Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 14, 2018 Sandro Bottelli 291volte

Amatori in difficoltà sulle rampe della Verganbas

Notturna serale per 480 concorrenti impegnati nella zona bassa di Vergano, appunto Verganbas, un tempo famosa per la presenza di una "maga" abile nello sciogliere contratture, strappi, slogature e molto altro ad atleti o presunti tali, soprattutto calciatori, che non volevano perdere tempo e denaro con le più lunghe e costose cure mediche. Adesso la "maga" non c'è più e va di moda la parafarmacia con le sue straordinarie pillole, gocce, pomate e miracolistici unguenti sui quali, peraltro, vigila attento controllo. La serale di Vergano è andata bene perchè non è piovuto. In caso contrario gli organizzatori, scottati da una precedente edizione, avrebbero cambiato percorso al ritorno. Tutto è bene quel che finisce bene. Ed eccolo il nuovo vincitore, il maggiatese Marco Gattoni. Alle sue spalle l'intramontabile Salah Ouyat, poi Claudio Guglielmetti, Nicolò Fontana, Giuseppe Abbatecola, Andrea Medina, Rocco Macellaro, Alberto Gramegna, Stefano Luciani e Sergio Prolo a chiudere la top ten. In campo femminile si è invece imposta Chiara Schiavon, borgomanerese, laureanda in fisiatria, precedendo nell'ordine Monica Moia, Gabriella Gallo, Virginia Bacchetta, Giulia Guglielmetti, Giada Licandro, Michelle Gnoato, Raffaella Leonardi, Annalisa Diaferia e Ilaria Billo. Tra i giovanissimi si sono affermati Silvia Signini e il figlio d'arte Simone Abbatecola. Il premio speciale al primo in vetta alla montagnola, inserita nella parte iniziale del tracciato, è andato a Francesco Guglielmetti. La corsa, favorita da una serata ideale, ha avuto un successo clamoroso anche per l'eccezionale monte premi. Prima della partenza (meglio anticipare di un altro quarto d'ora l'anno prossimo) un minuto di raccoglimento per ricordare Sergio Cantarella, già podista tra gli amatori e poi presidente del team Castellania. Sergio è deceduto dopo lunga malattia. Le condoglianze ai famigliari anche dalla Gamba d'oro della quale è stato per anni colonna importante.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina