Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 15, 2022 409volte

Ruth Chepngetich vince la Nagoya Women’s Marathon 2022

Ruth Chepngetich Ruth Chepngetich Foto Organizzatori

La keniana Ruth Chepngetich ha vinto la Maratona per sole donne di Nagoya in 2h17:18, record della corsa, secondo miglior crono all-time per una gara riservata solo al settore femminile e il secondo tempo di sempre su suolo giapponese.
La Chepngetich, campionessa iridata sulla distanza a Doha 2019, ha mancato di soli dieci secondi il record personale, realizzato alla Maratona di Dubai nel 2019 con 2h17:08; per lei comunque un negative split, con la prima parte corsa in 1h09:03 e la seconda in 1h08:15.
Chepngetich ha preso il comando della corsa già dal 5° km, ma l’israeliana Lonah Chemtai Salpeter ha man mano cominciato la rimonta, fino a raggiungere l’avversaria circa al 30° km; pronta la reazione della keniana, che sul tratto in salita circa al 34° km ha allungato di nuovo, avviandosi verso il successo che le ha fruttato il mega premio di 250.000 dollari.
Secondo posto per Salpeter, che ha tagliato il traguardo in 2h18:45, seguita dalla giapponese Yuka Ando, terza in 2h22:22. A seguire altre due nipponiche, Ai Hosoda, uarta in in 2h24:06, e Yuka Suzuki, quinta in 2h25:02.
Sesta l’australiana Eloise Wellings in 2h25:10 (pb), davanti ad altre due giapponesi Ikumi Fukura, settima in 2h25:15, e Kotona Ota ottava in 2h25:56.
La maratona, World Athletics Elite Platinum Label, si è disputata con clima primaverile, con temperature di 21 gradi ed assenza di vento. 8698 le finisher. 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina