Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 01, 2018 Sebastiano Scuderi 1673volte

Torino 15 aprile: troppa grazia!

Tuttadritta ("drizz in di ciapp": Carlo Porta) Tuttadritta ("drizz in di ciapp": Carlo Porta) Repertorio - Robero Mandelli

Da 35 anni Vivicittà è la gara italiana con maggiore partecipazione, coinvolgendo, in una globalizzazione ante litteram, 60 città di cui 12 straniere, nello spirito internazionale della UISP, con classifica unica compensata.

Si svolge normalmente la prima domenica di aprile, ma quest’anno era Pasqua, quindi lo spostamento è stato inevitabile; la domenica successiva si svolgono le due più importanti maratone italiane, Roma e Milano, insomma era giocoforza spostarla al 15 aprile.

A Torino ha sempre coinvolto un migliaio di podisti, ma…

Si narra che il 18 giugno del 1836, quando fu costituito il corpo dei Bersaglieri, il Re, partito subito dopo da Piazza Castello in carrozza, trovò a Stupinigi un reparto dei fanti piumati a rendergli onore.

Rimproverò il generale Lamarmora per averne costituiti due anziché uno come ordinato, ma il generale rispose “Maestà, è lo stesso reparto, che vi ha preceduto di corsa”.

Lo stesso percorso è oggi Tuttadritta, 10 km che attraversano il cuore di Torino in una festa che in 17 anni ha visto al traguardo, ogni volta, oltre 5000 partecipanti. La Turin Marathon prima e la Team Marathon poi, hanno sempre curato la manifestazione con la massima attenzione a misura di podista: servizio navetta, spogliatoi, trasporto borse, classifica con transponder, pasta party finale.

Le stesse considerazioni valide per Vivicittà hanno portato a stabilire anche per Tuttadritta la data del 15 aprile.

Possibile? ma l’Assessore allo Sport Finardi, che a suo tempo impedì l’effettuazione della Royal Half Marathon (di Enzo Caporaso) per “motivi di ordine pubblico” non ha avuto nulla da obiettare?

La FIDAL e la UISP non si sono messe in contatto? e sì che si conoscono le date di Vivicittà fino al 2020 (7 aprile ’19 e 19 aprile ’20); e analogamente dovrebbe essere per Tuttadritta, essendo manifestazione internazionale.

Per fortuna i due percorsi nemmeno si sfiorano, Vivicittà da sempre si svolge tra il Parco del Valentino e i lungopò… ma anche solo istituire un servizio d’ordine per due grandi manifestazioni è tutt’altro che semplice.

A parziale scusante dell’assessore Finardi c’è da dire che in un anno (52 settimane) a Torino si svolgono 20 manifestazioni, di cui almeno cinque con grande partecipazione: le Mezze della Base Running e della Team Marathon, che organizza oltre a Tuttadritta anche la Stratorino e la Maratona, inoltre Base Running ha in calendario anche la mezza Un Po’ di corsa.

C’è poi Just the woman I am del Cus Torino, e la new entry, la Mezza della Felicità di Giannone.

C’è proprio da dire: “troppa grazia Sant’Antonio!” (e vinca il migliore…).

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina