Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 17, 2018 1272volte

A Marmirolo una prevaricazione targata Fiasp? Non ci voglio credere

La partenza La partenza Foto di Stefano Morselli

Oggi 17 giugno mi sono recato a Marmirolo in provincia di Mantova per fotografare la Marmirun, una delle tappe del circuito podistico Fidal Mantova, evento anche in calendario Fiasp per la parte non competitiva, cogliendo l'occasione per portare i volantini della gara che il mio gruppo sportivo organizza a Reggiolo il prossimo 30 giugno, la "5 Miglia di Matilde di Canossa", gara Fidal Emilia Romagna e del circuito Uisp reggiano.
Come solitamente faccio quando vado a fotografare le gare, cerco di arrivare presto per fare allenamento per i fatti miei, così ho fatto anche oggi arrivando alle 7.30.
Una volta arrivato nella bella piazza di Marmirolo, non trovando tavoli dedicati ai volantini, ho posizionato i volantini della nostra gara sopra una grande panchina, completamente vuota, posta ai piedi della scalinata in cui vi era il tavolo delle iscrizioni; fatto questo sono partito per il mio allenamento.
Dopo poco più di mezz'ora di corsa sono tornato in zona per iniziare a scattare fotografie; ma mi accorgo che la pachina nel frattempo è stata completamente riempita di volantini di altre gare, per un attimo me ne compiaccio convinto che altri avessere seguito la mia iniziativa di occupare tale spazio; mi avvicino per controllare che i miei volantini fossero in ordine ma, con grande sorpresa mi accorgo che non c'erano più.
Prima di trarre conclusioni frettolose, ho verificato che non fossero solo stati spostati sui tavoli delle iscrizioni, ma lì non c'erano.
Mi avvicino alla "mia" panchina, che era stata occupata dallo staff della Fiasp Mantova, infatti tutti i volantini presenti erano relativi ad eventi Fiasp: nulla di male, ma i miei dove erano finiti?
Stavo per chiedere spiegazioni a quelle persone quando il mio sguardo è finito su un cestino dei rifiuti li vicino, mi son detto "stai a vedere che li hanno gettati via...", infilo lo sguardo dentro al cestino e (ormai senza grande sorpresa) vi trovo l'intero pacco di 150 volantini che avevo appoggiato sulla panchina.
La rabbia era alle stelle, mi sono avvicinato a quelle persone con maglia Fiasp chiedendo loro pacatamente "Chi è stato a gettare nel cestino i miei volantini che erano qui dove ora ci sono i vostri?", la risposta è stata sorprendente: uno di loro, con faccia tosta mi dice "la panchina è nostra", ammettendo indirettamente che fossero stati loro a gettare i miei volantini.
A quel punto non ci ho più visto, ho iniziato ad alzare la voce perchè tutti sentissero quanto fossero stati incivili quei personaggi, non tanto per aver occupato la panchina, ma per aver gettati nei rifiuti i volantini di un evento "concorrente"
Un'inaccettabile prevaricazione che merita di essere divulgata perchè queste cose non succedano più.
Sono convinto che sia stata un'iniziativa di un singolo, non oso credere che questo sia il sistema "Fiasp Mantova", ente con il quale abbiamo sempre collaborato nella divulgazione dei loro eventi.
Chiedo ai dirigenti Fiasp di prendere le distanze ufficialmente, su queste pagine, dagli autori di tale gesto, dei quali vogliamo conoscere nome e cognome.


Informazioni aggiuntive

Articoli correlati (da tag)

2 commenti

  • Link al commento Martedì, 19 Giugno 2018 08:56 inviato da Osvaldo marangio

    Caro Stefano, innanzitutto voglio ringraziarti per il bellissimo servizio fotografico che hai effettuato nella nostra manifestazione e per tutto quello che da anni fai nel mondo della corsa.
    Ho letto con molto dispiacere il tuo racconto sull'accaduto durante lo svolgimento della Marmirun. Anche se i fatti da te raccontati non sono addebitabili a componenti del comitato organizzatore della manifestazione, sentiamo lo stesso l'esigenza di stigmatizzare questo tipo di comportamento in quanto da noi non condiviso perché lontanissimo dallo spirito di amicizia e condivisione che dovrebbe sempre essere presente nel nostro mondo di sportivi.
    Pertanto ti chiediamo scusa per l'accaduto e spero che quanto successo non accada più.
    Un abbraccio
    Il comitato marmirun.

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Lunedì, 18 Giugno 2018 13:39 inviato da Rodolfo Lollini

    La madre degli imbecilli è sempre in cinta

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina