Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mercoledì, 10 Giugno 2020 12:59

Salta anche la Maratona di New York?

Salta anche la Maratona di New York? Marco Bonarrigo, brillante firma del "Corriere della Sera" e non solo, lo ha scritto il 7 giugno nel pezzo “Maratona, un’industria cancellata”, affermando che è oramai solo una questione di giorni.

Così, anche la tanto ricercata 50^ edizione della maratona più partecipata al mondo (56 mila iscritti, con pettorali già esauriti), in programma il prossimo 1° novembre, salterebbe a causa del Covid-19 come già avvenuto per Berlino, Boston, Milano, Roma e come stanno per annunciare anche Parigi, Chicago e Londra.

Venendo a dettagli pratici, Bonarrigo afferma che “gli organizzatori sollecitano il parere negativo delle autorità locali per attivare le polizze assicurative: i 3.500 italiani già iscritti alla Grande Mela (il solo pettorale costa 500 euro) attendono con ansia”. 

Il pezzo prosegue descrivendo le grandi perdite dell’industria dello sport di massa, in Italia e nel mondo (non solo a New York): considerando che nel 2019, “solo nel running, 52 mila italiani hanno corso una maratona, 133 mila una mezza, 500 mila un evento su distanza diversa”. [Ndr: Calma! Le cifre totali darebbero il numero complessivo delle maratone o degli altri eventi corsi da tutti gli italiani; e se la fonte è la Maxiclassifica di "Correre", i maratoneti sarebbero  36.725, che in totale avrebbero corso 57.092 maratone]

Tutto è bloccato dall’8 marzo e probabilmente lo sarà ancora per molto, come dichiara il segretario FIDAL, Fabio Pagliara: “Lavoriamo su due ipotesi di ripresa, ma temo che nel 2020 ci sarà spazio solo per piccoli eventi che testeranno i protocolli di sicurezza, come le corse in montagna. Non siamo nemici dei runner: i problemi sono tanti, dal via libera del governo alle norme regionali, a chi si assumerà la responsabilità in caso di contagio. Immaginare 2, 5 o 10 mila persone che partono assieme oggi non è realistico. Certo, chi organizza va aiutato: in settimana valuteremo l’abolizione delle tasse gara e aiuti alle società. Ma qualcosa dovrà cambiare. Non si può correre con la mascherina, ma la si può indossare fino al via per poi distribuirsi responsabilmente sul percorso. Il governo dovrebbe concedere crediti di imposta agli sponsor, gli enti locali ridurre le pretese”.

 

   

    

 

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail
Pubblicato in Notizie
Etichettato sotto

Il 50° anniversario della Maratona di New York sta generando un interesse incredibile ed i 4000 pettorali destinati al mercato italiano stanno letteralmente andando a ruba, almeno così parrebbe da quello che le agenzie accreditate dicono o scrivono.
Abbiamo contattato direttamente alcune delle agenzie, di altre abbiamo riportiamo quanto presente sul sito web, la musica è quasi sempre quella: "i pettorali sono finiti" oppure "li stiamo finendo". Questa la situazione aggiornata ad oggi 17/12:

Born2Run - Pettorali quasi esauriti (conferma diretta)
Victory Events
- Pettorali esauriti (conferma indiretta)
Terramia
- Pettorali esauriti (info tratta dal sito web)
Ovunque Running - Pettorali esauriti (conferma diretta)
Effetto Italy - Pettorali esauriti (conferma diretta)
Rosa e Associati - Pettorali esauriti (conferma diretta)

Questa è la situazione ad oggi, non è detto che il comitato organizzatore non decida di distribuire, vista la grande richiesta dall'Italia, un'ulteriore piccola quota di pettorali, quindi occhi aperti.

Podisti.Net, in ogni caso, per il 2020 rinuncia a fare il gruppo
Podisti.Net va ininterrottamente a New York con un suo gruppo dal 2004, ma quest'anno, avendo capito che non era possibile proporre il solito pacchetto ben studiato e competitivo, ha subito deciso di rinunciare a proporre una propria offerta: saremo quindi a New York per seguire l'evento dal punto di giornalistico e fotografico.
L'interesse fuori misura degli italiani per l'edizione 2020 ci sta invogliando ad andare altrove, presto potremmo uscire con un pacchetto per Chicago.... a voi decidere se sia così importante essere a NY nel 2020 o se, come consiglieremmo noi, non sia il caso di cogliere l'occasione per dedicarsi ad altro progetto, per poi rivalutare New York nel 2021: in fin dei conti 50^ o 51^ cosa cambia? In ogni caso, per chi le volesse provare tutte...

