Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 13, 2020 Ufficio Stampa Evento 486volte

Faniel (sfiorando il record) e Nieddu vincono la 10 km della Ganten Monza21

La partenza La partenza Foto Organizzatori

12 settembre - Giornata eccezionalmente calda all’autodromo nazionale di Monza con 31 gradi sulla starting line e un sole accecante a illuminare la partenza della prima delle tre gare in programma per questo weekend a firma di FollowYourPassion.

Oltre 800 gli atleti al via della 10 km con i riflettori puntati sul portacolori delle Fiamme Oro Padova, Eyob Faniel, a caccia di un grande primato nazionale. Già detentore del primato italiano di maratona, siglato a Febbraio 2020 a Siviglia (2h07:19) Eyob si è presentato a Monza con l’obiettivo di battere il record italiano dei 10k su strada detenuto da Daniele Meucci e ottenuto a Valencia con 28'08" a gennaio di quest’anno. 

La settimana scorsa a Lens, in Francia, Eyob lo ha mancato per appena quattro secondi segnando il suo PB di 28'12". Questa volta, dalla linea di start Eyob è stato in tabella sul raggiungimento del primato praticamente per tutta la gara, con una lepre che lo ha scortato e accompagnato per oltre sei kilometri e lo ha lasciato con un secondo di vantaggio sulla tabella. Gli ultimi kilometri sono stati una cavalcata solitaria di questo minuto atleta che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino a pochi metri dal traguardo.
Nel giorno dell’anniversario di un altro grande record italiano, quello di Mennea sui 200m, siglato il 12 settembre del 1979, Monza ha fatto da cornice a una gara appassionante, giocata tutta sul filo del rasoio, ma che purtroppo non ci ha regalato, in ultima istanza, il boato finale del record raggiunto. Eyob è passato sotto il traguardo con il crono di 28’10”, mancando il record di soli due secondi.
Il secondo gradino del podio è stato conquistato da Yaafari Badr per l’ASD Atletica Varese che ha chiuso la prova in 30’39”. Il bronzo è di Salvatore Gambino portacolori di DK Running Milano con 30’52”.

Bella anche la prova femminile, con Raimonda Nieddu a dettare il ritmo fin dai primi metri, senza che nessuna delle avversarie abbia potuto rispondere alle sue frequenze. Per la Nieddu la finish lina ha segnato un buon 36’06”. Il podio è stato completato da Sara Nestola con 37’27” e da Sara Bazzoli con 37'42".

Marcello Magnani, manager di Eyob, commenta così la prestazione dell’atleta: “Ci dispiace un sacco per Eyob perché mancare un record per 2” è veramente perderlo di un soffio. Questo risultato ci da comunque la consapevolezza che, se questo ragazzo  corre così con 32 gradi evidentemente abbiamo questo risultato nelle gambe. Appena troviamo una gara adeguata e omologata ci riproviamo”. 

 

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina