Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 05, 2019 Claudio Baschiera 1756volte

Pavia – Assegnati i titoli regionali Fidal di Campestre

partenza batteria U 60 partenza batteria U 60 Foto di Claudio Baschiera

Tre tracciati, 7 gare su distanze comprese fra i 400 metri e i 6 chilometri, 312 iscritti, con la più giovane che non ha ancora compiuto 6 anni e il più anziano che si appresta a spegnere 78 candeline.
Sono questi i numeri della seconda edizione del “Cross Country Canottieri Ticino”, i Campionati Regionali individuali di Corsa Campestre per le categorie Master che si sono tenuti nella mattinata di domenica 3 febbraio a Pavia nel Parco dell’omonimo club di via Canarazzo, sulla riva destra del fiume Ticino.

La manifestazione, organizzata dalla Canottieri Ticino di concerto con il Comitato Provinciale di Pavia e quello regionale della Fidal, era inoltre valevole come 3^ prova del Grand Prix Fidal Pavia 2019 Seniores e 1^ prova di quello Giovanile di Cross e si è disputata su un tracciato ottimamente disegnato, molto vario, con tratti rettilinei scorrevoli e altri decisamente nervosi e con due brevi, ma impegnative salite. Per le donne, gli Over 60 maschili 2 i giri previsti del tracciato per complessivi 4000 metri mentre 3 erano i giri fissati per tutte le restanti categorie maschili, per un totale di 6000 metri.

Anche dal punto di vista meteorologico la manifestazione ha potuto godere di condizioni ottimali con una temperatura fredda e cielo coperto senza pioggia. Il fondo, nonostante le piogge e nevicate dei giorni precedenti, presentava una buona tenuta, così da permettere agli atleti di spingere facendo segnare crono interessanti.

Due le batterie per gli atleti delle categorie master e assolute nella prima a prendere il via sono state le donne e gli ultrasessantenni maschili. In campo femminile, protagonista è stata Patrizia Tisi, dell’Atletica Paratico; la bresciana, ex azzurra e più volte campionessa italiana Assoluta nel cross, ha vinto in solitudine la batteria guadagnandosi il titolo fra le Over45, dove il podio è stato completato da Sonia Bracchi (Atl. Rebo Gussago) ed Elena Soffia (Maratoneti Cassano Magnago). Fra le Over35 si è aggiudicata l’alloro regionale Karin Angotti (GP Garlaschese), su Barbara Rundo (Triathlon Pavese) e Paola Zani (Running Oltrepo). Fra le Over40 il primo posto è stato appannaggio di Joanna Drelicharz (Atl. Lonato), che ha preceduto Eva Grisoni (Atl. Paratico) e Debora Dell’Andrino (G.P. Santi Nuova Olonio). Fra le Over50 si è imposta la campionessa del mondo Master di corsa in montagna Nives Carobbio (Atletica Paratico), che ha fatto meglio di Loredana Rollandi (US Scalo) e Laura Pedrazzini (Atletica Iriense Voghera). Nella Over55 la vittoria è andata a Elena Fustella (Atl. Lecco), che si è imposta su Antonella Lissoni (Daini Carate Brianza) e Lorena Di Vito (CUS Pro Patria Milano). Giovanna Cavalli (Atl. Paratico), ha vinto fra le Over60, mentre il podio è stato completato da Antonietta Mancini (GP Garlaschese) e Lucia Grignani (US Scalo). Fra le Over65 si è imposta Annamaria Galbani (La Michetta), su Milena Maggi (Avis Pavia) e Angelika Cizmesiya (La Michetta). Fra le settantenni Francesca Mattiolo (Atl. Pavese) ha anticipando la compagna di squadra Carilla Invernizzi. Infine fra le Over23 Simona Bracciale (GP Garlaschese) si impone su Nicoleta Sanda (US Scalo) mentre fra le Under23 vittoria per Sara Ghezzi (Pol. Lib. Cernuschese) su Irene Ghezzi (Bracco Atletica) ed Irene Decaro (CUS Pavia).

Fra gli Over60 maschili Paolo Gatti (Daini Carate Brianza) ha centrato la vittoria, precedendo Martino Palmeri (Euroatletica 2002) e Lino Cicci (Atl. Paratico). Aurelio Moscato (Pol. Lib. Cernuschese) ha vinto il titolo fra gli Over65, davanti a Francesco Macrì (At. Pavese) e Vito Pocorobba (Podistica Robbiese). Fra i settantenni si aggiudicato il titolo Luciano Faraguna (Atl. Paratico), che ha fatto meglio di Andrea Nozza (Atl. Lumezzane) e Francesco Puccio (Atl. Pavese). Nella ultima categoria maschile, la Over75, Enzo Capuzzo (Avis Pavia) si è imposto senza problemi davanti a Francesco Cannone e Renato Mariano entrambi La Michetta Milano.

La seconda batteria ha visto all’opera, sul tracciato lungo, gli Under 60 maschili. Vittoria annunciata per Luca Ferro l’Over23 della 100 Torri ha poi preceduto in categoria Alessandro Bossi (GP Garlaschese) e Andrea Squicciarini (Escape Team). Fra gli Over35 ha vinto Mauro Gibellini (Atl. Rodengo Saiano), che si è imposto su Giovanni Bosio (G. Alpinistico Vertovese) e Nicola Nozza (Atletica Lumezzane). Un altro bresciano, Renato Tosi (Atl. Paratico), si è affermato fra i quarantenni, a discapito dei rivali Sandro Lanterna (GP Garlaschese) e Alessandro Castelli (La Michetta). Graziano Zugnoni (G.P. Santi Nuova Olonio) si è fregiato del titolo di campione regionale fra gli Over45, secondo classificato, Mario Casella (Atletica Fanfulla), 3° si è piazzato Aziz Meliani (GP Garlaschese). Fra i cinquantenni Roberto Pedroncelli (G.P. Santi Nuova Olonio) ha colto titolo e vittoria, a discapito di Maurizio Riccardi (G. Alpinistico Vertovese) e Marcellino Marroccoli (Atl. Paratico). Un altro alfiere dell’Atletica Paratico si è quindi imposto fra gli Over55. Filippo Bontempi ha infatti preceduto Giuseppe Magliano (100 Torri) e Graziano Ticozzelli (Pol. Pagnona). Fra gli Under23 vittoria per Federico Carrà (CUS Pavia) su Samir Ahmed (TDS) e Davide Barone (Atl. Recanati).

Nelle prove riservata al settore giovanile, si sono avuti i seguenti podi: fra i cadetti Pietro Brotos, Lorenzo Piccinelli e Fabio Piovan tutti 100 Torri & Vigevano Atl. Young, mentre fra le cadette Susanna Caronte (100 Torri & Vigevano Atl. Young), Agnese Pilla (Atletica Iriense Voghera) e Lavinia Oddo (100 Torri & Vigevano Atl. Young). I primi classificati Brotos e Caronte si sono inoltre aggiudicati una particolare targa in legno quali vincitori del “Trofeo Canottieri Ticino”.

Nelle categorie Ragazzi Marco Marcucci (Podistica Robbiese), Mattia Guidi (100 Torri & Vigevano Atl. Young) e Riccardo Malaspina (Atletica Iriense Voghera) infine fra le Ragazze Beatrice Visconti (100 Torri & Vigevano Atl. Young) ad anticipare le compagne di società Carola Sacchi ed Emma Sfenopo.

Da ultimo nelle categorie Esordienti sul mini-tracciato si sono messi in luce Michele Mosoni (100 Torri), Leonardo Landi (100 Torri) e Marcello Cremonte (Atletica Iriense) fra i maschietti e Alice Inchisciano (Atletica Iriense) e Lara Serra (100 Torri & Vigevano Atl. Young).

A seguire, l’apprezzatissimo ristoro a base di squisite torte e pane salame e le premiazioni condotte dal delegato provinciale CONI Luciano Cremonesi, dal Sindaco di Pavia Massimo Depaoli e dal consigliere Fidal Lombardia Virgilio Soffientini.

La speciale classifica per società, redatta in base al numero di atleti iscritti, è stata vinta dal GP Garlaschese davanti all’US Scalo ed all’Atletica Iriense mentre il Criterium regionale per società è stato appannaggio della società bresciana Atletica Paratico che si impone con 694 punti, solo 14 in più del Gruppo Podistico Garlaschese; gradino più basso del podio per il Running Oltrepo (656 punti).

“Quello dello scorso anno per noi è stato un debutto assoluto nell’organizzazione di una manifestazione di questo tipo – racconta il presidente della Canottieri Ticino Pierlorenzo Gatti – le problematiche da risolvere nell’organizzazione di una gara di cross sono varie e spesso imprevedibili. Nonostante la nostra limitata esperienza tutto ha funzionato a dovere e abbiamo ricevuto i complimenti dal mondo sportivo e dell’amministrazione comunale. Ripetere l’evento era più che naturale e doveroso: verso gli atleti che si sono entusiasmati per il percorso, verso la federazione di atletica che ci ha dato fiducia e nei confronti di tutti i nostri fantastici volontari che hanno fatto in modo che questo cross fosse una festa ben riuscita.”

Maristela Bordon organizzatore e anima della gara, soddisfatta per il successo della manifestazione aggiunge: «Sono stati giorni molto intensi e faticosi quelli che hanno preceduto questa campestre, assolutamente ripagati dal grande entusiasmo e dagli apprezzamenti dimostrato dai partecipanti. Ringrazio tutti i nostri soci che ci hanno aiutato e sostenuto in particolare quelli del “gruppo runners”. Tanti sono stati gli agonisti presenti, ma buono è stato anche il successo della manifestazione giovanile. Un ultimo ringraziamento agli sponsor che hanno reso possibile questa nostra iniziativa ed un arrivederci alla prossima edizione».

«Sono stati tantissimi quelli che hanno scelto di essere presenti oggi - ha detto Consigliere regionale Virgilio Soffientini - location, percorso ed organizzazione sono stati all’altezza di una manifestazione che ha coinvolto atleti di tutta la Lombardia, ma anche liguri e piemontesi.».


I risultati completi e le foto più belle sono consultabili su www.fidalpavia.it e www.podisti.net.
Prossimo appuntamento per l’Atletica Leggera in provincia di Pavia domenica 10 febbraio quando si disputerà, l’edizione 2019 della "Campestre di Voghera" cross tracciato, come di consueto, sui pratoni adiacenti il campo di atletica della cittadina oltrepadana.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina