Stampa questa pagina
Gen 13, 2019 1728volte

Cittiglio (VA) – 18° Cross del Vallone - 3^ Prova Trofeo Monga

Cittiglio (VA) – 18° Cross del Vallone - 3^ Prova Trofeo Monga Foto: R Lollini

13 gennaio - Condizioni meteo ideali per gareggiare oggi a Cittiglio. Non fa freddo ed anche il vento, spesso protagonista qui nel Vallone della frazione San Biagio, risparmia gli atleti. Dopo due tappe in solitudine, oggi era la prova del nove per il circuito, giunto ormai alla sua XXXVIII^ stagione, in quanto in concomitanza con un carroarmato. Parliamo del “Cross per Tutti” griffato FIDAL e promosso, se così si può dire, dalla Gazzetta dello Sport che lo ha definito “storico” in uno degli articoli di lancio, anche se oggi spegneva otto candeline. Quindi il risultato ottenuto, portando circa 250 atleti in questo paesino, lontano dalle città ed in mezzo alle Valli del Verbano, non è trascurabile.

Super come sempre l’organizzazione dell’Atletica Verbano, con tende/spogliatoi montate all’interno del solito edificio agricolo a garantire un buon confort. Galli e galline, alcune di loro scorrazzanti in un angolo, regalavano un tocco di colore all’ambiente. All’esterno, insieme alla simpatia degli alpini e di altri volontari, anche due caldi bracieri, stamane più decorativi che effettivamente necessari.

Il posto è incantevole, molto meglio di quanto possa apparire nella cartolina che ho scattato da improvvisato fotografo e nella quale, sulla sinistra, si notano anche i ruderi di una fornace che produceva laterizi. Un bel monumento di architettura industriale, ormai avvolto dalla natura.

Il percorso è sempre molto tosto, con tanti saliscendi. Rispetto al solito è stata sfruttata maggiormente la zona nella parte alta. Giro da circa due chilometri che per le prime due manches i GPS misuravano in 4060 metri totali.

Tra le donne, partite per prime, trionfa Sara Speroni che essendo tesserata per il CUS Insubria si aggiudica anche il titolo provinciale cross, messo in palio per tutte le categorie dalla FIDAL Varese. Ad soffio arrivano Joanna Marta Drelichartz (Atl Lonato) e Katiuscia Nozza Bielli (Runners Bergamo). Nella seconda batteria che impegnava gli over 60 maschili, netto successo di Marco Busi (Atl Lumezzane) su Renato Pegorin (Atl Verbano) e Francesco Mazzilli (Atl Casorate). La parte agonistica della manifestazione si è conclusa con la gara sui 6 chilometri circa degli assoluti e dei master maschili fino alla categoria SM55. Vittoria per Badr Jaafari (Varese Atl), secondo un altro giovane, Fabio Bazzana (La Recastello) e terza piazza ad un SM40 della Marathon Cremona: Mauro Cattaneo.

Per la prova di chiusura del Trofeo ecco un’altra novità. L’Atletica Martinengo non ci ospiterà nel suo territorio comunale come l’anno passato, ma dall’altra sponda del fiume Serio e più precisamente presso il Centro Sportivo di Urgnano (BG). Appuntamento fissato per la mattinata del prossimo 10 Febbraio. Attenzione, perché gli orari di partenza sono stati anticipati rispetto al solito e già alle 9 in punto lo starter premerà il grilletto per la prima volta.