Stampa questa pagina
Gen 22, 2019 922volte

Ultrabericus Trail, si corre il 16 marzo

un passaggio del percorso un passaggio del percorso N.Pietrobelli

“Un passo fuori dall’asfalto, due passi oltre la maratona”. Il motto di questa manifestazione descrive bene quello che prevede il programma, direi capace di soddisfare diverse preferenze.

Si corre un trail integrale, significa 65 chilometri e 2500 metri di dislivello positivo. Un percorso tracciato su sentieri single track, mulattiere e carrarecce, compirà dal centro di Vicenza il periplo dei Colli Berici, passando per i territori di Arcugnano, Perarolo, San Gottardo, Grancona, Pozzolo, Villaga, Barbarano, Mossano, Nanto, Villabalzana, Fimon.

Staffetta lui & lei, twin: lo stesso trail integrale ma dove la fatica è suddivisa su frazioni di 34 e 31 chilometri.

Urban Trail: sono 22 chilometri e 750 di dislivello positivo, certamente più impegnativo di una mezza maratona, non fosse altro per il fondo su cui si corre, ma direi alla portata di chi è abituato a correre 3, 4 volte alla settimana ed ha un’autonomia di almeno 2 ore; una buona occasione per “assaggiare” le gare trail.

Per tutti i percorsi partenza e arrivo a Vicenza, piazza dei Signori.

La Ultrabericus si propone come una gara agonistica ma anche come opportunità di scoprire i molteplici aspetti del contesto naturale dei Monti Berici.

Numero massimo concorrenti ammessi:
Integrale 1.000, Twin 100 coppie, Urban 500.

Sono previsti i materiali obbligatori: borraccia 0,5 litri, giacca antivento, luce frontale, fischietto, telo termico di sopravvivenza, bicchiere personale.

per informazioni ed iscrizioni: www.ultrabericus.it