Stampa questa pagina
Mar 08, 2019 Comitato Organizzatore 882volte

Si corre il giro podistico dell'Elba, dal 13 al 18 maggio

un passaggio spettacolare del percorso un passaggio spettacolare del percorso

E con questo saranno 29 le edizioni corse nel magnifico scenario dell’isola d’Elba. Un traguardo importante, che negli anni ha comportato investimenti e sacrifici, al punto che ogni volta ci si chiede se valga la pena … resistere ad oltranza; eppure ogni volta, al termine della settimana, nonostante la stanchezza, la soddisfazione dei partecipanti ci regala linfa e vitalità per continuare.

E così sarà anche nel 2019: il 13 maggio saremo pronti ed entusiasti per una nuova edizione.

Nella giornata di domenica, 12 maggio, dalle ore 09.00, si potranno ritirare i pettorali presso la Sala Gran Guardia, nel centro storico di Portoferraio.

Lunedì ci sarà la prima tappa, con partenza dalla spiaggia Le Ghiaie, a Portoferraio, un percorso nuovo alla riscoperta delle mura medicee ed un panorama da cartolina. Sono 5,5 km sostanzialmente veloci e con pochi dislivelli, un assaggio perfetto per iniziare il giro a tappe

Questa prima tappa di Portoferraio è l’unica con partenza alle ore 16.00, tutte le successive saranno alle 09.30.

Martedì 14 maggio, seconda giornata di gara; siamo nella parte meridionale dell’isola, a Lacona, una delle località turistiche più rinomate. Si correrà su un percorso di 8,8 km, interamente immerso nel verde. Le salite sono relativamente corte e modeste, ciò aiuterà l’adattamento organico e muscolare per le tappe successive.

Mercoledì 15 maggio, terza tappa; la più lunga, misura infatti 15,3 km. Siamo a Capoliveri, si partirà dalla piazza centrale. Oltre alla più lunga è anche la tappa dove si raggiunge il punto più alto, 750 metri slm, dopo una salita che metterà a dura prova i partecipanti.

Al termine della giornata ci si ritrova alle 21 presso l’hotel Acacie: prima ci sarà il ricordo di Gianni Vaccari, amico e organizzatore instancabile del giro podistico, al quale ha dedicato tanto impegno e tanta passione. A seguire il prof. Giancarlo Chittolini presenterà il libro “Il keniano bianco”, dedicato al più forte atleta che abbia allenato, Alessandro Lambruschini, presente alla serata. 

Giovedì 16 maggio: è venuto il momento di… tirare il fiato, è la giornata di riposo. Relax, escursioni e tempo a disposizione per conoscere i posti e le cose più belle dell’Isola d’Elba: nel pomeriggio, alle 14.00, è prevista una visita guidata alla miniera del Ginevro, sul monte Calamita (per info e prenotazioni andare alla voce “convenzioni”). Da non perdere: se l’isola d’Elba è nota per il mare e le spiagge, questo posto rappresenta un importante pezzo di storia dell’economia isolana fino agli anni ’60.

Venerdì 17 maggio, quarta tappa, dopo la sosta si riparte da Rio nell’Elba, con quello che viene definito il tappone, che spesso decide le posizioni in classifica prima del rush finale. La distanza è di 10,970 km, ma con due salite lunghe e impegnative, che sembreranno interminabili.

Sabato 18 maggio, quinta ed ultima tappa, gran finale sugli 11,3 km con partenza da Naregno. Si buttano nella mischia tutte le energie rimaste, chi è riuscito a gestire bene le procedenti giornate può recuperare parecchie posizioni. Tappa con partenza ed arrivo presso l’hotel Acacie, dedicata al ricordo di Mara.

Alle ore 17.30 ci saranno le premiazioni, in località che verrà resa nota a breve. Il programma sopra indicato potrebbe subire alcune variazioni per esigenze organizzative e per garantire la miglior riuscita della manifestazione.

Speriamo di aver dato una rappresentazione chiara e sufficientemente precisa del nostro giro podistico dell’Elba, una creatura della quale siamo felici e orgogliosi. I giri a tappe sono molto utili per gli atleti, di tutti i livelli; c’è chi finalizza i propri obiettivi proprio per i giri a tappe, ed invece chi la considera una sorta di “terapia intensiva podistica”, un allenamento molto qualificante per la vicinanza degli impegni e le caratteristiche dei percorsi. Per tutti, indistintamente, sarà una bella esperienza sportiva ma anche turistica, alla scoperta di posti che resteranno a lungo negli occhi e del cuore.

Per favorire la ricerca delle migliori soluzioni abbiamo una serie di proposte alberghiere studiate appositamente, per i podisti e per gli accompagnatori, a condizioni economiche particolarmente vantaggiose grazie alle convenzioni stipulate.

http://www.giropodisticoisolaelba.com/convenzioni.php

per informazioni ed iscrizioni

http://www.giropodisticoisolaelba.com/