Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 06, 2019 770volte

Abu Dhabi (UAE) - 2^ Adnoc Abu Dhabi Marathon

L'arrivo del vincitore L'arrivo del vincitore Foto Organizzatori

6 Dicembre - Domina il Kenya nella seconda edizione della Adnoc Abu Dhabi Marathon, corsa stamattina nella capitale degli Emirati Arabi Uniti.

Tra gli uomini si è imposto a sorpresa il 23enne keniano Reuben Kipyego, partito come lepre, ma che poi, sentendosi in ottime condizioni, ha deciso di proseguire ed allungare fino ad imporsi in 2h04:40.

Reuben Kipyego, oltre a vincere, ha stabilito il nuovo primato personale (migliorato il precedente, 2h05:02 a Buenos Aires a settembre), ma soprattutto ha intascato il ricco premio di 100.00 dollari.

“Ho cercato di controllare al meglio il ritmo per i primi 30 km, mi sentivo molto bene, quando mi sono girato e mi sono reso conto di aver distanziato il gruppo ho deciso di spingere fino al traguardo. Ho trovato delle condizioni di gara davvero ideiali, il percorso era perfetto: non vedo l'ora di tornare ad Abu Dhabi per difendere il mio titolo”, le parole del vincitore.

Un altro keniano, Joel Kimurer, ha conquistato la seconda posizione in 2h06:21 (pb migliorato di oltre un minuto) davanti all’etiope Fikadu Girma Teferi, terzo in 2h09:16. Quarto il marocchino Samir Jouaher in 2h09:32. Ritirato il campione uscente Marius Kipserem: il keniano un anno fa si era imposto in 2h04:04.

In campo femminile, si è imposta, come da pronostico, la 28enne keniana Vivian Kiplagat in 2h21:11, nuovo limite personale (migliorato il 2h22:25 realizzato lo scorso aprile a Milano), ottenendo così, a sua volta, il premio di 100.000 dollari.

“Sono molto felice di aver vinto e di aver stabilito il mio nuovo primato personale. Credo che le condizioni di gara e il percorso siano state molto buone: ho fatto del mio meglio e questo mi ha permesso di correre la mezza in 69 minuti e di mantenere un ritmo molto veloce fino al traguardo”, ha dichiarato Kiplagat. 

Secondo posto per la etiope Wude Yimer Ayalew in 2h24:03, davanti alla connazionale Yeshi Chekole Kalaya, terza in 2h24:28. Quarta Eunice Chumba (Bahrain, ex keniana) in 2h26:43, giunta seconda in anno fa in 2h20:24 (preceduta dall’etiope Ababel Yeshaneh, storica prima vincitrice in 2h20:16).

1590 i finisher.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina