Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 09, 2018 Claudio Baschiera 1265volte

Pancarana (PV) – 1^ Arcadia Run

Partenza 1^ Pancarana Run Partenza 1^ Pancarana Run Foto di Claudio Baschiera

C’era entusiasmo e attesa intorno alla prima edizione dell’Arcadia Run, ma in pochi avrebbero scommesso nel successo riscosso domenica 7 ottobre dall’evento promosso dai gestori del parco “Bosco Arcadia”: un’area verde ampia poco meno di 100 ettari sulla riva destra del Po, a Pancarana.
La corsa su strada, valevole come 36^ prova del Grand Prix Fidal 2018 della Provincia di Pavia per le categorie Seniores/Master, era inserita nell'ambito della festa patronale e ha raccolto, complice una giornata calda e soleggiata, nella cittadina pavese numerosi appassionati giunti anche da località fuori dai confini provinciali.
La gara si è disputata su un tracciato, in gran parte sterrato, di 5400 metri da ripetersi due volte, per un totale di poco meno di 10.200 metri, per gli uomini Under60 e una volta per le donne e gli uomini ultrasessantenni. Il percorso dal centro abitato si portava sull’argine del Po per poi attraversare le campagne sottostanti e addentrarsi nel parco; qui si correva lungo il perimetro esterno fra ampi spazi verdi dal fondo regolare e tratti di bosco ricco di pioppi e di salici, fino a raggiungere nuovamente l’argine per ritornare al punto di avvio.

Partenza alle ore 9:15 davanti al sagrato della chiesa si San Pietro e Paolo e proprio come nelle previsioni l’Over60 dell’Atletica Pavese Anna Maria Vaghi si è imposta fra le donne mentre l’Over23 del GP Garlaschese Alessandro Bossi ha dominato fra gli uomini vincendo in assoluta solitudine.

Per quanto riguarda le varie classifiche di categoria Maria Elena Montera (ASD AMP) si è imposta, fra le Over35, su Monia Bono e Deborah Paron. Fra le Over40 Karolina Piszka (Atletica Iriense Voghera) ha vinto su Samanta Minudri (US Scalo) e Ilaria Menozzi (GP Garlaschese) mentre Antonietta Mancini (GP Garlaschese) ha anticipato Mary LiPerny (Bio Correndo Avis) e Lucia Gorla (Run8 Team) fra le Over50. Fra le Over60 Anna Maria Vaghi (Atl. Pavese) ha avuto la meglio su Rosanna Rossi (Atletica Iriense Voghera) e Lucia Grignani (US Scalo), fra le Over70 Maria Pirastu (Avis Pavia) si è aggiudicata la gara davanti ad Irene Stringo (Atl. Pavese). In campo maschile Alessandro Bossi (GP Garlaschese) ha vinto tra gli Over23 su Matteo Pifferi (Cantù Atletica) e Lorenzo Nicolini (Running Oltrepo); il milanese Luca Corbetta (Forza e Coraggio), fra i trentacinquenni, ha anticipato Matteo Saviotti. Il primo posto tra i quarantenni se lo è aggiudicato il lecchese Paolo Beria (Falchi Lecco) davanti a Stefano Borin (Running Oltrepo) e Fabio Berisonzi; fra gli Over45 si impone Fabio Giani (Running Oltrepo) che ha preceduto Fabio Andreoli (Atl. Pavese) e Ivan Sbaraglini (US Scalo). Il milanese Franco Pagliaro (RRCM) è salito sul primo gradino del podio fra i cinquantenni imponendosi su Stefano Lanfranchi (GS San Martino) e Antonello Ceccon (Running Oltrepo); Roberto Zunino (Atl. Pavese) ha vinto senza problemi fra i cinquantacinquenni precedendo il genovese Roberto Lagomarsino (Frecce Zena) e Paolo Cassar (Run8 Team). Sul percorso breve fra gli Over60 il milanese Giuseppe Guastamacchia (Atl. Lambro) ha anticipato Roberto Melani (100 Torri Pavia) e Giuseppe Del Conte (Atletica Iriense Voghera); Ambrogio Pagani (Triathlon Pavese) fra gli Over65 ha vinto precedendo Tiziano Colnaghi (Atletica Iriense Voghera) e Giuseppe Fiini (Atl. Pavese). Infine il piemontese Cristoforo Braggio (SAI Frecce Bianche) non ha avuto problemi a vincere fra i settantenni dove Anastase Michailidis (US Scalo) ha occupato la seconda piazza e Mario Vencia (Atletica Iriense Voghera) la terza.

«Sono stati giorni molto intensi, ma ne è valsa la pena – afferma soddisfatto Marco Almangano del Bosco Arcadia, promotore e cuore della manifestazione – è andato tutto bene, i podisti hanno risposto positivamente con atleti giunti da Alessandria, Lecco, Genova, Milano e dalla Brianza».
Maurizio Fusi primo cittadino di Pancarana: «Visti i giudizi dei partecipanti che sono stati molto lusinghieri credo che l’edizione d’esordio della corsa di Pancarana sia stato un evento graditissimo dagli atleti. Come amministrazione ringrazio il “Bosco Arcadia” per aver promosso ed organizzato la manifestazione. Un arrivederci alla campestre del 6 gennaio».
Dopo il ristoro offerto dalla locale proloco la premiazione finale degli atleti con vino e prodotti locali, allestita con grande cura dalla famiglia Almangano e che ha visto premiare anche i gruppi più numerosi e i migliori ragazzi che hanno preso parte all’evento non competitivo.
Le classifiche della gara agonistica sono consultabili sui siti www.FidalPavia.it e www.podisti.net. Il prossimo appuntamento in provincia di Pavia è la mattinata di domenica 28 ottobre p.v. a Cassolnovo per l’edizione 2018 della tradizionale campestre che vedrà ai nastri di partenza tutte le categorie federali da quelle giovanili a quelle assolute e master. 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina