Stampa questa pagina
Dic 08, 2020 1700volte

Il 23enne Yuya Yoshida vince la Fukuoka Marathon in Giappone

Yuya Yoshida taglia il traguardo Yuya Yoshida taglia il traguardo Foto World Athletics

6 Dicembre - Il 23enne Yuya Yoshida ha vinto la 74^ edizione della Fukuoka International Marathon, in Giappone, maratona maschile evento World Athletics Gold Label, per quest’anno riservata a soli atleti d’elite e residenti in Giappone, tagliando il traguardo all'Heiwadai Athletic Stadium in 2:07:05.

Yoshida, che fino al 30° chilometro (passaggio in 1:29:31) aveva condotto la gara insieme a Taku Fujimoto, tirati fin qui dai pacer keniani Karoki, Kingori e Rungaru,  ha dopo altri 700 metri staccato il compagno di fuga  lanciandosi verso il primo trionfo alla sua seconda maratona in carriera (corse la prima a febbraio a Beppu-Oita in 2:08:30, chiudendo in terza posizione). Il 23enne diventa il nono giapponese più veloce della storia, con il secondo miglior tempo per un giapponese a Fukuoka.

La storia della gara ha visto, dopo il passaggio al 5° km in 14:56, il gruppo di testa – formato da tredici atleti – transitare  al 10° km in 29:53; successivamente, ridotto a 10 unità, è giunto al 20° km in 59:35 e alla mezza in 1:02:54. Il passaggio al 25°, con soli sette atleti in testa, è avvenuto in 1:14:32.

A sorpresa, Shohei Otsuka, una riserva della squadra olimpica nipponica, ritardato da una caduta iniziale e 12° al km 30, ha rimontato e ha concluso in seconda posizione in 2:07:38, migliorando di oltre due minuti e mezzo il personal best. Terzo posto per Natsuki Terada, quinto l'anno scorso, in 2:08:03, con pb migliorato di quasi tre minuti. Quarto il keniano Michael Githae, sesto dodici mesi fa, in 2:08:17, anch’egli al pb.

Sette atleti hanno concluso in meno di 2:10, ottenendo il personale.

Taku Fujimoto, per 30 km a fianco del vincitore, ha concluso solo in 12^ posizione, in netto calo finale, con 2:11:17.

Yoshida, il vincitore, ha dichiarato: "Puntavo a questa maratona sin dalla primavera e sono felice di aver dimostrato di essermi allenato adeguatamente”.  

Il celebre Yuki Kawauchi ha chiuso in 19^ posizione in 2:13:59, il suo 99° sub-2:20, precedendo il 16° alle Olimpiadi del 2016, Satoru Sasaki, oggi ventesimo in 2:14:29.

67 gli atleti in classifica.

Giornata dal clima soleggiato, con temperatura di 13.7°, umidità al 51%, vento leggerissimo.

Classifica: 

  1. Yuya Yoshida (OGM) - 2:07:05 - PB
  2. Shohei Otsuka (Kyudenko) - 2:07:38 - PB
  3. Natsuki Terada (JR Higashi Nihon) - 2:08:03 - PB
  4. Michael Githae (Suzuki) (KEN) - 2:08:17 - PB
  5. Naoya Sakuda (JR Higashi Nihon) - 2:08:21 - PB
  6. Yoshiki Takenouchi (NTT Nishi Nihon) - 2:09:31 - PB
  7. Paul Kuira (JR Higashi Nihon) (KEN) - 2:09:57 - PB
  8. Koki Yoshioka (Chuo Hatsujo) - 2:10:13 - PB(pareggio)
  9. Asuka Tanaka (Hiramatsu Byoin) - 2:11:07
  10. Naoki Okamoto (Chugoku Denryoku) - 2:11:09
  11. Takuma Kumagai (Sumitomo Denko) - 2:11:23 - PB
  12. Taku Fujimoto (Toyota) - 2:11:27
  13. Jo Fukuda (NN) - 2:11:52
  14. Daisuke Hosomori (YKK) - 2:12:24 - PB
  15. Kento Otsu (Toyota Kyushu) - 2:12:49 

Passaggi 

5Km - 14:56
10Km - 29:53 (14:57)
15Km - 44:46 (14:53)
20Km - 59:35 (14:49)
Metà - 1:02:54
25Km - 1:14:32 (14:57)           
30Km - 1:29:31 (14:59)
35Km - 1:44:37 (15:06)
40Km - 2:00:15 (15:38)
Arrivo - 2:07:05 (6: 50)

 

 

 

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail