Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 15, 2019 Comunicato stampa 2014volte

Castel Maggiore (BO) - 19^ Mezza Maratona del Progresso

Foto by Comitato Organizzatore Foto by Comitato Organizzatore
15 dicembre – “Sapevo di stare bene ma non pensavo di correre così veloce – afferma ARTURO GINOSA, atleta del team Lolli Auto di Zola Predosa vincitore in 1:07:58 della 19aMezza Maratona del Progresso”  organizzata dal Gruppo Podistico Atletica Leggera della Polisportiva Progresso di Castel Maggiore - Al decimo chilometro ero nel gruppo di testa, le gambe giravano alla perfezione – continua – il cronometro indicava 32:20 a conferma che viaggiavo in linea con la mia tabella di marcia. Dal 14° al 15° chilometro,  un mille in 3:08 e con benzina a sufficienza per aumentare l’andatura”.
Al 19° la sfida per la vittoria si traduce in un duello con VASYL MATVIYCHUK, ex olimpionico ucraino del G.S. Gabbi, secondo classificato nella precedente edizione, ma che deve rinunciare alla volata finale a causa di una contrattura muscolare . Per il portacolori della Lolli Auto il sigillo alla maratonina del Progresso segue la brillante prestazione ottenuta alla Maratona di Berlino che gli ha consegnato il nono posto nella classifica tra i 1400 italiani in gara.
Prossimo appuntamento il 1° marzo 2020 per la Maratona di Bologna. L’ordine di arrivo vede al secondo posto l’atleta del G.S. Gabbi in 1:08:06 seguito da EMANUELE GENERALI, Atletica Castenaso Celtic Druid, 1:08:18, dai compagni di società FABIO ERCOLI, 1:08:35, MARCO ERCOLI, 1:10:12. ELISABETTA VILLA, Azzano Runners, prima assoluta nella prova femminile con il tempo di 1:20.24 davanti a ROSA ALFIERI, Atletica Blizzard, 1:20:33, ELIANA PATELLI, Recastello Group, campionessa italiana di maratona nella categoria SF40 che dal prossimo anno vestirà i colori bolognesi del G.S. Gabbi, 1:20:36; FEDERICA MORONI, Golden Club Rimini, 1:20:45, VALERIA BALDASSARRI, G.S. Gabbi, 1:21:06.

La “Mezza Maratona del Progresso”,  evento clou della 40^ edizione della “Corrida del Progresso” , gara del circuito “Corri Emilia 2019 – Trofeo Giosport” , 5° tappa del “Trofeo Fog Trophy 2019 ”, si è conclusa con la cerimonia di premiazione alla presenza di MANUELE, figlio di VINCENZO FERRONE, che ha consegnato il 2° Memorial dedicato alla memoria del padre alla Protezione Civile di Castel Maggiore e AVPL Onlus. A premiare i vincitori il Sindaco BELINDA GOTTARDI e l’Assessore allo Sport del Comune di Castel Maggiore BARBARA GIANNERINI, CESARE CANICCHIO, Comandante del Reggimento Genio Ferrovieri, CRISTINA VIGNUDELLI, Presidente Gruppo Podistico Atletica Leggera della Polisportiva Progresso.
Ospite d’onore
EMMA SCAUNIGH, vincitrice di 5 titoli italiani di maratona femminile, e vittoriosa pure nella sfida al tumore del seno. La “Corrida del Progresso” , patrocinata dalla Città di Castel Maggiore, si è avvalsa della collaborazione della Protezione Civile Unione Reno Galliera , Associazione Volontari Polizia Locale Onlus (AVPL), Polizia Municipale, omologazione della Uisp Comitato di Bologna Atletica, con l’approvazione del Comitato di Coordinamento Podistico di Bologna.

Progresso 2019: dubbi sulla misurazione



N.d.r. (Stefano Morselli): E' alquanto inverosimile che la misurazione della gara di Castelmaggiore fosse corretta, tutti i classificati nelle prime posizioni avrebbero ottenuto oggi il loro primato personale.
Arturo Ginosa dal sito Fidal risulta avere un primato di 1:12:42 (Lugano 2019), oggi ha corso in 1:07:58.
Emanuele Generale dal sito Fidal risulta avere un primato di 1:09:15 (Ravenna 2019) oggi ha corso in 1:08:18.
Marco Ercoli dal sito Fidal risulta avere un primato di 1:10:26 (2016), oggi ha corso in 1:10:12-
Fabio Ercoli dal sito Fidal risulta avere un primato di 1:09:59 (Voltana 2015), oggi ha corso in 1:08:35.
Elisabetta Villa dal sito Fidal risulta avere un primato personale di 1:25:08, oggi ha corso in 1:20:24.
Rosa Alferi dal sito Fidal risulta avere in primato personale di 1:19:57 (Cittadella 2015), nel 2018 ha corso in 1:22:36 (Viareggio), nel 2019 ha corso in 1:26:23 (Busseto), oggi ha corso in 1:20:33.
Nelle due immagini sopra pubblicate, forniteci da Paolo Callegari, si nota la differenza tra il tratto finale di quest'anno e lo stesso tratto degli anni precedenti, la differenza è di 170 metri.
Al sottoscritto rimane il dubbio che la differenza dai canonici 21,097 metri fosse maggiore, tenuto conto che i due vincitori hanno migliorato il personale di 5 minuti.

Aggiornamento (Stefano Morselli): apprendiamo nel frattempo che la gara è UISP e non Fidal, di conseguenza il risultato tecnico non ha valore statistico in quanto la distanza NON è certificata, rimane il fatto che la distanza andrebbe misurata correttamente nel rispetto dei partecipanti.

3 commenti

  • Link al commento Domenica, 22 Dicembre 2019 22:34 inviato da s

    Ho parlato questa mattina 22/12 a San Donnino di Modena, con il vincitore Arturo Ginosa, se da un lato ci ha confermato di essere in grande forma ed in grado finalmente di dare il meglio di se per via del tempo che ora riesce a dedicare agli allenamenti, non lavorando piu' un numero spropositato di ore, dall'altro ci ha confermati che anche per lui alla gara manca qualcosa, non 170 metri, bensì circa 300.
    In ogni caso, oggi a San Donnino Ginosa non ha corso ma colui che Ginosa ha battuto, cioe' VASYL MATVIYCHUK, ha corso e' vinto sui 10.000 metri in 30.29!!

  • Link al commento Lunedì, 16 Dicembre 2019 11:36 inviato da Renzo Carboni

    Al mio GPS personale mancavano poche decine di metri, e cmq non sono certo 30/40 m. In meno a fare la differenza, per cui a mio avviso la distanza era più o meno giusta..

  • Link al commento Domenica, 15 Dicembre 2019 21:51 inviato da Miller

    A parte che tutti i primi potrebbero aver fatto i loro PB e questo potrebbe essere vero , se tutti si fossero migliorati , la verità è che a tutti quelli a cui ho chiesto i gps hanno segnato meno di 21,097 metri . Io stesso arrivato 13 assoluto , ho fermato il mio gps a 21,06. Peccato ... sarebbe stato meglio fare 50 mt in più, piuttosto che 30 in meno

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina