, e sulla connazionale Josina PapenfuB, terza in 34:25.  

39 i partecipanti, 38 giunti al traguardo, di cui 10 donne tutte finisher.

Per chiudere le parole di André Egger di Laufszene Events GmbH, uno degli organizzatori: “Volevamo dare ai migliori atleti l'opportunità di ottenere tempi veloci. Alcuni avevano la necessità di un test di resistenza per l’imminente maratona di Valencia (sempre solo per atleti d'élite, nda), ma altri avevano bisogno di ottenere tempi standard per le Olimpiadi o per le classifiche di società”.

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina