Stampa questa pagina
Mag 02, 2020 638volte

Campania: De Luca perdona i "cinghialoni"

E’ sempre molto difficile seguire l’evoluzione normativa nelle regioni, specialmente quelle molto “effervescenti” sotto questo punto di vista. Come in Campania dove dal 4 maggio sarà possibile correre, ma solo dalle 6 alle 8,30 del mattino. Niente mascherina, ma rispetto nel rispetto del distanziamento sociale.

La nuova ordinanza del 2 maggio, smentisce quella emessa meno di 24 ore fa che a sua volta annullava una precedente apertura alla corsa. In sostanza il vulcanico Presidente Vincenzo De Luca, dopo aver consentito la corsa ed altre attività aveva constatato l’affollamento che si era creato in alcune zone ed in particolare sul lungomare di Napoli, come illustrato dal collega Annoscia in questo articolo. Da qui la sua sfuriata contro i "Cinghialoni della mia età senza mascherina tra i bambini, da arrestare a vista" come illustrato nel video. Oggi perdonati. Non si sa fino a quando...