Stampa questa pagina
Ott 15, 2020 686volte

Daniel Wanjiru, vincitore a Londra 2017, squalificato per 4 anni

Daniel Wanjiru trionfa a Londra 2017 Daniel Wanjiru trionfa a Londra 2017 Foto Reuters/Matthew Childs

15 Ottobre - Già descritta su queste pagine la sospensione ad aprile per violazione del passaporto biologico (https://www.podisti.net/index.php/in-evidenza/item/6051-violazione-passaporto-biologico-sospeso-daniel-wanjiru-vincitore-londra-2017.html), è giunta ieri la notizia della definitiva condanna per quattro anni del keniano Daniel Wanjiru, da parte dell’Athletics Integrity Unit.

Wanjiru, 28 anni, è stato sottoposto a ben 16 controlli, dal 20 aprile 2017 al 25 aprile 2019, da cui sono emerse diverse anomalie riferite al livello di ematocrito troppo alto, con variazioni troppo repentine per non essere dipese da manipolazione del sangue.

La sanzione ha effetto retroattivo dal 9 dicembre 2019, da quando l’atleta ha accettato di restare fermo in attesa di sentenza; inoltre, il keniano dovrà rinunciare a tutti i risultati (il che implica la restituzione di medaglie e premi in danaro) per tutte le manifestazioni a cui ha preso parte dopo il 9 marzo 2019, quando fu sottoposto al test di controllo che segnalò i dati più “rilevanti”.

Nel palmares di Wanjiru, oltre alla vittoria della maratona di Londra nel 2017 in 2h05:48, i successi alla Maratona di Amsterdam 2016, dove stabilì il pb in 2h05:21, e alla Mezza di Praga (2015 e 2016).

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

1 commento

  • Link al commento Lunedì, 19 Ottobre 2020 07:54 inviato da Mark

    Alè, avanti un altro: non so voi, ma io comincio a guardare con molta diffidenza i risultati di questi uomini degli altipiani e del Corno d'Africa.

    Rapporto