Per partecipare all'edizione della NYCM ci sono altri metodi che andiamo ad esporre di seguito:
Dal 30 Gennaio e sino al 13 Febbraio 2020, i podisti possono richiedere l’iscrizione diretta alla 50^ edizione della Maratona di New York in programma il prossimo 1° novembre.
Podisti.Net pubblicherà il link diretto alla scheda da compilare dal giorno 30 Gennaio 2020.

Le richieste d’iscrizione sono di 2 tipi, iscrizione a sorteggio (lotteria) e iscrizione con i requisiti prestazionali, con limitazioni per chi non avesse ottenuto la prestazione cronometrica richiesta in gare NYRR.

Per partecipare al sorteggio è sufficiente iscriversi sul sito sino al 13 Febbraio ed attendere l'estrazione del 26 febbraio 2020: nel 2018 sono stati premiati con l'iscrizione 15.640 podisti su 105.184 richieste, di questi 4.502 erano atleti internazionali; relativamente al 2019 non sono ancora disponibili queste informazioni.


Per l'iscrizione garantita, i criteri sono stringenti, occorre avere una delle seguenti caratteristiche:
-   aver completato 15 edizioni della Maratona di New York;
-   aver trasferito l’iscrizione 2019, già perfezionata, all'edizione 2020;
-   aver ottenuto le seguenti prestazioni cronometriche (in uno degli eventi NYRR sotto elencati) nell’anno 2019:

Standard maschili:

Età

Marathon

Half-Marathon

18-34

2:53:00

1:21:00

35-39

2:55:00

1:23:00

40-44

2:58:00

1:25:00

45-49

3:05:00

1:28:00

50-54

3:14:00

1:32:00

55-59

3:23:00

1:36:00

60-64

3:34:00

1:41:00

65-69

3:45:00

 1:46:00
70-74 4:10:00 1:57:00
75-79 4:30:00 2:07:00
80+ 4:55:00 2:15:00

 

Standard femminili:

Età

Marathon

Half-Marathon

18-34

3:13:00

1:32:00

35-39

3:15:00

1:34:00

40-44

3:26:00

1:37:00

45-49

3:38:00

1:42:00

50-54

3:51:00

1:49:00

55-59

4:10:00

1:54:00

60-64

4:27:00

2:02:00

65-69

4:50:00

2:12:00

70-74

5:30:00

2:27:00

75-79

6:00:00

2:40:00

80+

6:35:00

2:50:00

Saranno automaticamente accettate le iscrizioni solo di coloro che hanno ottenuto i tempi descritti nella tabella, in una delle seguenti gare NYRR:

2019 NYRR Fred Lebow Manhattan Half;
2019 United Airlines NYC Half;
2019 Half-Marathon femminile SHAPE;
2019 Popular Brooklyn Half;
2019 NYRR Staten Island Half;
2019 TCS New York City Marathon. 

Tutti coloro che hanno ottenuto i tempi di qualificazione in gare diverse da quelle sopra elencate non avranno la certezza di poter correre la NYCM: il comitato organizzatore, infatti, si riserva la facoltà di accettare solo una parte dei richiedenti, i posti verranno distribuiti in base al principio "chi prima arriva, prima alloggia".
Nel 2019 il Comitato organizzatore si è preso sino a due settimane (dal 14/2 al 27/2) per controllare la veridicità delle prestazioni dichiarate nella scheda dai singoli candidati, per il 2020 non si ha ancora questa informazione.
Coloro che si candidano con un tempo di qualificazione in gare non NYRR, dopo che sarà raggiunto il numero massimo di posti disponibili, rimarranno nell’elenco degli atleti con iscrizione non garantita.
Verrà preso in considerazione il tempo netto (da chip) e non il tempo dallo sparo.
Durante la finestra 30/01 – 13/02, l’iscrizione alla procedura “non garantita” è gratuita, si pagherà il pettorale quando verrà perfezionata l’iscrizione.

I corridori che riceveranno la notifica che comunicherà loro l'accettazione dei requisiti, dovranno fermare il loro posto perfezionando l'iscrizione. 

Costi dell'iscrizioni diretta (quindi non tramite le agenzie):

U.S. Residents: 

NYRR Members: 

Non-Members: 

 

US $255

US $295

Non-U.S. Residents: 

 
US $358




 

Pubblicato in Commenti e Opinioni
Etichettato sotto

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina