Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 10, 2018 Alessio Guidi 1597volte

Dopo le Big Four… c’è Reggio. Copiatela!

I Capponi al traguardo ai 6' /km precisi! I Capponi al traguardo ai 6' /km precisi! Passo Capponi

Visto che copiare non costa nulla... perchè non copiano tutti dalla Maratona di Reggio Emilia?

Organizzazione che rasenta la perfezione, passione e competenza sono la forza motrice di tutto il “baraccone". Tutti i servizi chiave gestiti da società podistiche, quindi con garanzia di qualità. Il Palazzetto dello Sport è il must di questa Maratona, al suo interno Marathon Village, deposito borse, spogliatoi e docce. Segreteria rapida e precisa. Pacco gara "concreto" con maglietta Diadora (che può piacere e non piacere) e prodotti locali. Medaglia sempre bella.
Percorso con strade completamente chiuse al traffico e ottimamente presidiato per la massima sicurezza degli atleti. Ristori imbarazzanti per qualità e quantità. Spugnaggi con spugne asciutte, calde e fredde. Ristori e spugnaggi che fungono anche da punti tifo (da segnalare come al solito la coreografia da Oscar al ristoro del 40esimo km organizzato dalla Pod. Rubierese). Partenza e arrivo degni di un grande evento internazionale. Considerando i 35 km "fuori città" abbastanza pubblico sul percorso.
In estrema sintesi chi partecipa alla Maratona di Reggio Emilia si sente coccolato e protagonista, sia chi "fa gara" e sia chi, magari, pensa più al divertimento. Tra l'altro il percorso, se interpretato nella maniera giusta, aiuta molto per fare il tempo.

Servizio pacer. Cartelli stradali fin dall'uscita dell'autostrada. Ottima comunicazione sui social media e sui canali tradizionali. Sito internet chiaro ed essenziale. Ecco, se a tutto ciò ci aggiungete le novità che anno dopo anno il vulcanico Presidente Manelli si inventa per rendere ogni edizione leggermente diversa dalle altre ... beh! avete già capito perchè questa maratona si è affermata al quinto posto delle maratone italiane per presenze, solo dietro alle Big four.

Maratona di Reggio 2018 km. 36


Per quanto mi riguarda, quest'anno è stata la mia decima medaglia consecutiva a Reggio Emilia, e non credo che questa serie aperta si possa concludere a breve, troppo bello e divertente correre nella città del tricolore.

Per quanto riguarda invece la mia società Passo Capponi, siamo stati la prima società per numero di iscritti, abbiamo portato al traguardo 79 podisti (più 14 staffettisti), di cui 13 all'esordio in maratona... e credo proprio che non potevano scegliere maratona migliore per iniziare!

Concludo facendo ancora una volta i complimenti a tutto lo staff della Maratona di Reggio Emilia. Ovviamente, ci rivediamo l’anno prossimo.

VIDEO PASSAGGIO AL 16K

 

VIDEO DELLA PARTENZA

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina