Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 16, 2019 872volte

New York: primato mondiale sui 211 giri della maratona indoor!

Il nuovo primatista mondiale Il nuovo primatista mondiale Foto www.armorytrack.com

Ancora un nuovo primato maschile mondiale indoor sulla maratona, realizzato come avviene oramai da quattro anni nella Columbia University, Irving Medical Center & NewYork-Presbyterian Indoor Marathon  (che si disputa nell’Armory’s New Balance Track & Field Center di New York), giunta alla quarta edizione, e unico evento di questo tipo: la notizia è semmai che ha resistito quello femminile realizzato nel 2018!

Il 25enne C.J. Albertson ha concluso in 2:17.59 (sembra che abbia corsi gli ultimi 200 metri in 30″4), soffiando il record al secondo arrivato, il 36enne Malcom Richards, che ha completato la distanza in 2:18.47, migliorando a sua volta il precedente limite di 2:19.02. Terzo il britannico Andrew Lemoncello in 2:20.04.

In campo femminile, vittoria per la 36enne Stephanie Pezzullo in 2:42.11, che però non è riuscita a migliorare il record mondiale, anche a causa di problemi ad un polpaccio, stabilito da Lindsey Scherf, con 2:40.55, un anno fa. Seconda è giunta Chelsey Albertson, moglie di C.J. Albertson, in 2:54.26

Ricordiamo che la pista indoor misura 200 metri e che per completare la distanza di 42195 metri occorre inanellare quindi 211 giri, pur con la possibilità di cambiare senso di marcia ogni ora, per evitare infortuni.

I due vincitori hanno entrambi ricevuto il premio di 3000 dollari, ai quali per Albertson si sono aggiunti altri 4000 per aver stabilito il primato mondiale.

Da ricordare che nell’intero week-end si svolge anche la maratona a staffetta, cui hanno preso parte 102 squadre formate da un massimo di otto atleti, con incasso in beneficenza.  

1 commento

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina