Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 04, 2019 820volte

I keniani fanno il vuoto alla mezza maratona di Varsavia

L'arrivo vittorioso di Gilbert Masai L'arrivo vittorioso di Gilbert Masai Foto Organizzatori

31 marzo - Doppietta keniana nella PZU Warsaw Half Marathon, la mezza che si è corsa nella capitale polacca, IAAF Silver Label road race: s’impongono, infatti, Gilbert Masai e Gladys Kipkoech, staccando abbondantemente i rispettivi rivali.

La gara maschile ha visto passare il gruppo composto da sette atleti in 14:27 al 5 km; ma al 10° km, superato in 28:42, il gruppo era ridotto a soli quattro uomini: tre keniani, Masai, Sila Kiptoo e Peter Kirui più l’etiope Getaye Gelaw.

Da quel momento, Masai ha cominciato ad aumentare il ritmo tanto che al passaggio del 15° km, avvenuto in 43:15, aveva già 4 secondi di vantaggio su Kirui e 11 su Kiptoo.

E le posizioni non sono cambiate fino alla fine, semmai sono aumentati i distacchi: Masai ha vinto in 1:01:43, davanti ai connazionali Kirui, secondo in 1:01:57, e Kiptoo, terzo in 1:02:03.

Quarto l’etiope Getaye Gelaw in 1:02:0, quinto il marocchino Abdelali Razyn in 1:03:33.

In campo femminile, tre atlete in testa al 5° km (15:50), il duo keniano Kipkoech e Tabitha Wambui e la etiope Abebech Mulugeta; quest’ultima ha cominciato a staccarsi progressivamente, con le due keniane al comando al 10° km in 32:24 e al 15° in 49:35.

Ma l’accelerazione della Kipkoech ha portato a staccare la Wambui: la 22enne Kipkoech si è imposta in  1:10:19 (a soli 6 secondi dal PB), Wambui è giunta seconda in 1:11:07 e Mulugeta terza in 1:12:19, evitando un altro podio tutto keniano. Quarta è, infatti, Christine Oigo in 1:12:56.

12767 i finisher.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina