Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 20, 2019 508volte

Kipchumba e Azimeraw (con record) vincono la 44^ Amsterdam Marathon

Azimeraw taglia il traguardo Azimeraw taglia il traguardo Foto Organizzatori

20 Ottobre - Il 29enne keniano Vincent Kipchumba vince la 44^ edizione della TCS Amsterdam Marathon tagliando il traguardo posto sulla pista dello Stadio Olimpico in 2:05:09. Secondo posto per l’etiope Solomon Deksisa in 2:05:16, che precede il keniano Elisha Rotich, terzo in 2:05:18. 

In campo femminile, grande prestazione della 20enne etiope Degitu Azimeraw che si afferma in 2:19:26,  nuovo record femminile della gara (precedente 2:21:09 di Meseret Hailu nel 2012) e secondo miglior esordio della storia sulla distanza (dopo Paula Radcliffe, 2:18:56 nel 2002). Sotto il vecchio record anche le connazionali Tigist Girma, seconda in 2:19:52; Azmera Gebru, terza in 2:20:48 (PB), e Besu Sado, quarta in 2:21:03. 

Primi olandesi: Abdi Nageeye, al maschile, in 2:07:39, e la debuttante Bo Ummels, al femminile, in 2:32:34. 

La gara maschile ha visto il passaggio di otto atleti in testa al 30° km in 1:29:05 (passaggio al 10° km in 29:27 e alla mezza in 1:03:00); dopo il 35° km, superato in 1:44:07, restano in testa Elisha Rotich, Solomon Deksisa, Vincent Kipchumba e Betesfa Getahun: al 39° km, Rotich e Deksisa cercano l’azione decisiva, con Vincent Kipchumba e Betesfa Getahun che non si fanno però distanziare. Al 41° km Kipchumba stacca gli avversari e si avvia verso il successo, dichiarando poi: “Durante tutta la gara ero convinto di poter vincere, anche quando mi sono trovato indietro nel Vondelpark". 

Tra le donne, subito in testa un gruppo di sei atlete con passaggio al 5° km in 16:26, al 10° km in 32:49, alla mezza in 1:10:00 e al 30° in 1:39:40; comincia ora la vera gara con passaggio al 35° in 1:56:14 del gruppo ridotto a cinque atlete (Azimeraw, Tigist Girma, Azmera Gebru, Besu Sado e Mimi Belete), tutte potenzialmente sotto il vecchio record. Al 39° km, nel Vondelpark, l’azione decisiva della vincitrice che ha poi dichiarato: "Volevo provare com'era correre una maratona. Mi aspettavo un tempo di circa 2:20, quindi questo risultato è sicuramente un successo." 

La maratona si è svolta in condizioni ideali,con clima secco, temperatura di 10-12 gradi senza vento. 

13591 i finisher. 

Primo italiano Luca Solone in 2:25:48; prima italiana Giada Dal Cortivo in 3:08:04. 

La mezza maratona è stata vinta dallo svedese Marcus Aberg in 1:06:35 e dalla francese Anne Le Cunuder in 1:15:14.
14750 i finisher.   

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina